Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 03/02/2017

Elisa ci mostra le tre vie per una canzone

Tre concerti a settembre all'Arena di Verona spiegheranno come si fa a comporre e poi "condire" in salse diverse la musica contemporanea.

Elisa presenta a Milano la serie di concerti unici prevista per settembre a Verona

Elisa presenta a Milano la serie di concerti unici prevista per settembre a Verona

Il 12, 13 e 15 settembre Elisa si esibirà all’Arena di Verona per tre live durante i quali celebrerà la sua straordinaria carriera con una grande festa della musica. Ma soprattutto saranno per la prima volta in Italia, concerti dimostrativi di come le hit popolari possono assumere vesti diverse.

Elisa aveva molte strade per celebrare il suo ventennale. Forse tornerà al talent tv Amici, forse ci sarà un’antologia curata dalla vecchia casa discografica Sugar. Però l’artista è artista quando sperimenta. E siccome su disco non è che poi si raccolgano consensi straripanti, meglio farlo dal vivo.

“Non ci potrete mai togliere l’esperienza del live show”, dicono cantanti e fans. E lo strapotere delle piattaforme digitali non fa altro che aumentare la consapevolezza di unicità dei concerti di musica popolare. Soprattutto se sono articolati così: tre serate uniche in cui l’artista metterà in scena tutta la sua versatilità musicale e quella dei suoi più grandi successi. La prima è Pop-Rock (12 settembre), la seconda è Acustica (13 settembre) la finale è con l’orchestra (15, per esigenze di riposo e cambio setting).

Si passerà infatti dal “POP – ROCK” della prima serata (12 settembre) dove Elisa mostrerà sul palco il suo lato più energico, accompagnata dalla sua super band e dal soul delle voci delle sue coriste, esibendosi su brani come “Labyrinth”, passando per le sonorità britanniche e contaminate dell’ “Anima Vola” e al rock di “Cure Me” e “Together”.

Nella seconda serata, “ACUSTICA” (13 settembre), Elisa farà rivivere le atmosfere live di “Lotus” e “Ivy” che contengono i celeberrimi brani “Hallelujah” e “A Prayer”, ma anche le versioni acustiche di brani importanti come “Luce (tramonti a nord est)” e “Sleeping in your hand”. Ad accompagnarla sul palco tanti musicisti impegnati in un mix di strumenti acustici, etnici e street.

Elisa ventennale

Elisa si è presentata alla stampa con Ferdinando Salzano, l’organizzatore dei suoi concerti. Al suo fianco non c’è più Caterina Caselli che l’ha lanciata nel 1997.

Per il terzo ed ultimo show (15 settembre), Elisa sceglie di farsi accompagnare da un’“ORCHESTRA” internazionale di oltre 40 elementi, grazie alla quale proporrà una scaletta di grandi classici della canzone italiana e internazionale, come “Caruso”, “Fly me to the moon” e “Amor Mio” ma anche brani significativi del suo repertorio riarrangiati per orchestra come “Eppure Sentire (un senso di te)” e “Almeno tu nell’universo”.

I biglietti per i concerti all’Arena di Verona (prodotti e organizzati da F&P Group) saranno disponibili in prevendita da domani, venerdì 3 febbraio, dalle ore 15.00 su www.ticketone.it (per info: www.fepgroup.it).

Foto in studio: Carolina Moretti

Foto in conferenza: Christian D’Antonio



Fashion - 17/02/2020

L’alta moda secondo un giovane della Costa d’Avorio: Fally Kou

Fally Kou è uno dei selezionati stilisti che ha partecipato alla mostra "Leonardo Prigioniero del v [...]

Leisure - 31/08/2020

Un doc sulla Tunisia apre la settimana della critica a Venezia

Sarà “Les aigles de Carthage” di Adriano Valerio il corto di apertura girato in Tunisia della [...]

Fashion - 22/02/2017

Kristina Ti sogna la donna cigno

Bello sentir dire dalla stilista Kristina Ti (al secolo Cristina Tardito) "Life Loves Me". Perché [...]

Top