Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 14/09/2020

Enrico Papi tra Lino Banfi e Suor Cristina

Il primo show della tv italiana dopo la pandemia è stato già registrato. Andrà in onda per cinque settimane su TV8 e prevede musica e risate. Ci sono (a vario titolo) anche Elettra Lamborghini e Morgan.

Per segnare degnamente una ripartenza, a TV8, la generalista di Sky Italia che va sul tasto 8 del digitale terrestre, non hanno badato a spese né limiti di coinvolgimenti artistici. Dal 15 settembre per cinque prime serate su Tv8 viene trasmesso “Name That Tune” condotto da Enrico Papi. Il legame col passato del conduttore romano c’è: è stato un format da cui ha tratto origine Sarabanda e anche il Musichiere.

Il nuovo show di prima serata di TV8 è nel segno di Papi dunque, dopo il successo di critica e ascolti di Guess My Age, prodotto da Banijay Italia. Questa è la gara musicale tra Vip alle prese con giochi divertenti e d’improvvisazione, divisi in 2 squadre composte da quattro personaggi famosi, appassionati di musica e provenienti da settori diversi, tv, musica, cinema, si sfidano per indovinare le canzoni più amate del panorama italiano e internazionale. Grandi e sorprendenti sono i nomi dei capisquadra dei due team, che garantiscono il massimo di preparazione, combattività e simpatia.

Si parte con una sfida imperdibile, che vede contrapposti due capisquadra d’eccezione: Elettra Lamborghini e Lino Banfi. La cantante bolognese guidail team composto da Paola Barale, Cristiano Malgioglio e Orietta Berti. L’attore pugliese, invece, è affiancato da Francesco Pannofino, Suor Cristina e Cristina D’Avena.

Elettra Lamborghini e Lino Banfi: due mondi che si incontrano a Name That Tune.

Uno sforzo produttivo importante con uno show che ritorna dopo i mesi complicati, dicono da TV8. L’idea di normalità, leggerezza è quella che si vuole trasmettere con questo programma. Basti pensare che il pubblico presente occupa la metà della capienza e indossa mascherine trasparenti per minimizzare l’effetto.

Papi racconta: “Ci sono anche giochi che da casa che permettono di giocare, mi fa piacere aver realizzato non un game, ma uno show perché per me che sono amante del varietà, era impotante fare qualcosa di largo, col pretesto del gioco. Vedremo una reunion con Sabrina Salerno e Jo Squillo. E una chicca: Suor Cristina con Morgan che cantano Ave Maria”.

Alla fine è sempre la musica che unisce e che offre la sensazione di rinascita. Il presentatore dice : “Siamo fortunati a fare un lavoro da privilegiati, abbiamo tutti un obiettivo preciso. Quando sono davanti alla telecamera devo essere un giullare, devo divertire, devo far evadere dai problemi quatidiani chi mi guarda. Poi mi devo divertire e dare me stesso. E iniettare un po’ di ottimismo”.

Elettra Lamborghini e Lino Banfi caposquadra sono una delle sorprese dello show, dati dagli accostamenti insoliti che “Name That Song” è riuscito ad avere. “Mi sono divertita da matti contro suor Cristina“.

MECCANISMO – A infiammare la competizione ci saranno tante sfide musicali a tempo, canzoni da indovinare o improvvisare, tutte eseguite live dalla band di dieci musicisti, fino ai classici giochi Asta Musicale e il mitico SettexTrenta in cui, con solo poche note a disposizione, bisogna riconoscere il titolo del brano.

Arricchiranno lo spettacolo performance imprevedibili da parte dei vip partecipanti, e le esibizioni stesse faranno parte della gara musicale. Perfino il conduttore si metterà “in gioco” in una delle fasi della contesa.

A conclusione di ogni puntata, la squadra vincitrice guadagna il diritto di tornare la settimana successiva, pronta a difendere il titolo dall’assalto di una nuova squadra, assemblata dal caposquadra sfidante, che “ingaggerà” personaggi scelti ad hoc per contrastare gli avversari.

A guidare le squadre partecipanti ci saranno dei capisquadra molto agguerriti: Elettra Lamborghini, Sabrina Salerno, Anna Tatangelo, Lino Banfi, Fabio Caressa e Morgan. Name That Tune è dunque la declinazione moderna del concetto di game show. Il format è nato in America nel 1952 su NBC Radio, dove è andato in onda per la prima volta, ed è stato poi adattato in tutto il mondo in più di 25 Paesi con versioni di programmazione quotidiane o settimanali. Lo show ha riscosso successo anche in Italia: dal 1957 al 1960, con il nome “Il Musichiere”, condotto da Mario Riva sul Programma Nazionale; in seguito è stato lo stesso Enrico Papi a riportarlo alla ribalta e al successo di critica e di pubblico per oltre un decennio.



Trends - 12/03/2018

Japandi, due stili in un solo gusto

Emerso nel 2017 ma il trend diventerà globale quest'anno e ve ne parliamo per darvi le direttive gi [...]

Luxury - 02/04/2018

Car shoe e testimonial vip per Alfa Romeo

Le tinte per carrozzeria Dark Miron hanno fatto cambiare nome ai suv più recenti di Alfa Romeo. Al [...]

Society - 08/06/2017

Petra Loreggian: “ZuArt a NoLo, la festa degli artisti urban contro il degrado”

Un museo a cielo aperto per combattere il degrado e l'incuria. A idearlo a Milano è Petra Loreggian [...]

Top