20 Aprile 2022

Eurovision si avvicina: ecco i favoriti

Achille Lauro presenta "Stripper" per San Marino. Blanco e Mahmood in lotta con gli altri big internazionali.

20 Aprile 2022

Eurovision si avvicina: ecco i favoriti

Achille Lauro presenta "Stripper" per San Marino. Blanco e Mahmood in lotta con gli altri big internazionali.

20 Aprile 2022

Eurovision si avvicina: ecco i favoriti

Achille Lauro presenta "Stripper" per San Marino. Blanco e Mahmood in lotta con gli altri big internazionali.

Gli appassionati di musica sono in fibrillazione: dal 10 al 14 maggio 2022 infatti è in programma la 66ª edizione dell’Eurovision Song Contest. A ospitare la gara canora – che vede in concorso pop star e rock star di tutto il mondo – sarà il PalaOlimpico di Torino. 

L’Italia gioca quindi in casa, grazie alla vittoria strepitosa dei Måneskin nel 2021 con il brano “Zitti e Buoni” (già trionfatore nel medesimo anno al Festival di Sanremo). Vediamo quindi come funziona il meccanismo della competizione e quali sono le nazioni favorite.

Perché l’Eurovision piace così tanto?

La musica, come altre forme di intrattenimento, è in grado di coinvolgere le persone a livello emotivo. E quando la musica si trasforma in una gara, allora il divertimento è doppio, perché le persone hanno modo non soltanto di seguire l’evento ma anche di partecipare al meccanismo del gioco. 

D’altronde quando c’è una competizione, il pubblico si immerge ulteriormente nell’esperienza che sta vivendo, sia essa in prima persona oppure digitale. La tecnologia negli ultimi anni ha dato una spinta incredibile a questa tendenza, come mai era accaduto in precedenza. Dando un’occhiata ai migliori casino live per Time2play, infatti, si capisce quanto grande sia l’interesse degli utenti per il binomio gara-canzone. E le aspettative del pubblico sono ripagate dalle nuove funzionalità dei migliori provider di giochi, che consentono di vivere al meglio tale tipologia di esperienza. 

Pensiamo ad esempio allo sviluppo della connessione diffusa ad alta velocità che dà modo in ogni momento di giocare e di essere coinvolti nell’evento musicale o sportivo, oppure nel gioco preferito. Allo stesso tempo la tecnologia ha consentito di immergersi nei rumori e nelle sensazione delle sale, di provare il brivido con croupier in carne ed ossa, oppure con concorsi live, come mai prima di adesso.

Chi sono i favoriti del contest Eurovision Song 2022?

Le regole del gioco sono chiare: 6 nazioni sono qualificate per ‘diritto’: Francia, Germania, Inghilterra, Italia, Olanda e Spagna, mentre le altre disputano prima le varie semifinali di accesso. Per quanto riguarda l’Italia, la canzone che vince il Festival di Sanremo è quella che poi rappresenta il nostro Paese. All’Eurovision 2022 toccherà perciò a Blanco e Mahmood, con “Brividi” tenere alto l’onore della musica italiana. Ricordiamo che il punteggio finale è calcolato sulla base sia dei voti delle giurie nazionali, composte da musicisti e discografici dei singoli Paesi, sia dal televoto degli spettatori.

Per quanto riguarda i favoriti di quest’anno, le testate più accreditate hanno recentemente pubblicato le informazioni relativamente ai Paesi in lizza per la vittoria.  L’Ukraina viene data per vincitrice. Attenzione però alle sorprese, visto che al secondo posto troviamo proprio la coppia Mahmood e Blanco (Italia) e in terza posizione la Svezia, un Paese che ha fatto la storia della competizione con la vittoria nel 1974 degli ABBA con Waterloo.

Quali italiani hanno vinto l’Eurovision?

L’Italia è salita sul gradino più alto del podio 3 volte, dal 1956 ad oggi. La prima volta è stata grazie a Gigliola Cinquetti che nel 1964 ha portato alla ribalta internazionale la sua celeberrima hit “Non ho l’età”. Nel 1990, Toto Cutugno ha vinto la competizione con “Insieme  1992” (sicuramente non il suo più famoso cavallo di battaglia). Nel 2021 l’Eurovision è stata travolta dal fenomeno Måneskin che con “Zitti e Buoni” si sono aperti le porte ai più grandi palcoscenici musicali del mondo. Basti pensare che il 6 novembre 2021 sono stati scelti dai Rolling Stones per aprire il loro concerto a Las Vegas. 

Quest’anno, come detto, tocca a Mahmood e Blanco rappresentare l’Italia canora. “Brividi” ha trionfato non soltanto al Festival di Sanremo 2022, ma è da subito diventata, insieme alla canzone di Irama e della Rappresentante di Lista, una delle canzoni più ascoltate in streaming su Spotify. Un successo eclatante per il brano di due artisti dalla storia professionale molto diversa. Per Mahmood infatti già vincitore del Festival nel 2019 con “Soldi” sarà la seconda volta all’Eurovision Contest. Per Blanco, invece, sarà un debutto da ‘brividi’ ad appena 19 anni. A proposito della loro canzone (“Brividi” appunto), una curiosità: i due cantautori sono chiamati a modificarla a causa del regolamento della competizione. La durata massima di ogni canzone in gara, infatti, è di 3 minuti, mentre la canzone di Mahmood e Blanco dura 30 secondi di più. C’è anche quindi la curiosità di sentire la nuova versione e di capire se riuscirà ad emozione il pubblico come l’originale.

L’ultima nota curiosa sulla prossima edizione dell’Eurovision Contest riguarda Achille Lauro. Il cantautore italiano ha annunciato il 20 febbraio 2022 che parteciperà alla prossima edizione del festival internazionale con il suo inedito “Stripper” rappresentando non l’Italia, ma San Marino.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?