Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 26/09/2019

Fan degli anni 80? A-Ha, Spandau Ballet e Wham! hanno nuove uscite ora

Facciamo finta che sia il 1985 e il solo menzionare questi tre nomi avrebbe scatenato entusiasmi e vendite a scatola chiusa. Ecco cosa succede.

Finalmente esce un libro-rivelazione sugli Wham! e finalmente si potrà ascoltare il capolavoro degli A-Ha in versione “espansa”. Ma non è finita: per tutti i fan che ricordano gli anni 80 con gioia, c’è davvero da esultare visto che per i 35 anni di Parade gli Spandau Ballet si sono rimessi a lavorare assieme per concertare una riedizione strepitosa.

A-HA – Dati in scioglimento nel 2009, quando fecero una colossale tournèe di addio che non toccò l’Italia, gli A-Ha si sono riuniti nel 2015 e sono ancora qui. Il gruppo norvegese di Morten Harket riedita il suo capolavoro, quel concentrato di dance e melodia che si chiama Hunting High and Low, la ragione per cui probabilmente oggi ci piacciono musicisti come i Coldplay.

Gli A-ha hanno raggiunto la fama alla velocità della luce nel 1985 quando il singolo di debutto “Take On Me” raggiunse la vetta delle classifiche in 36 paesi differenti diventando uno dei singoli più venduti di tutti i tempi. L’anno successivo, gli A-ha sono stati nominati Best New Artist, diventando la prima band norvegese ad essere nominata ai Grammy®. La loro eredità continua a crescere nel 2019, come anche il loro simbolico video di “Take On Me” che si avvicina a un miliardo di visualizzazioni su YouTube, un successo raggiunto da pochissimi artisti prima.

Rhino presenterà una nuova versione di Hunting High And Low 30th Anniversary Edition il 15 novembre intitolato HUNTING HIGH AND LOW EXPANDED EDITION. Includerà tutti 4CD della pubblicazione originale insieme ad una versione adattata del libretto presentato in un soft pack 10 ante che includono un saggio di Kieron Tyler.

Il primo CD di HUNTING HIGH AND LOW EXPANDED EDITION contiene una versione rimasterizzata dell’album originale, che ha venduto più di 10 milioni di copie dal debutto nel 1985.

Sul secondo CD sono incise più di due dozzine di demo rare, come una versione di “Take On Me” registrata nel 1982 sotto il titolo di “Lesson One.” Da sottolineare anche le demo di 5 singoli estrapolati dall’album: la title track “The Sun Always Shines On T.V.,” “Train Of Thought,” “Love Is Reason” e ovviamente “Take On Me.”

Nel terzo CD sono riuniti remix e versioni alternative di varie tracce di Hunting High And Low, tra queste le versioni in precedenza disponibili solo su vinile 7″ della hit inglese numero 1 “The Sun Always Shines On T.V.” e il remix del singolo “Hunting High And Low.” Questo disco presenta inoltre versioni estese di “Train Of Thought” (Dub Mix) e “Take On Me” (1985 12″ Mix), con anche i B-sides “Driftwood” e “Stop! And Make Your Mind Up.”

 

Il disco finale presenta una versione alternativa dell’album originale con primi missaggi e alternativi per ogni traccia dell’album, inclusa la versione di “Take On Me” che è stata utilizzata per il video musicale.

SPANDAU BALLET – Il 25 ottobre esce un vinile colorato speciale in edizione limitata rimasterizzato, un vinile nero rimasterizzato che replica la versione originale del quarto album in studio di Spandau Ballet, Parade, originariamente pubblicato il 22 giugno 1984, raggiunge il numero due nella classifica degli album nel Regno Unito con grande successo in tutto il mondo.

Queste ristampe sono state completamente rimasterizzate e tagliate negli studi AIR di Londra dal pluripremiato ingegnere di mastering John Webber, sotto la supervisione di Gary Kemp e uno dei produttori originali dell’album Tony Swain.

Il quarto album in studio di Spandau Ballet, Parade, è una celebrazione del momento in cui i ragazzi del nord di Londra sono diventati globali. Il successo da capogiro del loro precedente LP, True, ha creato una richiesta senza precedenti di vedere la band dal vivo non solo nel Regno Unito, negli Stati Uniti e nel resto d’Europa, ma in Australia, Nuova Zelanda e Estremo Oriente.

La seconda Invasione pop britannica degli anni ’80 era già completa. Un incredibile 35 per cento dei singoli e delle classifiche degli album degli Stati Uniti era ora composto da atti britannici tra cui Spandau. La band aveva replicato gli Spandaumania nostrani con quattro spettacoli tutto esaurito agli adolescenti urlanti a Los Angeles al Wilton and The Palace nel dicembre ’83.

Per il cantautore vincitore di Ivor Novello, Gary Kemp, questa ultima raccolta di canzoni fornirebbe la colonna sonora per un giro d’onore della vittoria in tutto il mondo con il tour World Parade “84 -” 85 di Spandau. Preparandosi a salire su un palco più grande era necessario un nuovo suono adatto all’arena.

“Con questo album, ho quasi visto le nuove canzoni più come un dispositivo per noi per diventare un atto dal vivo”, afferma Gary Kemp. “A metà strada tra la scrittura di True e Highly Strung, saremmo diventati questa band dal vivo, il che era strano perché abbiamo iniziato come una band che si occupava molto di non suonare dal vivo. Ora il fatto che stessimo suonando in locali più grandi ha influenzato alcune delle canzoni, come With the Pride. Continuavo a pensare, come suoneranno queste canzoni dal vivo? Penso che abbiamo scritto Parade sapendo che stavamo per fare un tour di 10 mesi. ”

Riunendosi con i pluripremiati produttori di True Tony Swain e Steve Jolley (Alison Moyet, Bananarama, Imagination), la band ha preso in considerazione la registrazione a Los Angeles per consolidare il loro successo negli Stati Uniti prima di decidere finalmente su Musicland, il leggendario compositore / produttore dello studio Giorgio Moroder a Monaco dove i Queen erano anche la registrazione.

L’ambientazione industriale con chitarre, sia elettriche che acustiche, ha spostato in primo piano il suono della band dal Marvin Gaye influenzato l’anima di True alle più rauche ballate rock High Strung ed eleganti come Only When You Leave, Round and Round e I’m Fly Per te. L’ultima di queste è la canzone che ha aperto il cuore dell’Italia alla band con il loro primo successo nella Top 10, una storia d’amore che continua ancora oggi. I video programmati di MTV di accompagnamento hanno anche abbracciato il nuovo appello del jet set pop degli anni ’80 con Highly Strung girato a Hong Kong e I Fly For You girato a New Orleans, entrambi diretti da Simon Milne. Tutti e quattro i singoli sono stati successi in tutto il mondo.

Quando Spandau iniziò a suonare Parade dal vivo con sei notti da record alla Wembley Arena di Londra nel dicembre ’84, il gruppo era diventato parte di un fenomeno pop ancora più vasto. La line-up originale di Band Aid ha scalato le classifiche quel Natale.

Quando il loro tour di Parade fu completato nell’85, era giunto il momento di intensificare ancora una volta di fronte ai due miliardi stimati di Live Aid. La parata è stata il trampolino di lancio per questo e per i successi dello stadio della band che dovevano ancora arrivare.

WHAM! – Andrew Ridgley oggi è un tranquillo signore senza capelli con andamento elegante e silhouette molto magra. Conosceva George Michael dai tempi di Watford nel 1975, e nel 1979 decise di convincere l’amico d’infanzia a fare un gruppo musicale. Gli Wham! furono talmente popolari che la loro musica arrivò anche in Cina e dovettero fare un tour trionfale in quel paese che nel 1985 sembrava lontanissimo e impenetrabile. Si riunirono solo per un concerto a Rio de Janeiro nel 1991 e da tutta una generazione sono ricordati per il concerto d’addio a Wembley nel 1986, quello ad alto tasso di dramma.  Wham! George and Me è il libro che esce in tutto il mondo il 3 ottobre  a firma Andrew Ridgeley, a quasi tre anni dalla scomparsa di George Michael. Il testo rivela di un incontro segreto con una fan speciale (la regina Elisabetta) e racconta la storia di Wham! – dal giorno in cui si sono incontrati a quell’iconico concerto finale. Per la prima volta, rivela com’era essere al centro di un uragano pop e parla del suo amore e dell’amicizia con George. È sicuramente una storia che solo lui può raccontare.

 



Travel - 21/06/2017

I Sandals Resort di St Lucia, sogno sull’acqua

L'esclusiva esperienza pieds-dans-l'eau è ora disponibile per gli ospiti del Sandals Grande St. Luc [...]

Travel - 17/12/2018

A Tokyo il Capodanno è gourmet

Tutte le guide e i segnali dei tour operator danno come prossima destinazione calda a livello global [...]

Society - 10/02/2019

Cosa resta di Sanremo 2019? I momenti più belli del Festival N°69

Ridurre una settimana di emozioni a una galleria di scatti da ricordare non è semplice. Ma a Sanrem [...]

Top