29 Settembre 2023

Festival delle idee 2023, 30 eventi a Venezia

Dal 26 settembre al 27 ottobre un carnet di appuntamenti con personaggi celebri e l'inedito worksop delle idee aperto a tutti.

29 Settembre 2023

Festival delle idee 2023, 30 eventi a Venezia

Dal 26 settembre al 27 ottobre un carnet di appuntamenti con personaggi celebri e l'inedito worksop delle idee aperto a tutti.

29 Settembre 2023

Festival delle idee 2023, 30 eventi a Venezia

Dal 26 settembre al 27 ottobre un carnet di appuntamenti con personaggi celebri e l'inedito worksop delle idee aperto a tutti.

Volti noti, voci autorevoli e coinvolgimento attivo del pubblico alla V edizione del Festival delle Idee in svolgimento a Venezia. Sono attesi, tra gli altri, il cantautore Davide Van De Sfroos, lunedì 23 ottobre al Centro Culturale Candiani; l’attrice Drusilla Foer il 24 ottobre; il regista e sceneggiatore Matteo Garrone, giovedì 26 ottobre al Teatro Malibran, dopo il leone d’argento a Venezia con Io capitano, film candidato per l’Italia agli Oscar. Una narrazione di storie di vita e di cinema, un modo per scoprire il mondo e andare all’avventura per essere protagonisti del proprio destino. Garrone dialogherà con la direttrice artistica del Festival Marilisa Capuano.

Vincenzo Schettini

Con il suo “Maader Tour” Davide Van De Sfroos ha portato nei maggiori teatri italiani, oltre ai successi della sua trentennale carriera e ad alcuni brani dell’album “Maader Folk” (disco che ha debuttato nella Top5 degli album più venduti/scaricati in Italia), canzoni che mancavano da parecchio tempo nel suo repertorio live e che hanno fatto parte di un recente special per Rai Due.

Apertura martedì 26 settembre

Dopo il successo dell’anteprima con la scrittrice statunitense R. J. Palacio, il Festival inaugura martedì 26 settembre alla Scuola Grande di San Marco a Venezia con Don Antonio Spadaro in dialogo con l’editorialista del Corriere della Sera Paolo Conti: Spadaro getta uno sguardo nuovo sulla figura di Gesù, e spoglia la lettura dei testi sacri da orpelli e apparati, permettendoci di entrare in un mondo diverso, seguendo una narrazione immersiva e cinematografica.

Mercoledì 27 settembre al Teatro Toniolo, Il Presidente della Regione del Veneto Luca Zaia dialogherà con Angelo Pittro, direttore per l’Italia di Lonely Planet, la guida di viaggio più letta al mondo, sul tema Narrare il territorio, nuove prospettive e media. L’evento, inserito all’interno del Festival, è un racconto a due voci di una terra virtuosa, il Veneto: storie di viaggi e territori, di strategie da adottare per proteggere il nostro patrimonio, accompagnati dai contenuti realizzati dai Veneto Creators, giovani viaggiatori e narratori contemporanei i quali, attraverso i social media, hanno provato a capire come gli altri vedono la nostra casa.

Ritratto dell’autore indiano Amitav Ghosh.

Tra i Grandi Eventi della Regione del Veneto, con il patrocinio e il contributo del Comune di Venezia, il Festival delle Idee è ideato da Marilisa Capuano per Associazione Futuro delle Idee.

Con quasi 40 appuntamenti fino al 27 ottobre tra Venezia e Mestre sul tema Elogio dell’incertezza, il Festival torna a mettere al centro del suo percorso le idee e la parola per approfondire un sentimento, l’incertezza, liberato dalla sua accezione negativa ed elevato a forza rigeneratrice positiva capace di spingerci alla ricerca di nuove soluzioni e aiutarci a non temere il cambiamento, aprendoci al mondo.

Sonia Bergamasco fotografata da Alberto Terrile.

Gli altri ospiti e i luoghi del Festival

POLO M9

Il 29 settembre il giornalista ed ex direttore de La Stampa e La Repubblica Mario Calabresi; il divulgatore scientifico per Fondazione Umberto Veronesi e Food Mentor Marco Bianchi; l’astrofisica dell’Agenzia Spaziale Europea Ersilia Vaudo Scarpetta; lo psicanalista e sociologo Luigi Zoja;
Il 30 settembre Pegah Moshir Pour, attivista per i diritti umani; gli scrittori Eraldo Affinati, Paolo Malaguti e Pamela Ferlin; la storica della letteratura e poetessa Sonia Gentili.

Il 1 ottobre Stefania Parmeggiani, giornalista e scrittrice; la divulgatrice e saggista Maura Gancitano; lo scrittore Matteo Nucci;

CENTRO CULTURALE CANDIANI

Il 2 ottobre l’attrice Sonia Bergamasco con l’editore Lorenzo Flabbi; il 4 ottobre Giovanni Dell’Olivo con il Collettivo di Lagunaria; il 5 ottobre la psicologa e scrittrice Ameya Gabriella Canovi; il 6 ottobre lo scrittore e giornalista Mauro Garofalo

TEATRO TONIOLO

L’11 ottobre il fisico, musicista e docente Vincenzo Schettini; il 12 ottobre Paolo Borzacchiello, tra i massimi esperti di intelligenza linguistica, con l’influencer e scrittore Paolo Stella; il 13 ottobreil professore, youtuber e scrittore Matteo Saudino “BarbaSophia”; il 15 ottobre l’antropologo e scrittore indiano Amitav Ghosh;

PADIGLIONE RAMA OSPEDALE DELL’ANGELO

Il 13 ottobre il divulgatore scientifico e professore ordinario di oftalmologia dell’Università di Milano Paolo Nucci e il professore ordinario di Storia ed Economia dei media all’Università Cattolica di Milano Massimo Scaglioni con l’intervento Medicina e Mass media, tra informazione e autorevolezza, all’interno del convegno La sanità e l’integrazione socio-sanitaria oltre l’emergenza organizzato da Ulss 3 Serenissima.

RETE BIBLIOTECHE VENEZIA

Il 5 ottobre il filosofo e teologo Vito Mancuso alla Biblioteca Civica VEZ; il 27 ottobre Riccardo Bertoldi alla Biblioteca Carpenedo Bissuola.

AULA MAGNA DEI TOLENTINI – UNIVERSITÀ IUAV

Il 6 ottobre il musicista e compositore Morgan (lectio); il 13 ottobre il teologo e filosofo Vito Mancuso.

SALE APOLLINEE GRAN TEATRO LA FENICE

Il 18 ottobre doppio incontro con il fondatore della Lonely Planet Tony Wheeler in dialogo con l’editorialista del Corriere della Sera Beppe Severgnini.

TEATRO MALIBRAN

Il 19 ottobre il filosofo Umberto Galimberti; il 20 ottobre lo scrittore, sceneggiatore e docente Alessandro D’Avenia;

AUDITORIUM SANTA MARGHERITA – UNIVERSITÀ CA’ FOSCARI

Il 23 ottobre la cantautrice Amara (concerto); il 24 ottobre il cantautore Giovanni Caccamo (concerto).

Inoltre, dal 23 al 25 ottobre, all’Auditorium Santa Margherita si terrà un evento collaterale del Festival, la rassegna Pensare all’antica. Proiezioni al futuro: promossa dall’Università Ca’ Foscari, che si propone di valorizzare le competenze e le conoscenze presenti nell’università nell’ambito delle discipline classiche, per stimolare e promuovere il diffondersi di una cultura su temi di natura civica, sociale e politica, nonché contribuire a consolidare la rete sociale presente nel territorio. Le giornate, tra tavole rotonde e laboratori, saranno dedicate alla letteratura, alla storia e all’archeologia, alla filosofia greca. 

ACCADEMIA DI BELLE ARTI

Il 27 ottobre lo scrittore e docente Carlo Vecce.

Focus sul viaggio: “Viaggi in poltrona”

Visto il notevole successo nella scorsa edizione, anche quest’anno verrà proposta la sezione “Viaggi in poltrona” condotta dal direttore di Lonely Planet Italia Angelo Pittro, per approfondire le tematiche emozionali legate al viaggio attraverso la voce di alcuni ospiti.

Workshop delle Idee

Tra le novità della V edizione, il Festival delle Idee propone alcune giornate di formazione a Forte Marghera, al Centro Culturale Candiani e al Polo M9: Andrea Piovan sul potere della voce e del silenzio che precede la parola; Mauro Garofalo sulla scrittura ambientale per approfondire il tema dell’habitat nella narrazione contemporanea; Selene Calloni Williams con un workshop sull’incertezza come strumento wabi sabico; Riccardo Borsari e Victor Vassallo per approfondire l’Intelligenza Artificiale tra etica e impresa; Benedetta @Artefacile sulla divulgazione dell’arte nell’era dei social media.

Info, prenotazioni e liste d’attesa sul sito www.festivalidee.it

Tra i Grandi Eventi della Regione del Veneto, con il patrocinato e il contributo del Comune di Venezia, ideato da Marilisa Capuano per Associazione Futuro delle Idee. È partecipato da Vela Spa, Azienda Ulss3 Serenissima e Circuito Teatrale Regionale Arteven.

Partner: Intesa Sanpaolo e Borsoi SpA; collaborano Polo M9, Università Ca’ Foscari, Università IUAV, Fondazione Teatro La Fenice, Accademia di Belle Arti di Venezia, Rete Biblioteche Venezia, Teatro Toniolo, Feltrinelli Librerie, Coin, Hotel Aquarius.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Con Yaaz è bello vivere fuori

Il claim dell’azienda Yaaz dice: “Enjoy being outside”, e il marchio di outdoor living la cui direzione creativa è affidata allo

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”