16 Giugno 2023

“Heroes” di Vincenzo Mascoli al ME Milan Il Duca

"Heroes" a cura di Avangart, presso l'hotel in Piazza Della Repubblica 13, Milano. Da meroledì 21 giugno 2023.

16 Giugno 2023

“Heroes” di Vincenzo Mascoli al ME Milan Il Duca

"Heroes" a cura di Avangart, presso l'hotel in Piazza Della Repubblica 13, Milano. Da meroledì 21 giugno 2023.

16 Giugno 2023

“Heroes” di Vincenzo Mascoli al ME Milan Il Duca

"Heroes" a cura di Avangart, presso l'hotel in Piazza Della Repubblica 13, Milano. Da meroledì 21 giugno 2023.

Al ME Milan Il Duca, situato nel cuore di Milano, in piazza della Repubblicasi inaugurerà, mercoledi’ 21 giugno fino al 20 settembre 2023 la mostra organizzata dal Gruppo Avangart di Nicolò Giovine e Sebastiano Pepe  “Heroes” del maestro Vincenzo Mascoli.

La mostra inserita nel il ricco programma culturale, The Culture Collective del Gruppo Melià

All’interno della suggestiva location l’artista presenterà i suoi “Supereroi”, da Lupin a Batman, Margot, Zio Paperone, Wonder Woman.

La mostra si compone di circa 15 tele originali, realizzate in tecnica mista su collage che raccontano la forza esplosiva che hanno avuto gli eroi nel tempo.

L’idea di una mostra dedicata ad un mondo degli Heroes di Mascoli (artista di cui vi avevamo parlato qui) nasce da un’indagineche attraversa i nostri anni e ragiona da un lato sul mondo dei supereroi, visti come invincibili, unici e che con il fumetto hanno contaminato la storia dell’arte e del cinema; dall’altro vuole essere un omaggio agli eroi di tutti i giorni.

L’esposizione non si propone solo come semplice rappresentazione dei supereroi più classici, ma ha come obiettivo quello di far riflettere su quanto oggi ci sia ancora necessità di sognare, di credere che il bene vinca sul male.

Avangart è un progetto artistico culturale creato dai due soci fondatori, Nicolò Giovine e Sebastiano Pepe, che ha lo scopo di sensibilizzare il pubblico verso un nuovo concetto di fruizione dell’arte. In un paese come il nostro, che vanta il più grande patrimonio artistico del mondo, vogliamo continuare a promuovere il concetto di arte e il concetto del bello, e lasciare ai posteri testimonianza tangibile della nostra contemporaneità. Per il gruppo Avangart è molto importante l’utilizzo dell’arte come forma diretta di comunicazione e intercomunicazione. L’organizzazione di mostre ed eventi artistico culturali sono i mezzi principali per seguire questa filosofia e dare forma all’idea del gruppo, concependo tali eventi non solo come luoghi espositivi, ma come luoghi d’incontro, di pensiero e di scambio di idee

Vincenzo Mascoli nasce a Corato (BA) nel 1982 dove risiede e lavora come Direttore di Scena nel Teatro Comunale si laurea  in Scenografia e Pittura all’Accademia di Belle Arti di Bari ed è vincitore della borsa studio in pittura e scultura “Franco Zeffirelli Schoolarship’’ a New York. Artista poliedrico vanta numerose personali e collettive in diversi paesi del mondo e molti sono anche i riconoscimenti per le scenografie create per diversi spettacoli teatrali.

L’artista espone in personali e collettive, tra cui “La strada con la valigia”, National Academy, New York, (2008), Triennale CRT/Teatro dell’Arte, Milano (2008), “L’Arte in Viaggio”, Galleria Belle Arti, Barcellona (2010), “Il viaggio”, Pinacoteca Albatros, Mosca (2011) , “Gutai”, San Francisco Art Institute, San Francisco (2013); e lavora come scenografo anche per Festival della Arti Russe, Mosca (2015), Cenerentola 2.0, Milano Art Ballet (2018).

L’arte ha sempre avuto, su di me, il potere di farmi sentire una persona migliore, al pari dello sport o di un gesto di generosità. Perché mi permette di connettermi con la parte più bella del mondo, quella che sa ancora sorprendere e incantare, divertire e commuovere. Tutti questi stati d’animo hanno trovato una libera interpretazione nelle opere di Vincenzo Mascoli, che mi ha fatto tornare bambino con Lupin e malinconico con Amy Winehouse, personaggi che lui racconta in modo semplice e concreto, artigianale eppure raffinatissimo, libero di spaziare da Paperone a Frida Kalho, da Sophia Loren a Diabolik, uniti da un unico comun denominatore: resistere al tempo.

Al pari di una frisella al pomodoro condita con l’olio della sua Corato, Mascoli ci porta nel suo magico territorio senza bisogno di spiegazioni, lasciandoci in balia di opere che parlano al cuore prima che agli occhi, e per questo ci fanno innamorare.

www.avangart.art

La mostra su:  http://www.instagram.com/avangart_arte

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”