30 Settembre 2022

Il MEI 2022 ascensore sociale per gli artisti indipendenti

Rassegna musicale fino a domenica 2 ottobre nelle piazze centrali di Faenza con Ditonellapiaga, Filippo Graziani, Gianluca Grignani, Luca Madonia, Nada, Roberta Giallo.

30 Settembre 2022

Il MEI 2022 ascensore sociale per gli artisti indipendenti

Rassegna musicale fino a domenica 2 ottobre nelle piazze centrali di Faenza con Ditonellapiaga, Filippo Graziani, Gianluca Grignani, Luca Madonia, Nada, Roberta Giallo.

30 Settembre 2022

Il MEI 2022 ascensore sociale per gli artisti indipendenti

Rassegna musicale fino a domenica 2 ottobre nelle piazze centrali di Faenza con Ditonellapiaga, Filippo Graziani, Gianluca Grignani, Luca Madonia, Nada, Roberta Giallo.

A Faenza, dal 30 settembre al 2 ottobre, il Meeting delle etichette indipendenti MEI chiude un cerchio per ripartire verso una nuova fase.

Da oggi, e fino a domenica 2 ottobre nelle piazze centrali di Faenza (Ravenna) si terrà la nuova edizione del MEI – Meeting delle Etichette Indipendenti, la più importante rassegna della musica indipendente italiana, ideata e coordinata da Giordano Sangiorgi che vedrà esibirsi sul palco, tra gli altri, C’mon tigre, Ditonellapiaga, Doro Gjat, Filippo Graziani, Frida Bollani Magoni, Gianluca Grignani (in foto di apertura), irio, Luca Madonia, Mobrici, Nada, Roberta Giallo.

Tre giorni di concerti, forum, convegni, fiere e mostre nelle principali piazze, teatri e palazzi e palchi faentini per festeggiare i primi 25 anni della manifestazione con omaggi a Franco Battiato, Giancarlo Bigazzi,  Lucio Dalla, Ivan Graziani, Pier Paolo Pasolini e Luigi Tenco.

Alla conferenza di presentazione dell’evento erano presenti, tra gli altri, Giordano Sangiorgi, Roberta Giallo e Sergio Cerruti e proprio Giordano Sangiorgi, patron del MEI, ha dichiarato:  “Il MEI parte a Faenza dal 30 settembre in una tre giorni fortissima, una 72 ore di musica con un programma arricchito rispetto agli anni precedenti perché con i 25 anni del MEI vogliamo arrivare alla chiusura di un cerchio sdoganando la musica indipendente facendola diventare musica di serie A e quindi fare da ascensore sociale per tutte queste realtà. Poi vogliamo aprire una nuova fase, un nuovo percorso musicale, allargando la compagine del MEI.”

Il MEI 2022 è dedicato a Ivan Graziani, scomparso 25 anni fa. Il cantautore abruzzese sarà celebrato con una speciale figurina, prodotta da Figurine Forever e realizzata da Anna Bischi Graziani, che verrà presentata ufficialmente sabato 1 ottobre al Teatro Masini di Faenza, in occasione dell’omaggio musicale a cura di Filippo Graziani.

Sergio Cerruti.

Proprio su quest’evento Giordano Sangiorgi ha continuato: “Durante il MEI ci saranno degli omaggi, il primo Ottobre ci sarà un omaggio a Ivan Graziani con il figlio Filippo e suoneranno con lui Frida Bollani Magoni e Luca Madonia a seguire ci sarà un contest di giovani artisti. Poi a Faenza un omaggio a Lucio Dalla e saranno presenti Ernesto Assante insieme a Roberta Giallo. Il 2 Ottobre omaggeremo il centenario della nascita di Pier Paolo Pasolini. Grande conclusione con Nada che presenterà il suo nuovo album. Sarà un’edizione legata al valore dell’aggregazione musicale e culturale della scena indipendente italiana.” 

Roberta Giallo è presente al MEI sia in qualità di artista che di organizzatrice infatti al Teatro Masini (Piazza Nenni, già della Molinella) insieme ad Ernesto Assante realizzeranno un omaggio a Lucio Dalla in occasione del 10° anniversario dalla scomparsa del cantautore bolognese. Margherita Zanin e Roberto Costa apriranno l’evento. 

Roberta Giallo ritratta da Valerio Mengoli.

Proprio Roberta Giallo ha dichiarato che: “L’artista indipendente oggi è un artista che si struttura su se stesso, portando avanti il suo progetto e  collaborando con gli altri e questo è proprio lo spirito del MEI, uno spirito di collaborazione. In un periodo come questo la musica deve essere una grande risorsa per tutti noi. Con Ernesto Assante porteremo avanti uno spettacolo in omaggio a Lucio Dalla con il quale ho collaborando avendo prodotto il mio primo album. Ultimo evento in cui sarò presente è il Premio dei Premi che negli scorsi ho avuto il piacere di vincere.”

Il Premio Dei Premi è un contest tra i vincitori dei concorsi di canzone d’autore intitolati ad artisti italiani, ideato da Enrico Deregibus e da Giordano Sangiorgi, organizzato dal MEI e diretto da Enrico Deregibus. L’edizione di quest’anno sarà dedicata all’amico del MEI Michele Scuffiotti, ideatore di EdicolAcustica. La finale del contest vedrà sul palco Daniele De Gregori (Premio Bertoli), Isotta (Premio Bianca d’Aponte), Milena Mingotti (Premio Lauzi), Giulia Piccoli (Premio Pigro Ivan Graziani), Lorenzo Santangelo (Premio De André). Ognuno dei partecipanti proporrà un brano proprio ed una cover di un protagonista della musica italiana. Un’ampia e prestigiosa giuria di giornalisti e addetti ai lavori decreterà il vincitore del Premio Dei Premi 2022, a cui andrà una targa, un premio di 500 euro offerto dal Mei e Nuovo IMAIE e altri bonus. Ospiti speciali della serata saranno I Santini in rappresentanza del Premio Titta.

Isotta Doralice ritratta da Angelo Trani.

Presente al MEI anche Gianluca Grignani (che riceverà la Targa MEI Speciale per i 25 anni dell’album “La Fabbrica Di Plastica”), Roberta Di Lorenzo, Mobrici (vincitore della Targa Giovani MEI – Exitwell per il migliore disco dell’anno), Ditonellapiaga (a cui va la Targa Giovani MEI – Exitwell per il miglior artista dell’anno), C’mon Tigre (vincitori della Targa MEI – PIMI 2022, il premio per il miglior artista indipendente dell’anno assegnato da una giuria coordinata dal giornalista Federico Guglielmi), Martelli, iRio, Doro Gjat (a cui va il Premio Hip Hop MEI), Valerio Lundini (vincitore della Targa MEI – Premio Speciale MEI 25), Casablanca feat. Dj Alteria, Lorenzo Lepore (vincitore del contest Voci Per La Libertà), Claudio Sorrentino e Casco & Twooda.

Sulla presenza di Grignani ha dichiarato Giordano Sangiorgi: “Avremo il piacere di ospitare Gianluca Grignani con il quale celebreremo i 25 anni del disco La Fabbrica di plastica, un disco al quale fanno molto riferimento gli artisti della scena musicale attuale. “

Ha concluso la conferenza di presentazione Sergio Cerruti, Presidente AFI, il quale ha dichiarato: “Avere delle passioni nella vita è un fattore che ti cambia la vita stessa e noi oggi dobbiamo prendere la responsabilità della parola e trasformarla nella responsabilità dei fatti. Il passaggio di Area Sanremo nelle mani della RAI e di Amadeus è il più grande scempio che si sia perpetrato negli ultimi anni perché la pluralità e indipendenza che prima aveva è completamente scomparsa. Quest’anno tutto si è svolto senza nessun contraddittorio.”Il MEI 2022 è realizzato con il contributo di Comune di Faenza, Regione Emilia-Romagna, Emilia Romagna Music Commission, AFI – Associazione Fonografici Italiani, La BCC Ravennate Forlivese e Imolese, Confesercenti Ravenna, ERCultura, Camera di Commercio di Ravenna, SIAE, Nuovo IMAIE, Lazio Sound, Ministero della Cultura, Unione Romagna Faentina. Inoltre collaborano Terapia Artistica Intensiva, Esibirsi, Siedas, It-Folk, Music Day e Figurine Forever.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Tempi di Arab Fashion

Sappiamo tutti che il modest fashion, la moda adattata alle esigenze politiche e sociali dei paesi arabi, è diventato un

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”