10 Aprile 2024

Il tesoro della Galleria Spada a Roma

L'illusionismo con l'architettura a due passi da piazza Farnese nella Capitale.

10 Aprile 2024

Il tesoro della Galleria Spada a Roma

L'illusionismo con l'architettura a due passi da piazza Farnese nella Capitale.

10 Aprile 2024

Il tesoro della Galleria Spada a Roma

L'illusionismo con l'architettura a due passi da piazza Farnese nella Capitale.

Alla scoperta di uno dei meglio conservati e meno conosciuti tesori d’arte di Roma, a due passi da piazza Farnese. Il tesoro che è la Galleria Spada a Roma è una testimonianza di arte e sapienza che ci arriva fino a oggi dall’epoca barocca che tanto ha forgiato le strade e l’architettura della nostra Capitale.

Fatto edificare a partire dal 1548 dal cardinale Girolamo Capodiferro (1502-1559) su edifici preesistenti di proprietà della famiglia e quasi del tutto ultimato nel Giubileo del 1550, anche relativamente alle decorazioni in stucco che impreziosiscono la facciata e il cortile, e agli stessi cicli pittorici del Piano Nobile, il Palazzo passò nel secolo successivo al cardinale Bernardino Spada (1594-1661) che, fin dall’atto dell’acquisto, diede inizio a una serie di lavori che ebbero durata trentennale e che conferirono al complesso edilizio un nuovo e più godibile aspetto.

La galleria prospettica è uno dei maggiori esempi di architettura barocca che dava spazio alla fantasia. La stupefacente invenzione rappresenta uno dei massimi esempi di illusionismo barocco ed è uno dei più alti raggiungimenti dell’architetto Francesco Borromini.

Il palazzo della galleria Spada è testimonianza della volontà del fine ed eclettico intellettuale, il cardinale Bernardino che ampliò il cinquecentesco Palazzo Capodiferro per conservarvi le proprie raccolte artistiche, implementate nella seconda parte del Seicento. Il luogo è famoso anche per la sua facciata, e per la falsa prospettiva del Borromini. La galleria espone pitture del XVI e XVII secolo. In essa si ammirano capolavori di Guido Reni e GuercinoOrazio e Artemisia GentileschiTizianoParmigianino e Jan Brueghel, oltre a una preziosa selezione dei protagonisti internazionali della pittura caravaggesca, come Valentin de BoulogneTrophime BigotPieter Van Laer ed Hendrick Van Somer.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Paolo Bonetti presenta Delfy

Paolo Bonetti, CEO di The World Post, ha presentato Delfy al primo summit italiano dei professionisti del web. Tra i

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”