Magazine - Fine Living People
23/01/2020 - A Milano torna 4Ecom, l’evento di riferimento del mondo eCommerce
Leisure

Leisure - 03/01/2020

“In the light of”, il neon di Margherita Moscardini sulle derive dell’umanità

Margherita Moscardini interpreta lo spazio della Direzione Generale di Banca di Bologna esponendo una singola opera dalla vocazione fortemente pubblica: The Decline of the Nation State and the End of the Rights of Man: un’installazione al neon che riporta il titolo del nono capitolo de Le Origini del Totalitarismo, testo che la filosofa Hannah Arendt pubblicò nel 1951. In quel testo la Arendt descriveva la fondazione degli stati nazione d’Europa su principi che anziché proteggere giuridicamente le minoranze, le condannarono all’apolidia, generando milioni di rifugiati che lo stato nazione continua oggi a trattare come eccezioni anziché come fondamento.
Moscardini considera questa citazione lo statement ‘alla cui luce’ leggere la sua produzione recente. L’opera che vedremo esposta alla Direzione Generale Banca di Bologna è un’edizione di un lavoro presentato per la prima volta nella città di Plovdiv in Bulgaria nel 2018.

L’artista interpreta la sede di piazza Galvani con una singola opera dalla vocazione pubblica: The Decline of the Nation State and the End of the Rights of Man è un’installazione al neon che riporta il titolo del nono capitolo de “Le Origini del Totalitarismo” – testo che Hannah Arendt pubblica nel 1951.

Margherita Moscardini, che considera la citazione del titolo lo statement ‘alla cui luce’ leggere la sua produzione recente, crede sia questa la sfida da cogliere oggi.
L’installazione, collocata in uno spazio significativamente visibile dalla strada, è un’edizione di un lavoro presentato per la prima volta nella città di Plovdiv in Bulgaria nel 2018: sarebbe bello immaginare che altri esemplari di questo statement fossero disseminati in altre città, almeno in Europa.
Margherita Moscardini indaga le relazioni esistenti tra processi di trasformazione urbana, sociale e naturale, legati a specifiche geografie. Spesso si concentra su aree abbandonate o in corso di demolizione, il cui sistema di smaltimento delle macerie diventa paradigma delle complessità locali. La sua pratica privilegia il processo e progetti a lungo termine, considerando il contesto come medium: l’architettura esistente; il paesaggio (inteso come le caratteristiche geomorfologiche di un’area) su cui l’ambiente materiale è costruito.
Margherita Moscardini | In the light of | a cura di Barbara Meneghel | Direzione Generale Banca di Bologna (piazza Galvani 4) | 21 gennaio-21 febbraio 2020


Trends - 08/03/2019

A Scandicci c’è chi si batte per la biodiversità

Sapevate che le api sono indicatori di sistemi agricoli sani? E che la tutela della biodiversità no [...]

Leisure - 02/03/2018

Tango Torino Festival, da fine marzo il centro del mondo

Torino torna a ospitare la magia del ballo più sensuale del mondo grazie all’International Tango [...]

Leisure - 03/12/2018

Alessandro Preziosi diventa Van Gogh a teatro

Dopo Milano al Manzoni, all'Ariston di Sanremo il 7 dicembre, e a febbraio 2019 al Della Pergola di [...]

Top