9 Ottobre 2023

ISIA di Pescara con A.llucinazion.I alla Milano Digital Week 2023

All'Open Space l'evento per il superamento dei limiti delle intelligenze artificiali, prodotto dall’ISIA di Pescara e progettato dagli studenti di Multimedia Design.

9 Ottobre 2023

ISIA di Pescara con A.llucinazion.I alla Milano Digital Week 2023

All'Open Space l'evento per il superamento dei limiti delle intelligenze artificiali, prodotto dall’ISIA di Pescara e progettato dagli studenti di Multimedia Design.

9 Ottobre 2023

ISIA di Pescara con A.llucinazion.I alla Milano Digital Week 2023

All'Open Space l'evento per il superamento dei limiti delle intelligenze artificiali, prodotto dall’ISIA di Pescara e progettato dagli studenti di Multimedia Design.

A.llucinazion.I, l’evento interattivo presentato in occasione della Milano Digital Week 2023
dal 6 al 9 ottobre a Milano nell’Open Space di via Golgi 60 (adiacente al birrificio Lambrate),
si compone di quattro installazioni progettate dagli studenti di Multimedia Design dell’Isia di
Pescara a cura della Prof.ssa Lucia Zappacosta che sono state sviluppate in forma di
serious game per riflettere sul superamento dei limiti del digitale e delle intelligenze artificiali:
“You, Yourself and AI or Narcissus – Exploring the Ethics of AI in Art”, di Samuel Hernandez
De Luca
“Tury Game – I limiti delle A.I.”, di Alberto La Cerignola, Francesca Narcisi, Ilaria
Pagliarella, Desy Sablone, in collaborazione con Matteo Camillo Ludovico
“Turan Game – L’ambiente non è un gioco”, di Francesco Fioriti, Mariaclara Scarcelli,
Fabiana Torti
“Nova Voluptas – Piattaforma di intrattenimento sessuale immersivo”, in foto di apertura, di Roberto Fuiano, Mariele Arcidiacono, Riccardo Ferrari, Agnese di Chio e Luca Notaro.

Il termine allucinazioni viene usato dagli sviluppatori per indicare uno dei rischi dell’IA
generativa che si verifica quando un sistema di intelligenza artificiale produce risposte o
risultati che non sono coerenti con la realtà o che non corrispondono alle aspettative
dell’utente o del programmatore. Queste allucinazioni possono essere causate da una serie
di fattori, come errori di programmazione, dati di input incoerenti o ambigui, mancanza di
informazioni rilevanti e di contesto, incapacità di cogliere il tono del discorso, collegamento
con pregiudizi o bias cognitivi o anche dall’interazione con altri sistemi di intelligenza
artificiale. In alcuni casi, le allucinazioni delle AI possono essere utili per generare idee
innovative o per scoprire nuovi modi di pensare, ma possono anche essere pericolose se
non gestite correttamente. Attraverso un processo di design thinking gli studenti dell’ISIA di
Pescara hanno realizzato quattro serious game che mettono al centro l’utente al quale
vengono fornite le coordinate per riflettere e muoversi nel complesso mondo digitale e che
suscitando emozioni positive o facendo leva sulla distopia lo guidano attraverso diversi degli
highlights della sesta edizione della Milano Digital Week: formazione, ambiente, IA, nuovi
servizi al cittadino, e nuove forme d’arte.
“You, Yourself and AI or: Narcissus – Exploring the Ethics of AI in Art” è
un’installazione multimediale interattiva che esplora la relazione tra l’intelligenza artificiale e
il pubblico. Ispirata al mito di Narciso e al suo innamoramento per la propria immagine,
l’installazione funge da specchio, mettendo in evidenza il fascino suscitato dalla creazione
tecnologica e al contempo solleva questioni etiche riguardanti il processo di Diffusion e
la responsabilità nell’addestramento delle intelligenze artificiali. L’obiettivo di questa
esperienza artistica è promuovere discussioni significative sulle implicazioni etiche
dell’utilizzo dell’IA nel contesto dell’arte e della società contemporanea.
“Nova Voluptas – Piattaforma di intrattenimento sessuale immersivo” è un serious
game che proietta il visitatore in uno spazio ipermediale, che prende forma assecondando
le scelte multiple e modulari del giocatore in un intreccio di decisioni e desideri esprimibili più
o meno liberamente, in cui si scoprono i rischi e le possibilità del digitale, in un’epoca di
transizione in cui vita reale e virtuale si confondono. L’installazione pone il focus sulle attuali
problematiche della sessualità virtuale e del phishing. L’esperienza interattiva è il mezzo
attraverso il quale il visitatore prende coscienza dei limiti del digitale e allo stesso tempo
riceve delle coordinate per orientarsi all’interno della sua complessità.
“Tury Game – I limiti delle A.I.” è un gioco interattivo volto a stimolare una riflessione sulle
allucinazioni e limitazioni associate all’intelligenza artificiale. Tury, un avatar che incarna le
AI, si propone come guida e valutatore delle capacità del giocatore attraverso diversi livelli di
difficoltà. Durante il gioco vengono presentate immagini, testi, musiche e voci generate da AI
e da esseri umani, con l’obiettivo di sfidare l’utente a distinguere i contenuti generati
dall’uomo e quelli creati dalle A.I.. Il fine ultimo di questa esperienza è di promuovere la
consapevolezza tra i cittadini riguardo ai limiti e alle potenzialità delle AI.
“Turan – L’ambiente non è un gioco” è un car runner game creato su Unity che si avvale
dell’Al per creare un’esperienza di gioco educativa finalizzata a sensibilizzare gli utenti
sul tema del cambiamento climatico. L’utente è attirato e distratto da coins e oggetti
generati dall’Al e costretto ad azioni inconsce: una metafora che rimanda
all’inconsapevolezza delle persone nell’acquisto di fast fashion o nell’utilizzo dei dispositivi
elettronici. L’esperienza si propone di far comprendere la gravità dell’inquinamento fornendo
esempi e paragoni tangibili per agevolare la comprensione del problema, e lo fa alla fine del
gioco attraverso un piccolo bot, Turan, che rappresenta le intelligenze artificiali e svela il
vero significato del gioco.
La missione di A.llucinazion.I è preparare le nuove generazioni a navigare le acque sempre
più complesse del mondo contemporaneo. L’educazione al digitale e alle nuove tecnologie è
la chiave per un futuro sostenibile e inclusivo.
Per approfondimenti: www.isiadesign.pe.it

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Su Rtv38 talk di cibo e business

È scattata la rubrica ‘La Dolce Vita’ su Rtv38, canale 10 Toscana, tra le più importanti emittenti televisive della regione. Venerdì 29

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”