1 Febbraio 2019

Jack Jaselli: “A piedi con la musica sulla Via Francigena”

Durerà 40 giorni e coprirà il tratto tra Pavia e Roma (e ritorno). L'idea del cantautore milanese raccontata ai bimbi di una scuola elementare.

1 Febbraio 2019

Jack Jaselli: “A piedi con la musica sulla Via Francigena”

Durerà 40 giorni e coprirà il tratto tra Pavia e Roma (e ritorno). L'idea del cantautore milanese raccontata ai bimbi di una scuola elementare.

1 Febbraio 2019

Jack Jaselli: “A piedi con la musica sulla Via Francigena”

Durerà 40 giorni e coprirà il tratto tra Pavia e Roma (e ritorno). L'idea del cantautore milanese raccontata ai bimbi di una scuola elementare.

Ride da solo quando annuncia che il suo brano di punta dell’anno si chiama “Torno a casa”. Jack Jaselli, uno dei cantautori più amati della nuova generazione indie in Italia, a novembre 2018 ha pubblicato il primo album interamente in italiano. E ora si appresta a fare un tour di 40 giorni a piedi, solo con la chitarra sulla Via Francigena. Ironia della sorte di un disco, che inevitabilmente tornerà a casa, vero, ma che al momento porta Jack lontano.

“Voglio far capire che si può esplorare in un modo diverso, una connessione con il passaggio e il viaggio la si può stabilire sconnettendosi da questa realtà”, ci ha detto intervenendo a un evento in una scuola elementare di Milano dal tema “On The Road”.

Del disco che costituirà l’ossatura dello show, dice: “Il mio precedente album è stato scritto e registrato a Los Angeles, questo è stato scritto in giro per l’Italia e ha preso vita a Torino, nelle stanze dello Studio Andromeda di Max Casacci. Farò una lunga camminata da Pavia a Roma e ritornom 800 chilometri in tutt), e in ogni tappa ci sarà un concerto acustico, una lettura, una performance artistica”.

L’idea è stata comunicata tra lo sconcerto dei bimbi della scuola di via Venini a Milano, la Ciresola, che ha organizzato un meeting con artisti che ha avuto come tema “la strada”. “Ho raccontato loro che a piedi si può andare, con un ritmo più lento ma non è impossibile”, ci ha raccontato.

La musica slow riscopre il lifestyle slow. Che non vuol dire annoiarsi, anzi. Significa osservare, vivere meglio in molti casi. A 38 anni, il chitarrista milanese, che inizierà il suo cammino ad aprile, si avvicina a una dimensione senza tempo della riscoperta del valore anche sociale della musica. Un mese a passo lento con la chitarra sulle spalle da Pavia a Roma, 34 tappe di un tour a piedi che lo connetterà con tutte le persone che vorranno testimoniare questo evento unico.

Read in:

Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”