Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 07/07/2019

Jova Beach Party, folla oceanica e folla di aziende a sostenerlo

L'esperienza estiva del cantautore è come una Woodstock itinerante fatta di musica, cibo e arte dello spettacolo. Affollamento di brand senza precedenti per la sponsorizzazione.

Quasi 50mila fan, nonostante il tempo incerto, hanno assistito all’avvio del Jova Beach Party, la festa musical più “kolossal” di tutta l’estate 2019 messa in piedi da Jovanotti e il suo team.

Il tour ha debuttato a Lignano Sabbiadoro e attraverserà tutta l’Italia fino al 31 agosto.

Trasformare la spiaggia-confine con la musica significa riempirla di contenuti, che vogliono abbattere le barriere. Jovanotti ha 52 anni e a 50 anni dallo sbarco sulla Luna, il Jova Beach è la Luna di Lorenzo in tanti sensi. Ha scelto lui tutto il carrozzone che toccherà l’Italia: dai costumi ai fari, dai droni per le foto agli stivali che indossa, tutto è brandizzato con attenzione. Anche i food truck che seguono il concerto, che è un vero festival con artisti, dj set, performance prima del clou serale con la star, sono scelti con accuratezza.

 

 

Spiaggia, mare, la Woodstock del nuovo tempo con la musica di Lorenzo: produzione e l’organizzazione, curata da Maurizio Salvadori per Trident Music, che da più di trent’anni lavora su tutti i live di Lorenzo con il suo storico manager Marco Sorrentino.

Un senso di rinascita pervade l’intero progetto: “Che enorme gigantesca figata! Mi preparo al Jova Beach Party da 30 anni! Torno in consolle a fare divertire la gente! È un’emozione grandissima, un’emozione che va oltre il concerto, il lavoro e l’impegno! Finalmente vivremo insieme questa grande storia!”, ha dichiarato Lorenzo appena arrivato in spiaggia.

10 mesi di preparazione, 3 palchi: Main Stage,Sbam Stagee Kontiki Stage per i Party più richiesti del momento che al debutto già registrano sold out a Lignano, Rimini, Barletta, Albenga, Lido di Fermo, Viareggio (31 agosto). Un lavoro di preparazione complesso e accurato realizzato con la collaborazione costante delle istituzioni territoriali, WWF e Guardia Costiera.

LA MODA – Per il Jova Beach Party, Jovanotti con Nicolò Cerioni, suo storico collaboratore, ha scelto di indossare un intero guardaroba di abiti disegnati da Maria Grazia Chiuri, direttrice artistica della maison Dior per le collezioni Donna Haute Couture, Donna Prêt-à-Porter e Accessori. Il guardaroba, che include anche esclusivi tessuti wax di Uniwax, viene alternato sera per sera, capi unici e ogni volta diversi, nati dall’intesa e dall’amicizia con Maria Grazia Chiuri che ha creato per Lorenzo tutti i look delle feste in spiaggia.

Con Maria Grazia Chiuri siamo amici da tanti anni. Quando mesi fa ho visto i disegni della collezione donna che stava preparando le ho detto che se quelli erano abiti da donna allora io voglio cambiare sesso…o cambiare abiti!!! E così ci siamo divertiti a interpretare quel mondo in vista di JOVA BEACH PARTY ed è nata una collaborazione della quale sono onoratissimo”.

Al Jova Beach lavorano il light designer internazionale Paul Normandale che rinnova il suo impegno con Lorenzo dopo le 67 date del tour nei palazzetti e Pino “Pinaxa”Pischetola, il gran maestro di tutti i sound engineer.

Sul palco con Lorenzo: Saturnino, Riccardo Onori, Christian “Noochie” Rigano, Gianluca Petrella, Franco Santernecchi, Leo di Angilla.

MA NIENTE SCALETTA QUESTA VOLTA! Lorenzo: “Non ci sarà una scaletta fissa, ogni giornata sarà diversa, saliamo sul palco attacchiamo gli strumenti,accendiamo la consolle e partiamo. Non ci fermiamo fino a mezzanotte. In riva al mare, con un palco grande e due palchi off (#jovastage #kontikistage e #sbamstage) dove nascerà la musica sempre diversa e sempre da ballare per celebrare il fatto di essere lì insieme vivi come il mare”.

 

CIBO – Il Jova Beach Party è anche buon cibo. “Ci saranno i food truck selezionati da Filippo Polidori, in base a requisiti di qualità e di sostenibilità, con cibo buono per tutti i gusti e prezzi giusti”.

Grande attenzione per la proposta alimentare coordinata da Filippo Polidori, Food Guru del Jova Beach Party,con sette speciali food track, che completano l’offerta dei punti di ristorazione più tradizionali curati da Fabrizio Celli.

Al Jova Beach si potranno gustare il sushi, i panini gourmet, la pizza romana, i panini con la carne, ma anche la cucina vegana, gli arrosticini e una grande varietà di frutta bio. Inoltre ci saranno otto chef stellati d’eccezione che in alcune tappe presenteranno uno speciale ingrediente “segreto” della loro produzione. S

Chef Giancarlo Perbellinida Verona, Chef Riccardo Monco, da Firenze, Chef Norbert Niederkoffler da San Cassiano, Chef Riccardo Agostinida Pennavilli, Chef Gianfranco Pascuccida Porticciolo Fiumicino,Chef Michele Casadei Massarida New York e Chef Giuseppe Mancinoda Viareggio.

Essendo vietata dalla legge la possibilità di introdurre nei luoghi di spettacolo contenitori chiusi, e non potendo contare in tutte le spiagge sull’allaccio di acqua potabile, l’acqua sarà distribuita in bottiglietteda 0,50 l (1.50€, il prezzo più basso applicato nelle manifestazioni pubbliche) che saranno riciclateal 100% e trasformatei n coperte di pile, donate ad associazioni di volontariato per le persone bisognose, e in set di magliette per fare sport da regalare ad associazioni sportive, in ciascuna delle tappe toccate.

Le foto sono state realizzate con un drone TELECOM Realizzate grazie alla rete5g di tim da Max Morelli.

Foto villaggio Jova Beach Party Michele Lugaresi.



Leisure - 04/12/2018

Pazzia e amore, debutto di Jack al Carcano di Milano

Mercoledì 5 e giovedì 6 dicembre al Teatro Carcano di Milano debutterà in prima nazionale JACK, P [...]

Leisure - 08/04/2017

San NoLo un mese dopo, riecco Marte e Gabriele Muselli

Da San Nolo, il festival musicale del quartiere dei creativi di Milano (Nord di Loreto) sono emersi [...]

Fashion - 26/07/2018

Atelier Cigala’s, star della jeanseria marchigiana

Marche. Provincia di Pesaro Urbino, Val Metauro, luogo rinomato per il distretto della jeanseria Mad [...]

Top