15 Maggio 2022

Kalush Orchestra: dall’Ucraina al top di Eurovision

La storia della band che ha impressionato tutto il continente. "Siamo solo uno dei tanti momenti creativi di una nazione che ha arte e cinema".

15 Maggio 2022

Kalush Orchestra: dall’Ucraina al top di Eurovision

La storia della band che ha impressionato tutto il continente. "Siamo solo uno dei tanti momenti creativi di una nazione che ha arte e cinema".

15 Maggio 2022

Kalush Orchestra: dall’Ucraina al top di Eurovision

La storia della band che ha impressionato tutto il continente. "Siamo solo uno dei tanti momenti creativi di una nazione che ha arte e cinema".

I Kalush Orchestra, freschi vincitori di Eurovision 2022 sono stati ospiti della tv italiana questa sera. Invitati da Fabio Fazio al suo show su Rai Tre hanno presentato la loro canzone “Stefania”, che ha vinto la manifestazione canora europea.

“Invito a vedere il videoclip sul nostro canale, abbiamo fatto vedere l’Ucraina com’è oggi, non potevamo fare diversamente, questo videoclip deve essere visto da tutti”. Così la band ucraina Kalush Orchestra, vincitrice dell’Eurovision Song Contest, a Che tempo che fa su Rai3 “Abbiamo passato molto tempo a provare ogni giorno, il nostro obiettivo era far conoscere le nostra cultura a tutto il mondo, questa cultura che ora vogliono uccidere ma che deve sopravvivere. Attraverso l’Eurovision  il mondo ha potuto apprezzare la nostra lingua, la nostra cultura e la nostra musica”.

Kalush Orchestra negli studi tv milanesi di “Che Tempo Che Fa” con Fabio Fazio.
Laura Pausini con gli Urban Theory canta “La Scatola” alla finale di Eurovision 2022. La cantante ha avuto un leggero malore dietro le quinte, ma dopo mezz’ora di pausa è subito tornata al suo ruolo di presentatrice della serata.
Un trio al timone di Eurovision 2022: Alessandro Cattelan, Laura Pausini e Mika. C’è stata molta Italia nella trasmissione televisiva più guardata d’Europa. “HORIZON IN YOUR EYES” di Dardust, il produttore di Mahmood, ha aperto la performance “Dance of beauty”, accompagnato dal dj-producer Benny Benassi e da Sophie and The Giants, che ha ripercorso i maggiori successi della dance italiana da Giorgio Moroder fino ad oggi.

Gli artisti hanno detto alla conferenza conclusiva della manifestazione: “Ogni vittoria è molto significativa per l’Ucraina in questi giorni. Siamo qui per dimostrare che la cultura ucraina e la musica ucraina sono vive e hanno il loro suono e la loro firma speciale. Oltre a noi, ci sono così tante persone di talento in Ucraina che fanno musica e hanno tanti altri momenti creativi. Vi invitiamo a sostenerli e a seguirli”.

Kalush Orchestra si è formata come una propaggine del gruppo rap Kalush, focalizzata sulla fusione dei suoni hip-hop moderni con i motivi che si trovano nella musica e nell’arte tradizionali dell’Ucraina. Insieme, Oleh Psiuk, Ihor Didenchuk, MC KylymMen, Tymofii Muzychuk, Vitalii Duzhyk e Sasha Tab creano un suono e un’atmosfera che tutta l’Europa ha ammirato.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?