Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 29/06/2021

La luce di notte di Felice Limosani

Una video installazione ispirata alla luna, in mostra fino al 10 luglio 2021 su appuntamento, all’IQOS Boutique in via della Vigna Nuova 48/R, Firenze.

“Lunae Lumen” è il nome dell’ultima installazione multimediale di Felice Limosani, artista multidisciplinare tra i più importanti esponenti contemporanei dell’arte visiva e delle sue forme emergenti di espressione. Un’opera leggera e sognante, resa più evocativa dalla voce narrante del Maestro Beatrice Venezi, direttore d’orchestra tra le donne leader del futuro secondo Forbes. Il visitatore potrà vivere un’esperienza artistica multisensoriale accompagnata dal remix elettronico di Clair de Lune: una delle più belle suite per pianoforte scritte da Claude Debussy.

Per l’occasione, infatti, il piano superiore della Boutique IQOS si trasforma in una wunderkammer contemporanea e visionaria in cui poter, per 5.05 minuti, mettere in pausa la quotidianità lasciandosi guidare dalle parole scritte da Felice Limosani e recitate da Beatrice Venezi. Un momento artistico sospeso tra passato e futuro. Un inno poetico e digitale, in grado di mettere in connessione l’uomo con l’universo.

Fruibile da oggi 29 giugno fino al 10 luglio 2021 – su appuntamento – presso l’IQOS Boutique in Via della Vigna Nuova 48/R, “Lunae Lumen” è un’opera che si inserisce nel linguaggio culturale delle Digital Humanities, esempio di come discipline umanistiche e tecnologie digitali possano ibridarsi ed emozionare.

“Lunae Lumen” è una delle iniziative promosse da Philip Morris Italia in collaborazione con i pionieri della scena artistica contemporanea: game changers, artisti e pensatori appartenenti a discipline diverse, accomunati dalla volontà di promuovere un dialogo sull’impatto che il progresso tecnologico può avere sugli individui e sulle comunità.

FELICE LIMOSANI (1966) Artista riconosciuto in ambito internazionale, interprete e innovatore delle Digital Humanities, esperto di avanguardie espressive e linguaggi emergenti. Lavora con l’idea di integrare discipline umanistiche e cultura digitale, attraverso l’arte e il design, per creare nuovi livelli di percezione, di conoscenza e di interazione tra persone, tecnologie de esperienze
sinestetiche. Basato a Firenze, il suo studio multidisciplinare opera con lo status giuridico di Società Benefit per creare inediti modelli
di valorizzazione del patrimonio culturale, anche a supporto di contesti sociali e della sostenibilità ambientale. I suoi
lavori spaziano dalle installazioni artistiche, alla costruzione di ambienti immersivi fisici e virtuali, fino alla curatela di
progetti benefit su commissione. Ha creato opere su commissione, esposte al Louvre Parigi, Miami Art Basel, The White Chapel Gallery Londra, Palazzo Strozzi, Palazzo Vecchio e Accademia di Firenze, Accademia di Francia Roma, Duomo di Milano, Triennale di Milano e Padiglione Mies Van der Rohe Barcellona.

E’ possibile visitare la mostra su appuntamento, scrivendo a info@benedettamartini.com



Leisure - 26/12/2019

Billy Sullivan, “Muses” omaggia artisti e gente comune che lo hanno ispirato

La mostra "Muses" alla galleria Kaumann Repetto di Milano si concentra sul ruolo cruciale del ritrat [...]

Fashion - 16/06/2019

Angeli e Demoni, la mostra a Roma

In mostra a Santa Severa "ANGELI e DEMONI" di stilisti affermati e giovani designer". La moda come p [...]

Leisure - 05/06/2018

Rezophonic: “Adesso festeggiamo coi Lacuna Coil”

Rezophonic, il progetto musical-benefico di Mario Riso compie 10 anni e i festeggiamenti si sovrappo [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!