18 Aprile 2022

“La prima estate”, sullo stesso palco Duran Duran e Bluvertigo

Evento storico per i fan italiani dei due gruppi il 23 giugno 2022: a Lido di Camaiore le due band simbolo del filone pop. Andy e Sergio: "Occasione come per Bowie 20 anni fa".

18 Aprile 2022

“La prima estate”, sullo stesso palco Duran Duran e Bluvertigo

Evento storico per i fan italiani dei due gruppi il 23 giugno 2022: a Lido di Camaiore le due band simbolo del filone pop. Andy e Sergio: "Occasione come per Bowie 20 anni fa".

18 Aprile 2022

“La prima estate”, sullo stesso palco Duran Duran e Bluvertigo

Evento storico per i fan italiani dei due gruppi il 23 giugno 2022: a Lido di Camaiore le due band simbolo del filone pop. Andy e Sergio: "Occasione come per Bowie 20 anni fa".

Si sta per avverare una congiunzione a cui pochi ormai guardavano con possibilità concrete. Sullo stesso palco, in Italia, si esibiranno Duran Duran e Bluvertigo, ovvero la band capostipite del pop anni Ottanta e il gruppo di Morgan, i cui membri sono da sempre fan e “studiosi” di quel filone musicale. Succederà al nuovo festival “La Prima Estate”, in programma a Lido di Camaiore, in Versilia, dal 21 al 26 giugno.

La D’Alessandro&Galli ha messo insieme una line up di respiro internazionale per tutta la durata della calda settimana di fine giugno: il 23 al Parco BussolaDomani oltre ai Duran, reduci dal successo di critica dell’album “Future Past” (2021) ci saranno i Bluvertigo, che hanno da poco festeggiato senza grossi clamori i 30 anni di attività, in una delle due date uniche finora confermate per l’estate 2022. Con loro spalmati in un cartellone di 6 giorni dal sapore indie, si avvicenderanno La Rappresentante di Lista, The National, Jamie XX, Courtney Barnett, Cosmo, Bonobo.

Era il 2002 ed eravamo nella piazza Napoleone di Lucca al posto dei Travis – ci ha raccontato Sergio Carnevale, batterista della band di Monza – perché il loro batterista si era infortunato. Prendemmo subito l’occasione di fare da support act a David Bowie ed è stato uno degli eventi più memorabili della nostra carriera”.

Anche a Andy, tastierista, co-fondatore dei Bluvertigo con Morgan e artista multimediale di successo, non sfugge l’anniversario della performance per Bowie: “Passa il tempo ma la passione e il rispetto nostro nei confronti di miti come i Duran sono immutati. Questa è una meravigliosa occasione per noi, salire sul palco con le postazioni montate per gli headliner, come fu vent’anni fa per David Bowie. Pensiamo con entusiasmo all’idea di poter vivere dalla loro prospettiva quel luogo, penseremo a fare bene il nostro set e lasciare la scena alla band protagonista nel migliore dei modi”. Su “Future Past”, l’ultimo album della band di Birmingham Andy dice: “Ancora una volta l’ho trovato un’ottima messa a fuoco di quello che sono loro e mi piace sempre di più il loro saper osare, specie negli arrangiamenti anche con uno come Giorgio Moroder che è molto riconoscibile. MAntengono la loro identità in un cocktail musicale davvero sapiente”.

I Bluvertigo al momento stanno discutendo su come ripresentarsi al pubblico, sempre con la stessa formazione, ma dopo qualche anno di stop, se si esclude il tributo a Battiato all’Arena di Verona lo scorso anno. I loro fan sperano di sentire qualche inedito composto e mai eseguito nel corso delle varie reunion degli ultimi tempi. Sull’opportunità di eseguire invece brani tributo ai Duran, Andy è fermo: “L’occasione è speciale non ci permetteremmo mai di anticipare un loro brano. Anche se io spero sempre si avveri il mio sogno adolescenziale: fare la parte di sax di Andy Hamilton su Rio”.

STRUTTURA FESTIVAL – Nella mente degli organizzatori, che puntano a tanti arrivi in Versilia anche da parte di fan dall’estero, “La Prima Estate” è qualcosa più di un classico festival rock, è una vacanza musicale all’inizio dell’estate.

Ogni sera a partire dalle 18:30, 4 concerti di artisti e band di livello internazionale della scena indie e dance da vivere e godere senza stress dentro a un grandissimo parco verde a 50 metri dal mare. Il luogo è stato bonificato con uno sforzo immane da parte di politica locale e imprenditori, proprio lì dove sorgeva il tendone, poi abbandonato, del mitico locale BussolaDomani, quello dove Mina a fine anni 70 si esibì per l’ultima volta in pubblico.

Ogni giorno ci sarà la possibilità di vivere esperienze uniche. Fare sport (bici, sup, surf…), yoga sulla spiaggia, cooking class sul mare, trekking in collina… Se invece non si ha voglia di fare niente si sta tutto il giorno in spiaggia.

Per la line-up completa e info sui biglietti qui

Read in:

English English Italian Italian
Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?