Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 26/09/2019

La rotta del vino e dell’olio porta a Marina Cala de’ Medici

Abbinati 20 chef ed etichette Franciacorta per l’unica regata enogastronomica in cui i grandi si sfidano cucinando a bordo delle barche a vela in regata.

“La Rotta del Vino e dell’Olio 2019” si terrà il 28 e 29 settembre presso il Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici. Si tratta dell’unica e originalissima regata enogastronomica in cui Chef stellati cucinano a bordo delle imbarcazioni in regata, abbinati ciascuno ad un’etichetta di Franciacorta e ad un Olio.

In questa foto si vede lo chef Peter Brunel che cucina in barca nell’edizione 2018.

Quest’anno la manifestazione sarà al via il 28 e 29 settembre, come di consueto al Porto turistico di Rosignano Marina Cala de’ Medici. In gara, abbinati per sorteggio agli Chef che dovranno tener conto dell’abbinamento per la preparazione del proprio piatto, anche 20 prestigiose etichette di Franciacorta e 20 fra i migliori frantoi d’Italia. Alla conferenza stampa sono intervenuti l’Assessore regionale al Turismo Stefano Ciuoffo, la Vice Sindaco del Comune di Rosignano Marittimo Licia Montagnani, l’AD e Direttore del Cala de’ Medici Matteo Italo Ratti ed il Presidente dello Yacht Club Cala de’ Medici Stefano Porciani.

La giuria dello scorso anno e la presentazione in Toscana dell’edizione 2019.

La gara gastronomica si svolgerà domenica 29 settembre e vedrà protagonisti alcuni fra i migliori Chef della Toscana secondo la guida dell’Espresso, la guida Michelin o Il Gambero Rosso. A salire a bordo delle barche, anch’esse abbinate per sorteggio ai terzetti chef/cantina/frantoio, una parata di stelle. Tornano Michelino Gioia del “Pellicano” di Porto Ercole (una stella Michelin) e il già vincitore Francesco Bracali di “Bracali” a Massa Marittima (due stelle). Da Firenze partecipa il nuovo Chef del “Borgo San Jacopo” Claudio Mengoni (una stella Michelin), mentre dalla provincia di Firenze (Cerreto Guidi) Stefano Pinciaroli del ristorante “Ps”. Nutrito il gruppo di cuochi dalla Versilia con le new entry “Franco Mare” di Marina di Pietrasanta, “Il Parco” del Villa Grey e “Lux Lucis” del Principe, entrambi di Forte dei Marmi (una stella Michelin), e la conferma del “Bistrot” sempre da Forte dei Marmi (una stella Michelin). Numerose conferme come “Del Duca” di Volterra, il “Pesce Briaco” di Lucca, il ristorante “Atman” di Villa Rospigliosi (Lamporecchio, Pistoia, una stella Michelin). Graditi ritorni come il “Giglio” di Lucca (una stella Michelin) e “La Pineta” di Marina di Bibbona, ma anche l’“Osteria Magona” di Bolgheri e la “Locanda Martinelli”, vincitrice della gara combinata dello scorso anno (che somma i risultati velici a quelli della gara gastronomica degli Chef). Molte anche le novità come l’“Aia della vecchia” di Nibbiaia, “Oasi” di Follonica (Grosseto), e il due stelle Michelin di Montemerano “Caino” con Andrea Menichetti e Valeria Piccini. Fra i partecipanti anche lo Chef più stellato d’Italia Enrico Bartolini con il ristorante il “Poggio Rosso” di Borgo San Felice (Castelnuovo Berardenga, Siena).

A presiedere la giuria gastronomica Aldo Fiordelli, giornalista e critico gastronomico responsabile della guida de L’Espresso in Toscana, insieme con Luigi Cremona, l’“Anton Ego” della cucina italiana, Piero Benvenuti collaboratore di Identità Golose, Pietro Di Lazzaro giornalista RAI e Giulia Gavagnin, giornalista de La Madia, La Verità, Il Gazzettino e, per la parte olio, Marco Oreggia, autore ed editore della guida Flos Olei.

Confermata la partnership con l’Oil Bar Caffè del Mercato Centrale di Livorno per la sponsorizzazione degli olii che prenderanno parte alla manifestazione, tra i più rinomati sul territorio nazionale: Podere Montaleo, Torre a Oriente, Librandi, De Carlo, Olearia San Giorgio, Frantoio Franci, Madonna dell’Olivo, Titone, Il Cavallino, Riva del Garda, Fonte di Foiano, Az. Agraria Viola, Bonamini, Le Tre Colonne, Frantoi Cutrera, Paolo Cassini, Quattrociocchi, Intini e Fattoria Ramerino.

 

Nuovala partnership, invece, col Consorzio Franciacorta per l’abbinamento dei vini che anche quest’anno, così come per l’olio, riceveranno un premio espressamente dedicato. Queste le prestigiose etichette di Franciacorta in gara: Romantica, Castel Faglia Monogram, Antica Fratta, Marchesi Antinori Tenuta Montenisa, DerbuscoCives, Barone Pizzini, Az. Agricola F.lli Berlucchi, Vezzoli Giuseppe, Barboglio De Gaioncelli, Quadra, La Fioca, Bellavista, Altera Majolini, Bonfadini, Contadi Castaldi, Villa Franciacorta, Pian Del Maggio, Ca’ Del Bosco, Biondelli, Monte Rossa.

 

Confermato il premio della critica intitolato a Vieri Bufalari che sarà consegnato dall’Associazione “Viaggio in Toscana” e assegnato al piatto che rappresenterà nel miglior modo il tema della manifestazione: la cucina da barca.



Trends - 22/01/2020

Colazione e pranzo, sempre più italiani fuori casa

Cambiano i ritmi di vita, i luoghi di consumo, gli stili alimentari, ma una cosa è certa: la passio [...]

Leisure - 22/11/2018

Hooverphonic: “Siamo la band con tre generazioni”

Un gruppo che sforna hit singles al di là di chi le canta è un gruppo che funziona, e che è sempr [...]

Leisure - 30/09/2019

Pulizia del viso e non solo…ecco la beauty routine perfetta!

3 consigli utili per la pulizia del viso La beauty routine quotidiana include dei passaggi che, s [...]

Top