Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 27/08/2019

L’arte al V&A di Londra, grandi arrivi per il 2020: Giappone, Iran e Rinascimento

Cinquemila anni di arte portati in Inghilterra dall'Asia, ma anche tanta creatività contemporanea. Si riparte a settembre con Tim Walker.

Il V&A Victoria & Albert Museum di Lodnra, è il più grande museo di arte e design del mondo, con collezioni impareggiabili per ambito e diversità. Il presidente della V&A Nicholas Coleridge e il regista Tristram Hunt hanno annunciato l’ambizioso programma pubblico 2020 di V&A, che include importanti mostre su Alice nel paese delle meraviglie, la storia culturale dell’Iran e l’icona della moda – il kimono.

Tim Walker, uno dei fotografi più inventivi del mondo: le sue immagini, i suoi film, i suoi set fotografici e le sue installazioni speciali, tra cui dieci nuove serie di fotografie influenzate dalle collezioni del V&A.

Si riparte in autunno con le novità espositive eclettiche del lavoro del fotogrago Tim Walker. La mostra a lui dedicata (“Wonderful Things”, dal 21 settembre) è preannunciata come un’immersione nei fantastici mondi visivi che l’artista ha ritratto. Ci sono tracce di Tilda Swinton e costumi di Alexander McQueen: una carrellata unica su un agglomerato di mondi diversi, compresi alcuni oggetti ispirati dalle collezioni del museo V&A.

Il 2018-19 si è rivelato un anno impressionante di trasformazione ed espansione mentre la visione per la crescente famiglia di siti di V&A ha continuato a essere realizzata. Il nuovo futuro del V&A nella zona est di Londra è venuto fuori dal tavolo da disegno, poiché sono state raggiunte importanti pietre miliari per l’apertura di V&A East nel 2023 e il V&A Museum of Childhood a Bethnal Green, rilanciando come il “museo più gioioso del mondo” per bambini e giovani per il 2022.

Dopo la campagna di successo del 2014 per salvare la collezione Wedgwood, il tableware storico di porcellane inglesi salvate da un accordo, il V&A ha anche annunciato piani per la nomina di un curatore capo al World of Wedgwood, responsabile di dare forma al museo Wedgwood e aumentare l’accesso a questo mondo che tanto è parte della cultura inglese.

Alcuni degli highlight comunicatici dal museo:

Kimono: Kyoto to Catwalk – 29 Feb – 21 Giu 2020

Bags! – 25 Apr 2020 – 3 Gen 2021

Renaissance Watercolours: from Dürer to Van Dyck – 16 Mag – 20 Set 2020

Alice in Wonderland – 27 Giu 2020 – 10 Gen 2021

Epic Iran – 17 Ott 2020 – 4 Apr 2021

 

KIMONO – Simbolo definitivo del Giappone, il kimono è spesso percepito come tradizionale, senza tempo e immutabile. Kimono: Kyoto to Catwalk contrasterà questa concezione, presentando il capo come icona dinamica e in costante evoluzione della moda. La mostra rivelerà il significato sartoriale, estetico e sociale del kimono dal 1660 ad oggi, sia in Giappone che nel resto del mondo. Verranno esposti i rari kimono del 17 ° e 18 ° secolo, mostrati per la prima volta nel Regno Unito.

BORSEBorse! esplorerà lo stile, la funzione, il design e l’artigianalità delle borse di tutto il mondo, dal XVI secolo ad oggi. La mostra presenterà oltre 300 oggetti utilizzati da uomini e donne, di dimensioni variabili da minuscole borse progettate per essere trasportate su un dito a tronchi di grandi dimensioni realizzati per proteggere il contenuto dei voluminosi armadi dei viaggiatori. Esplorerà come nel corso della storia questi accessori desiderabili e onnipresenti abbiano abitato in uno spazio molto speciale, sia privato che pubblico, evidenziando la natura della borsa come oggetto sia di esposizione che di occultamento, ornamento e utilità.

RINASCIMENTO – Renaissance Watercolors riunirà 200 capolavori visti raramente per presentare per la prima volta questo squisito mezzo come forma d’arte unificata. Esaminando lo sviluppo della pittura ad acquerello durante il Rinascimento e l’Età della Scoperta, la mostra esplorerà il suo ruolo chiave nella comprensione, nell’interpretazione e nella documentazione del mondo naturale. Incentrata sui tre generi fondamentali di paesaggio, storia naturale e ritrattistica, la mostra presenterà opere altamente rifinite, nonché vivaci schizzi, miniature di ritratti realistici e illuminazioni di manoscritti di pittori seminali tra cui Albrecht Dürer, Hans Holbein, Jacques le Moyne, Nicholas Hilliard e Anthony van Dyck.

 

ALICE – Nell’estate 2020, il V&A aprirà una grande mostra su una delle storie più ispiratrici, iconiche e fantasiose di tutti i tempi: Alice nel Paese delle Meraviglie. Questa messa in scena teatrale fornirà un viaggio coinvolgente e sconvolgente nella tana del coniglio nel fantastico e straordinario mondo di Alice. Descrivendo nel dettaglio le sue origini, adattamenti e reinvenzione per oltre 157 anni, la mostra traccerà la sua evoluzione dal manoscritto a un fenomeno globale amato da tutte le età.

 

EPIC IRAN – La mostra esplorerà 5000 anni di arte, design e cultura, riunendo 300 oggetti provenienti dall’Iran antico, islamico e contemporaneo. Sarà la prima grande mostra del Regno Unito sull’arte e la cultura iraniana in oltre 90 anni che presenterà una narrativa generale dal 3000 a.C. ai giorni nostri. Dalla scultura, alla ceramica e ai tappeti, ai tessuti, alla fotografia e al film, la mostra comprenderà oggetti visti raramente dal V&A insieme a prestiti internazionali e importanti collezioni private, tra cui la Collezione Sarikhani. Rivelando nuove scoperte, questa mostra storica offrirà una nuova prospettiva su un paese che è così spesso visto attraverso una lente diversa nelle notizie. L’Iran epico farà luce su una delle più grandi civiltà storiche, il suo viaggio nel 21 ° secolo e le sue monumentali conquiste artistiche, che rimangono sconosciute a molti.



Leisure - 22/11/2016

Tenute La Montina, nei suoi calici ci sono storie preziose di Franciacorta

Nella magia della Franciacorta, che grazie ai suoi terreni e al suo microclima regala uve d'eccellen [...]

Leisure - 08/06/2018

Roberto Bolle lancia OnDance per tutta Milano

Roberto Bolle ha trasformato il suo programma di divulgazione della danza in un appuntamento "diffus [...]

Leisure - 15/03/2018

Elton John è Revamp (e pure Restored)

L'artista singolo inglese con maggior influenza nel panorama pop internazionale è sicuramente Elton [...]

Top