26 Gennaio 2023

L’artista Slawn disegna il premio dei Brit Awards 2023

L’artista di origine nigeriana ha presentato una innovativa reinterpretazione della statuetta. A contendersela, Ed Sheeran, Harry Styles e Stormzy.

26 Gennaio 2023

L’artista Slawn disegna il premio dei Brit Awards 2023

L’artista di origine nigeriana ha presentato una innovativa reinterpretazione della statuetta. A contendersela, Ed Sheeran, Harry Styles e Stormzy.

26 Gennaio 2023

L’artista Slawn disegna il premio dei Brit Awards 2023

L’artista di origine nigeriana ha presentato una innovativa reinterpretazione della statuetta. A contendersela, Ed Sheeran, Harry Styles e Stormzy.

I Brit Awards 2023, il più importante e seguito premio della musica inglese, quest’anno andranno in onda in tv per la prima volta di sabato.

Mentre l’Italia l’11 febbraio sarà in attesa di conoscere il vincitore del Festival di Sanremo, a Londra si vedrà la consegna di statuette annuali realizzate dall’artista londinese di origine nigeriana Slawn.

La notizia non è di poco conto, visto che in Gran Bretagna c’è da tempo una corsa alla reinterpretazione del simbolo dei Brit Awards. Slawn è il designer della statua del 2023 e segue le orme di un illustre elenco di creativi tra cui Dame Vivienne Westwood, Sir Peter Blake, Tracey Emin, Dame Zaha Hadid, Sir David Adjaye ed Es Devlin e Yinka Ilori, che hanno tutti precedentemente conferito all’iconico BRIT award il proprio esclusivo e talento artistico.

Slawn, noto per le sue tele di grandi dimensioni piene di caricature in figure pop, audaci e colorate, ha costruito un forte seguito per il suo lavoro da quando ha lasciato l’Università di Londra nel 2019 per concentrarsi sulla sua arte a tempo pieno. Con la sua arte che riflette temi di psicologia umana, politica, razza e altri temi difficili e questioni che sfidano la società, ha accumulato una significativa base di fan di culto. I primi ad elogiare il suo lavoro includono il defunto Virgil Abloh, con cui ha collaborato, insieme a Skepta, vincitore del Mercury Prize, che ha co-curato una recente asta Sotheby’s Contemporary Curated in cui è stata venduta l’opera di Slawn, e Central Cee. Più di recente, Slawn ha esposto a Londra 12 nuovi lavori intitolati “On A Darker Note”.
Dopo essere stato nominato progettista di trofei Brits per il 2023, Slawn ha commentato:
“Sono felicissimo e onorato di essere stato scelto. È un incredibile privilegio avere l’opportunità di prendere parte a questa celebrazione di colleghi creativi poiché i BRITs sono una celebrazione iconica e omonima della creatività britannica e un’autentica testimonianza della ricchezza della creazione di talenti e della produzione di musica sia in questo nazione e in tutto il mondo. I BRIT Awards sono una classica celebrazione del talento globale e un potente forum per riflettere genuinamente sulla natura mutevole della cultura e sul contributo delle persone a quella cultura”.

Sul design del premio ha rivelato:
“Volevo progettare un premio che trasmettesse un senso di raffinatezza e giocosità allo stesso tempo. Sono consapevole della linea sottile che percorro tra l’arte convenzionale e l’industria dell’intrattenimento. Volevo trasmettere sentimenti di gratitudine e celebrazione poiché so che opportunità come questa non si presentano molto frequentemente per persone come me. Il concetto alla base della scultura è “tanto di cappello a te”. La mia decisione di rimuovere il casco dal premio è il mio modo di ringraziare i BRIT per avermi fornito questa opportunità. Spero che vedere questo premio ispiri non solo la popolazione britannica, ma le persone di tutto il mondo, incluso me stesso, che queste imprese sono realizzabili.

“Ho creato qualcosa di cui sono estremamente orgoglioso e che sento rappresenti il mio passato, presente e futuro. Il posizionamento delle braccia e la decisione di avere tre teste mi hanno permesso di creare un premio che mostra una prospettiva diversa da ogni angolazione. Crescendo a Lagos ero circondato da sculture in bronzo, quindi hanno un aspetto molto nostalgico per me. Volevo anche commemorare e incorporare le mie radici nel design. Spero che la creazione di questo premio sia solo l’inizio del mio viaggio nel fornire maggiori opportunità ai giovani di rendersi conto che questi risultati sono possibili con il giusto supporto”.

Il presidente dei BRIT Awards 2023 e amministratore delegato e presidente delle promozioni presso Atlantic Records (parte di Warner Music UK) Damian Christian ha commentato: “Il lavoro di Slawn è incredibile e potente, e siamo rimasti sbalorditi da ciò che ha creato: il suo design è audace, emozionante e attuale e rappresenta ciò che stiamo cercando di ottenere con la cerimonia di quest’anno. Siamo stati molto onorati che abbia accettato il nostro invito a dare il proprio tocco all’iconica statua e continuare il ricco patrimonio di innovazione del design dei BRIT. Sono felice di averlo a bordo e che il suo lavoro abbia un ruolo così importante in The BRITs 2023”.

I BRIT Awards 2023 con Mastercard si svolgeranno sabato 11 febbraio – la prima volta che lo spettacolo si terrà di sabato nella sua storia – e saranno trasmessi in diretta su ITV e ITVX – dall’arena O2.

Tra le nomination, Artista dell’anno sarà scelto tra

Central Cee
Fred Again..
George Ezra
Harry Styles 
Stormzy

mentre canzone dell’anno vedrà disputarsi

Aitch/Ashanti – Baby
Cat Burns – Go 
Dave – Starlight
Ed Sheeran & Elton John – Merry Christmas 
Eliza Rose/Interplanetary Criminal – B.O.T.A (Baddest Of Them All) 
George Ezra – Green Green Grass 
Harry Styles – As It Was
Lewis Capaldi – Forget Me 
LF System – Afraid To Feel 
Sam Smith & Kim Petras – Unholy

Il 2023 segnerà i 30 anni di ITV come partner di trasmissione, con lo sponsor principale Mastercard che raggiungerà i 25 anni e i 13 anni all’arena O2. Tutti e tre i partner di lunga data sostengono l’ambizione dei BRIT di ospitare una serata indimenticabile e di vasta portata di musica dal vivo e intrattenimento che, inoltre, aiuta a raccogliere fondi per The BRIT Trust, il braccio di beneficenza dei premi, che distribuisce fondi a enti di beneficenza che promuovere l’istruzione e il benessere attraverso la musica, tra cui The BRIT School e Nordoff-Robbins Music Therapy.

Mastercard torna come partner principale per il 25° anno dopo aver supportato The BRITs per oltre due decenni, avvicinando i titolari di carta alla musica attraverso una serie di esperienze Priceless BRITs.

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Anche gli architetti hanno il dopolavoro

Prendendo spunto dal concetto del “Dopolavoro Ferroviario” nasce il Dopolavoro Architettonico, una serie di appuntamenti di svago dedicati ai protagonisti

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”