9 Ottobre 2019

Le visioni vertiginose di Fabio Giampietro

Fino al 9 novembre sarà possibile "cadere dentro a un quadro". L'artista esposto in galleria a Milano a Fabbrica Eos.

9 Ottobre 2019

Le visioni vertiginose di Fabio Giampietro

Fino al 9 novembre sarà possibile "cadere dentro a un quadro". L'artista esposto in galleria a Milano a Fabbrica Eos.

9 Ottobre 2019

Le visioni vertiginose di Fabio Giampietro

Fino al 9 novembre sarà possibile "cadere dentro a un quadro". L'artista esposto in galleria a Milano a Fabbrica Eos.

“Scraping the Surface, attraverso la tela” di Fabio Giampietro che parte alla Fabbrica Eos Gallery, svela una serie di opere inedite che mostrano l’evoluzione del progetto precedentemente esposto a Palazzo Reale a Milano, con cui l’artista ha vinto il Lumen Prize a Londra, ed è stato conosciuto dal pubblico per aver fatto dialogare la pittura tradizionale con le nuove tecnologie e specificatamente con la realtà virtuale.

In passato il visitatore, dopo aver visto le opere esposte alle pareti della galleria, indossando un visore Oculus, ha potuto immergersi nella tela prendendo parte all’opera. Come catapultato sulla cima di un edificio, investito da un senso di vertigine reale, il protagonista vedeva la città animarsi attorno asé: uccelli, gru, alberi ed ombre danzano in un delirio stupendo e vorticoso che è la città. Con questa mostra invece viene indagato e dato risalto al “passaggio”, il momento in cui la realtà analogia lascia il posto all’esperienza digitale. Un viaggio di mille miglia comincia con un primo passo e Giampietro inscena una mise en abyme, un avvicinamento progressivo verso l’opera d’arte, ma virtuale. Così il visitatore nei panni sia del flâneur che del situazionista una volta indossati gli occhiali potrà compiere qualche passo. Si avvicinerà alla tela fino a quando il suo nasosarà ad un millimetro dalla pelle della tela. E allora? Conosciamo tre dimensioni, ma qual è la quarta? Lucio Fontana la tela la tagliò per vedervi attraverso. Noi possiamo sporgerci e vedere ciò che sta al di là della superficie. Un nuovo modo di concepire l’arte e il senso di vertigine.

In occasione della mostra sarà esposta un’opera di Giampietro presso la storica LIBRERIA BOCCA di Milano, nel cuore della galleria Vittorio Emanuele II, dove sarà inoltre possibile acquistare il catalogo dell’artista e provare l’esperienza multimediale.

a cura di Maria Vittoria Baravelli
Dal 10 ottobre al 9 novembre 2019

Inaugurazione giovedì 10 ottobre, ore 18.30
Esposizione di dipinti ed esperienza multimediale immersiva
FABBRICA EOS GALLERY
Viale Pasubio (ang. via Maroncelli) – Milano

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Trent’anni di Lamborghini Diablo

Nata come progetto limitato, fin da subito ha trasmesso l’idea di una creazione sfuggente e irraggiungibile pronta ad accentrare su

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”