18 Dicembre 2018

LP è tornata e la sua musica nuova ha già fatto centro

La cantante americana di origini italiane, Laura Pergolizzi, è tornata con la canzone "Recovery". E un album dove "parla col cuore".

18 Dicembre 2018

LP è tornata e la sua musica nuova ha già fatto centro

La cantante americana di origini italiane, Laura Pergolizzi, è tornata con la canzone "Recovery". E un album dove "parla col cuore".

18 Dicembre 2018

LP è tornata e la sua musica nuova ha già fatto centro

La cantante americana di origini italiane, Laura Pergolizzi, è tornata con la canzone "Recovery". E un album dove "parla col cuore".

L’album è di nuovo la sua dichiarazione più diretta: nessun filtro, nessuna censura. LP, Laura Pergolizzi, la cantante americana di ascendenze italiane che ha avuto un boom mondiale col suo ultimo disco del 2016″Lost on You”, è tornata e piace sempre di più.
Il disco si chiama “Heart to Mouth” e nelle ultime settimana ha avuto molta attenzione da radio, stampa e fans in Italia.
Credo che le canzoni valgano più di tante parole“: non è uno slogan, ma solo un pensiero di LP, alle spalle quattro album in studio, una miriade di concerti (uno dei più recenti, la sua entusiasmante partecipazione alla Notte della Taranta dello scorso agosto, ma anche i palchi di Coachella, Mad Cool, Outisde Lands), un successo che è cresciuto quanto più l’artista statunitense di origine italiana “ha lasciato fare” a se stessa, nell’ispirazione e nelle intenzioni delle canzoni.
È stato così che i video di Lost On You, Muddy Waters, When We’re High sono arrivati a oltre 280 milioni di visualizzazioni in un anno e che l’album Lost On You è diventato disco di platino in Italia, Francia, Svizzera,  Russia, Polonia, Grecia.
“Quando mi metto a comporre, c’è una sola linea, dritta: dal mio cuore alla mia bocca”, dice l’artista “In passato, c’era una città piena di strade che aveva bisogno della mia attenzione. Ora, mi sento come se avessi una grande autostrada per comunicare emozioni. Che si tratti di canzoni melanconiche o di grandi inni, vengono tutte dallo stesso posto” – commenta LP in merito al nuovo progetto discografico.
Questa la tracklist dell’album HEART TO MOUTH: Dreamcatcher, When I’m Over You, One Night In The Sun, Girls Go Wild, Recovery, The Power, Dreamer, House On Fire, Hey Nice To Know Ya, Die For Your Love, Shaken, Special.
L’album esce in contemporanea col singolo RECOVERY, un brano sinuoso e profondo, toccante e intenso. Se anche non conoscessimo LP, rimarremmo in ogni caso colpiti dalle sfumature di un pezzo che risplende nell’oscurità, così come certi fiori luccicano nel fango.

Read in:

English English Italian Italian
admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Cinquant’anni di Ville Vesuviane: la mostra dalla collezione di Ernesto Esposito

Ernesto Esposito ha una collezione privata di oltre 900 opere di varia fattura e composizione databili tra il XX e XXI secolo. Andy Warhol, Joseph Beuys, Alex Katz, Ed Ruscha, Ilya Kabakov, Jannis Kounellis, Richard Prince. Egli ama definirsi un collezionista e non un mercante; un creativo, anzi un “disegnatore creativo” e non si definisce un artista; l’arte contemporanea riflette le sue idee e creazioni, ispira ed amplia in nuovi progetti. Ma, sottolinea, l’arte rispecchia un momento storico, lo fotografa, il design invece non propriamente, è una sorta di finzione, lo si può riproporre anche rivisitandolo. Suor Orsola Benincasa Di rilievo, l’intervento dei docenti e degli studenti del Corso di laurea in restauro dell’Università Suor Orsola Benincasa, rettore Lucio d’Alessandro, diretti e coordinati dal direttore del Dipartimento di Scienze umanistiche Paola Villano e dal presidente del corso di laurea in restauro Pasquale Rossi. La mostra, in collaborazione della Fondazione Ernesto Esposito e noh art ha il sostegno della Regione Campania ed il patrocinio del Comune di Ercolano ed è aperta al pubblico dal 7 maggio al 14 novembre 2021.

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?