Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 02/03/2019

Mahmood, prima dell’Eurovision c’è l’abbraccio coi fan italiani

Dal 14 maggio per una settimana sarà protagonista in Israele. Al momento in tour per i firmacopie nelle città italiane.

Avere un disco al numero 1 dopo la vittoria a Sanremo non è scontato. Celebri i casi di vincitori poi scomparsi dai radar mediatici immediatamente dopo la proclamazione. Per questo entusiasmo e curiosità erano alle stelle l’altra sera alla Mondadori di Milano, in Piazza Duomo. Tra i tanti eventi che la nota libreria offre ai milanesi c’era quello relativo alla presenza di Alessandro Mahmood, fresco vincitore dell’ultima edizione del Festival di Sanremo.

Il cantante era presente per incontrare i fans e firmare, a loro, le copie del suo ‘Gioventù bruciata’. La sua prima raccolta di inediti in cui, e non poteva esser altrimenti, è presente ‘Soldi’; la hit con la quale, appunto, ha trionfato a Sanremo. Entrambi i titoli sono attualmente ai vertici delle relative classifiche, con numeri record per “Soldi” nello streaming di Spotify.

Bisogna comunque precisare che ‘Gioventù Bruciata’ è uscito nel settembre del 2018 con il formato Ep. Nel corso dei mesi, l’extended play, è stato pubblicato in due versioni per poi diventare definitivamente un vero compact disc costituito da  dieci tracce, uscito poi ufficialmente lo scorso 22 febbraio. In realtà sarebbero undici, ma l’ultima è una bonus track: ‘Soldi’ in duetto con Gué Pequeno. Tutti gli altri brani sono: Soldi, Gioventù Bruciata, Uramaki, Il Nilo nel naviglio, Anni 90 con Fabri Fibra, Asia Occidente, Remo, Milano Good Vibes, Sabbie Mobili, Mai figlio unico.

All’incontro non c’è stato spazio per possibili dichiarazioni. Forse di parole in questi ultimi giorni se ne sono dette troppe, alimentando, in molte occasioni, assurde polemiche. La folla che si era assiepata all’ingresso della libreria era per lo più costituita da giovani, non solo teen-agers, ma anche persone adulte incuriosite dal successo di questo artista che dalla periferia di Milano (Gratosoglio) è arrivato al primo posto al Festival più visto d’Italia. E ora anche il sindaco Sala a Milano vuole celebrarlo con un concerto per i suoi concittadini.

Mahmood all’affollato signing alla Mondadori Duomo Milano (foto di Vincenzo Pepe per The Way Magazine).

Tra sorrisi, strette di mano, selfies ed anche un fugace bagno di folla Alessandro Mahmood, nella sua città natìa, si è concesso con tutta l’umiltà che si può ritrovare in un giovane ragazzo impegnato più a godersi il momento del suo successo che sentirsi già divo. Infatti, si è affacciato dal balcone del terzo piano per salutare le persone che erano accorse per lui davanti al Duomo di Milanoe che, durante l’attesa di incontrarlo, hanno intonato in coro, il suo ritornello ormai diventato famoso.

‘Soldi’ è ispirata alla sua vicenda personale. Il testo è rivolto al padre, che dopo la nascita, lo abbandonato per poi ritornare nella sua vita solo per i soldi, appunto.

Mahmood, come fanno notare a Eurofestivalnews, atteso a Israele per il festival europeo della canzone dal 14 al 18 maggio, è il sesto artista italiano, dal 2011 a oggi, ad arrivare all’Eurovision con un album primo in classifica: prima di lui c’erano riusciti Marco Mengoni con “Pronto a correre”, Emma Marrone con “Schiena”, Il Volo con “Sanremo Grande Amore”, Francesco Gabbani con “Magellano” ed Ermal Meta con “Non abbiamo armi”.

Mahmood col trofeo del primo classificato al Festival di Sanremo, 2019 (Foto: ufficio stampa RAI).

Gli altri appuntamenti con Mahmood per i firmacopie:

  • 02 marzo – 15:00 – Bari – Feltrinelli Via Melo
  • 02 marzo – 18:30 – Lecce – Feltrinelli Via dei Templari
  • 03 marzo – 18:00 – Roncadelle (BS) – CC Elnos Shopping
  • 05 marzo – 18:00 – Modena – CC La Rotonda
  • 06 marzo – 18:00 – Nuoro – CC Pratosardo
  • 07 marzo – 18:00 – Misterbianco (CT) – CC Centro Sicilia

Testo e foto a cura di Vincenzo Pepe.



Leisure - 15/10/2019

Luigi Boille a Roma, opere di luci e silenzi

A Roma la mostra "Luigi Boille. Luoghi di luce, scrittura del silenzio. Opere 1958 – 2015" con pi [...]

Travel - 16/12/2018

La strada più lunga della Thailandia, Sukhumvit Road

Sukhumvit Road non è solo una delle strade più lunghe della Thailandia, ma del mondo. Nel bacino d [...]

Travel - 07/03/2019

Al Velas il Messico delle eccellenze

Un resort nella Riviera Maya del Messico,  il Grand Velas Riviera Maya sorge in quel tratto di terr [...]

Top