Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 08/04/2019

Max Mantovani, dal Billionaire alla Tesla Design Lounge per The Way Magazine

Mercoledì sera al party organizzato da questa testata allo showroom di Piazza Gae Aulenti a Milano, il Fuorisalone 2019 accoglie una delle stelle della club music mondiale.

Da Varese a Rimini, la strada del successo e del divertimento negli anni 80 era comune a molti giovani in cerca di realizzazione e internazionalità. Con la sua selezione musicale Max Mantovani è riuscito da solo a imporsi nei locali più importanti dell’epoca e farsi un nome con la musica, il suo primo grande amore. Così si è ritrovato a essere un celebrity dj, la cui fama perdura fino a oggi, grazie all’acclamazione della sua selection presso le platee più esigenti delle località festaiole e vacanziere più bizzarre del mondo. Per dire, Mantovani ha curato il sound delle edizioni di “Milano Vende Moda” con Roberto Cavalli e Dolce & Gabbana. E oggi siamo noi di The Way Magazine a riportarlo a Milano in occasione del Fuorisalone 2019.

Max Mantovani al lavoro alla consolle e con Chiara Osnago Gadda, PR & Communication manager del dj delle stelle, per il mercato italiano.

Quest’anno nella tradizionale esplosione di eventi alla Milano Design Week, Max Mantovani ha scelto il party di The Way Magazine alla Tesla Design Lounge, nel cuore della nuova Milano, Piazza Gae Aulenti. Lo sentiranno gli ospiti del party di questa testata mercoledi 10 aprile a partire dalle 1930.

Oggi Max è il ‘DJ delle Stelle’ e icona della comunicazione ‘Monte – Carlo Style’ nel mondo. Del resto, passione, talento, rigore e professionalità, in perfetta sintesi con aplomb e savoir-faire, gli hanno fatto da sostegno nella sua affermazione a Monte- Carlo, dove negli anni ha consolidato rapporti di amicizia con personaggi di spicco, come ad esempio diverse rockstar internazionali (in cabina con lui Frank Sinatra, Enrique Iglesias, Bon Jovi, Lionel Richie, Ricki Martin, Spice Girls, Rod Stewart, Puff Daddy, Tina Turner, 50 cents…); sportivi di primo piano come Michael Jordan; piloti quali Ayrton Senna, Michael Schumacher, Mick Doohan, Virginio Ferrari, Jean Alesi, Mika Hakinen, David Coultard, Rosberg; attori di Hollywood del calibro di Silvester Stallone, Jean-Claude Van Damme, Don Johnson e la nostra Maria Grazia Cucinotta; e persino capi di Stato.

Amico delle principali top model che hanno segnato la storia della moda degli ultimi trent’anni, da Naomi Campbell a Claudia Schiffer. “Conosco tutte le loro canzoni preferite, essendo stato per oltre un decennio il DJ del Jimmi’z (oltre che direttore del locale fino al 2004), ai tempi il tempio della discoteca del Principato, dove loro, come tanti altri personaggi, erano di casa”, ci racconta Mantovani.

In tutti questi anni, dunque, nascono delle grandi amicizie per Max che diventa il re delle notti monegasche, essendo stato anche nominato direttore di altri due locali della catena SBM (Société des Bains de Mer): il Parady’z e il cabaret del Casinò di Monte – Carlo, dove ha messo in scena direttamente da Parigi, il Crazy Horse, una vera e propria prima mondiale per due anni.

Un passaggio importante è stato quello di creare le feste di Fashion TV assieme a Michel Adam. È un format che abbiamo sviluppato a Monte – Carlo, ma che, gradualmente, ho esteso sia in tv che in tutto il mondo, spostandomi a suonare come DJ per serate ed eventi privati. Ho poi collaborato con il gruppo di Flavio Briatore – dal 2008 arrivato nel Principato – creando il Billionaire durante il Gran Premio di Formula 1 sino al 2015, e nel 2010 sono stato il manager dell’omonimo locale a Porto Cervo”.

Dunque, una carriera quella di Mantovani davvero intensa e in espansione. “Lo scorso novembre, ad esempio, ho suonato ad Abu Dhabi in occasione del Gran Premio, e a Dubai. Durante i miei DJ set all’estero e nel Principato mi piace creare, prendere musicalmente, parlare con il pubblico e portarlo a ballare, ballare, ballare… Con la mia società monegasca di eventi, la MMM Production (Max Mantovani Monaco Production), metto a disposizione il mio know-how per la realizzazione di qualsiasi tipo di party o di evento. Il mio piacere e la mia gioia più grande si ritrovano nel fare bene il mio mestiere e, per fare questo, punto sempre ed esclusivamente sulla qualità di canzoni e di compilation”.In tutte queste situazioni, l’obiettivo fondamentale resta quello di suonare e di far divertire la gente. In definitiva quindi, quando la gente trova il mio logo ‘Mix by Max’, può star certa che al centro di quei lavori c’è la musica e la sua produzione al massimo della qualità”.

Max Mantovani dj alla Tesla Design Lounge powered by The Way Magazine; opening 10 aprile 2019 party per l’installazione “Radicity – We have a green”. Milano, piazza Gae Aulenti 4.

 



Fashion - 08/07/2017

Who Is On Next? 2017 ad AltaRoma, mood artigianale e inventivo

Altaroma si riconferma luogo ideale per la presentazione delle collezione di giovani talenti  che p [...]

Bona Fide Biz - 22/06/2019

Impegno e idee innovative per i Positive Business Award

Hanno trionfato le idee. Positive, propositive e innovative per l'edizione 2019 dei Positive Busines [...]

Leisure - 21/10/2018

Le mille vite della PFM

Dall'epopea progressive alla collaborazione con De André, la storia di una band celebrata in tutto [...]

Top