Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 14/03/2018

Milano Digital Week, arriva la biodiversità digitale

Oltre 400 eventi dal BASE Milano a tuta la città con i guru del digitale mondiale e le aziende che presentano le loro innovazioni. Sono 4 giorni dal 15 marzo che coinvolgono tutta la città.

Oltre 400 gli appuntamenti alla Milano Digital Week dal 15 al 18 marzo, promossa dal Comune di Milano in collaborazione con il Team per la Trasformazione Digitale e realizzata da Cariplo Factory, IAB e Hublab.

Cosa si fa? Si ascolta e si provano i benefici del digitale. Grazie alla presenza di professionisti, addetti ai lavori, cittadini, curiosi e appassionati di tutte le età.

Cittadella degli Archivi di via Gregorovius.

APERTURA – Uno degli epicentri è il BASE Milano di via Tortona. Qui si terrà al mattino del 15 marzo, l’incontro “Digital Bridge: città che fanno eccellenza nel digitale” (ore 10-12). Con Giuseppe Sala Sindaco di Milano, Diego Piacentini Commissario straordinario per l’attuazione dell’agenda digitale, Roberta Cocco Assessore alla Trasformazione Digitale e Servici Civici del Comune di Milano, Paul Hofheinz Presidente and Co founder Lisbon Council, Liora Schechter CIO città di Tel Aviv, Vaino Olev ICT Director Città di Tallinn, Francesca Bria Chief Technology and Digital Innovation Officer città di Barcellona

Ore 19.30 – Inaugurazione mostra “Futuro Presente”
Una grande mostra fotografica con i lavori di 20 fotografi di fama internazionale per raccontare la trasformazione digitale. Oltre 300 fotografie proiettate su 5 maxi schermi allestiti in 1200 mq per avvicinare il pubblico alla scoperta del digitale nelle molte sfaccettature della nostra quotidianità. La mostra sarà visitabile fino a domenica 18 marzo dalle 11 alle 21.

Un tech-talk organizzato da Roland Berger a Milano per il 15 marzo.

TALK – La società tedesca di consulenza strategica e aziendale Roland Berger è protagonista di un interessante dibattito nel primo giorno della Milano Digital Week. La rivoluzione digitale sta cambiando il volto delle metropoli e il fenomeno che impatta sulla vita dei cittadini è discusso dai senior partner di Roland Berger: Alfredo Arpaia, Andrea Marinoni, Paolo Massardi, con Renato Galliano, direttore Economia Urbana e Lavoro del Comune di Milano. Presso la sede Connexia – Via Panizza 7, Milano il 15 marzo.

PLANETARIOUn sorprendente viaggio nel cosmo, tra musica e immagini. Domenica 18 marzo, da non perdere lo spettacolo di Deproducers al Teatro dell’Arte de La Triennale di Milano. Un progetto musico / scientifico per illustrare e spiegare le meraviglie del Cosmo e il mistero della sua nascita, le costellazioni e la loro mitologia, il rapporto tra uomo e infinito attraverso un linguaggio semplice ed accessibile.

Il digital gap Milano vuole colmarlo così, anche se nella classifica recente delle smart cities italiane, è ancora la prima.Siamo pronti a partire con questa sfida – dichiara Roberta Cocco, assessore alla Trasformazione digitale e Servizi civici -. Ci eravamo posti l’obiettivo di offrire alla città 100 eventi ma siamo addirittura riusciti a quadruplicare l’offerta“.

Carlo Mango, Consigliere Delegato di Cariplo Factory dice che sarà un programma “inclusivo e partecipativo”. IAB è l’associazione che rappresenta il mondo digitale in Italia – dichiara Carlo Noseda, Presidente IAB – Avere dato il là a un evento che coinvolge la città di Milano e i suoi cittadini è una soddisfazione che mi fa piacere condividere con tutte le aziende e le associazioni che hanno fatto crescere la cultura del digitale a Milano e in Italia”.

“È un primo tentativo di mappare la Milano che utilizza il digitale per progettare, trasformare, innovare, includere”, osserva Nicola Zanardi, CEO di Hublab e curatore della Milano Digital Week che immagina una “biodiversità digitale”.

VIDEOGIOCHI – Videogiochi, da passione a professione è il trend che verrà esplorato da Women&Tech, in partnership con Microsoft, al FutureCamp Europe Digital dedicata ai mestieri del futuro. L’evento inserito nel palinsesto della Milano Digital Week. L’associazione femminile delle donne e tecnologia  sabato 17 marzo a Milano, a partire dalle ore 14,30, riunisce un panel di esperti presso lo Showroom di Microsoft Italia (Viale Pasubio 21) per parlare delle professioni dei videogiochi.

L’imprenditrice Gianna Martinengo, l’ideatrice, mira a costruire ponti tra l’evoluzione delle aziende e le aspirazioni dei giovani, con particolare riferimento a biotecnologie, sostenibilità ambientale, Ict.

Videogame – spiega Gianna Martinengo – significa anche ideazione, sviluppo industriale, realtà aumentata, reti per il gaming o line, linguaggio e stile narrativo. Prodotti e servizi che possono aprire nuovi sbocchi al mercato e coltivare le passioni e le motivazioni già presenti nei ragazzi. Intercettare queste nuove direttrici è doveroso, per riuscire a trasformarle in occasioni di crescita, per l’industria, il Paese, le nuove generazioni in cerca di futuro”.

Il pomeriggio prevede una serie di interventi seguiti da un momento di interazione tra i relatori e i ragazzi e da un’attività-sfida a sorpresa che avrà per protagonista le consolle Xbox. Alla fine del pomeriggio verranno distribuiti gadget a tutti i partecipanti.

I giovani – tutti di età compresa dai 10 ai 14 anni – ascolteranno Gianna Martinengo parlare di “Videogames: nuove competenze e professioni del futuro”; Marco Accordi Rickards, Direttore di Vigamus – The Video Game Museum of Rome, parlerà invece di “Storia ed evoluzione del videogioco”. Marcello Marchetti, tech evangelist Microsoft, racconterà invece “Come creare videogiochi, quale mercato esiste e come farne un uso consapevole”. La parte di domande-risposte e l’animazione saranno guidate da Micaela Romanini, della Fondazione Vigamus.

La partecipazione a FutureCamp Europe edizione 2018 è gratuita, è necessaria però la registrazione, da effettuarsi qui.

LE INIZIATIVE DEL COMUNE – Il 15 e 16 marzo le sedi anagrafiche del Comune di Milano e alcuni uffici postali saranno i protagonisti di uno speciale “SPID Tour”: i cittadini avranno la possibilità di scoprire l’identità digitale unica che permette di accedere a moltissimi servizi della Pubblica Amministrazione in modo facile e gratuito.

La Cittadella degli Archivi di via Gregorovius 15 si apre per vedere in azione Eustorgio, robot di ultima generazione dotato di intelligenza artificiale, capace di estrarre in maniera automatica i faldoni presenti in una delle otto corsie d’acciaio che custodiscono i documenti dell’amministrazione.

Il 18 marzo, invece, a partire dalle 18 speciale inaugurazione de #lacittachesale, l’opera al neon – progetto site specific realizzato dagli artisti Vedovamazzei per AEM a cura di Rossella Farinotti -, che verrà accesa e sarà installata permanentemente all’esterno della torre della Cittadella degli Archivi.

E ancora, “Il tram dell’innovazione”, a cura di Women&Tech in collaborazione con ATM: un tour di 45 minuti a bordo di un tram “Carrelli” del 1928 dove si alterneranno voci autorevoli per raccontare l’innovazione digitale nelle sue molteplici forme; l’incontro “Bilancio Partecipativo: si vota!”, promosso dall’Assessorato alla Partecipazione e Cittadinanza attiva; il corso specialistico in Digital Transformation per il terzo settore e “il web a portata di nonno”, a cura dell’assessorato alle Politiche Sociali.

COSA SUCCEDE IN CITTÀ – A rispondere alla chiamata della Milano Digital Week anche le maggiori università e i centri di formazione del territorio tra cui IED – Istituto Europeo di Design, IULM – Libera università di lingue e comunicazione, NABA – Nuova accademia di belle arti, Politecnico di Milano, Scuola Politecnica di Design, Università degli Studi di Milano – Bicocca, Università Cattolica del Sacro Cuore, che apriranno le loro porte a studenti, giovani creativi, docenti, professionisti e non solo attraverso un programma di workshop, open lesson, conferenze, installazioni interattive e arte digitale.

Tanti anche gli incontri riservati all’educazione digitale, uno degli scopi principali della Milano Digital Week: EMIT Feltrinelli aprirà le sue porte a tutti i cittadini che vogliano affacciarsi al mondo della cittadinanza digitale attiva. Si parlerà di privacy e dei servizi al cittadino messi a disposizione delle pubbliche amministrazioni e i partecipanti potranno imparare a usare in maniera sicura il proprio device.

Lo spazio WeMi delle Stelline offrirà agli anziani l’opportunità di ricevere consulenza gratuita sull’utilizzo dello smartphone per poter comunicare al meglio con parenti e amici, mentre nella sede di Assolombarda si terrà l’incontro di presentazione di “ABCDigital”, il programma di alfabetizzazione e diffusione della cultura digitale tra i cittadini over 60 attraverso il coinvolgimento dei giovani e la valorizzazione delle loro attitudini digitali.

Molti anche gli eventi dedicati all’incontro tra arti e mondo digital, dalla musica alla fotografia, dal design all’arte fino all’architettura. Sarà presente anche Digital Design Days, l’evento internazionale dedicato al design digitale, all’innovazione aperta, alle tecnologie d’avanguardia, alla creatività, che anticipa la sua terza edizione per proporre al pubblico della Milano Digital Week tre giorni di conferenze, workshop, installazioni e feste in compagnia delle migliori menti digitali al mondo.

Sophia ritratta da Giulio Di Sturco.

SKY ITALIASky Italia promuove lo sviluppo della creatività, il sostegno al talento dei giovani e la divulgazione della cultura dell’innovazione, valori fortemente sostenuti da Sky Academy.

Tra gli appuntamenti coordinati da Sky ci sono cinque panel che avranno luogo al quartier generale della Milano Digital Week, BASE Milano (via Bergognone, 34), nel pomeriggio di sabato 17 marzo dalle 16 alle 18. In quell’occasione saranno svelati al pubblico i segreti delle tecnologie digitali utilizzate nei film d’arte firmati Sky, che tanto successo hanno riscosso nei cinema in Italia e nel mondo; la Computer Vision, l’ultima frontiera dell’analisi dei contenuti video; il 4K HDR, capace di garantire la migliore esperienza di visione. Senza dimenticare argomenti di carattere generale calati nella realtà Sky, come l’analisi dei Big Data, sempre più centrale nei processi decisionali e nella personalizzazione dei servizi, o la trasformazione del modo di lavorare a partire dalla Disruptive Innovation.

Inoltre, venerdì 16 e domenica 18 marzo, saranno organizzate due giornate – rispettivamente rivolte alle scuole e aperte al pubblico – all’interno del Software Centre di Sky, il nuovo centro di sviluppo situato all’interno della sede milanese di Sky nel quartiere di Santa Giulia, che si fonda sui principi Sky e Agile di innovazione, apertura e collaborazione. Sarà dunque possibile partecipare a sessioni di serious gaming, che alternano attività educative a momenti più ludici, o a workshop di coding, per realizzare una webapp relativa al mondo Sky, ma anche scoprire cosa si nasconde dietro le quinte del sistema di voting di X Factor, il popolare talent show di Sky Uno. Le sessioni si svolgeranno sia al mattino sia al pomeriggio e sono rivolte a persone di tutte le età, senza che sia necessaria alcuna conoscenza pregressa. Ingresso gratuito con registrazione obbligatoria fino a esaurimento posti.

Programma completo.



Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Design of desire - 11/04/2017

La poltrona di Gaetano Pesce che ha spaccato il pubblico del Fuorisalone

Una poltrona ha diviso l'opinione delle migliaia di frequentatori del Brera Design District durante [...]

Leisure - 07/06/2018

Mediaset sfodera i mondiali Russia 2018, senza l’Italia ma con Belén e Ilary

Belén Rodríguez e Ilary blasi saranno i volti e l'immagine del programma di punta delle reti Media [...]

Fashion - 26/02/2017

Le graphic tales di Vicedomini per una donna che osa il lurex

Le graphic tales di Vicedomini sono il nuovo must per l'autunno/inverno 2017/2018. La donna del [...]

Top