Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 18/04/2021

Moda e teatro per i fratelli Iantorno

Vincenzo, 31 anni, fa l'attore. Roberto, 22, è modello affermato. Tornano in Calabria assieme per gioire della famiglia. Ma per il pubblico sono già degli idoli da venerare.

Vincenzo e Roberto Iantorno sono i volti e personalità di spicco della recitazione e della moda che si stanno facendo largo ognuno a proprio titolo nel mondo dello spettacolo. Vincenzo, classe 1989, ha recitato nel 2020 in Sex ed Equivoci per la regia di Danila Stalteri, nel 2019 nell’Apologia di Socrate della regista Alessandra Pizzi e Satyricon di Petronio diretto da Francesco Polizzi. La grande occasione in questo 2021 è stata la parte di Vinicio Curcio nella fiction “Il Paradiso delle Signore“. Ha omaggiato la sua terra con un ruolo in “Frutti di Calabria” per la regia di Gabriele Muccino. Non da meno il fratello Roberto, anche lui alto 1.90 (“quando camminiamo assieme non so se ci guardano per schifo o ammirazione“), anche lui con il cuore a Trebisacce, provincia di Cosenza, con un cv già pieno di lavori all’estero, alfiere della classica bellezza italiana. Suoi punti forti da modello sulla passerella? “Caparbietà e sicurezza, questo lavoro privilegia l’essere sicuro di se stessi senza strafare”. Entrambi belli, ricercati, seguitissimi sui social, molto devoti al miglioramento sul lavoro e riconoscenti nei confronti della famiglia.

Vincenzo e Roberto Iantorno, due fratelli nello showbiz partiti dalla Calabria, alla conquista di palchi e passerelle d’Italia.

VINCENZO – Come ti descriveresti, Vincenzo? “Calabrese ho vissuto a Milano e Roma, da modello ho viaggiato tanto mentre da attore sono stato formato dalla metodologia di improvvisazione di Lee Strasberg. La gavetta di Los Angeles mi ha permesso di proseguire nella mia passione, la recitazione, senza mai superare il limite e confidare in me stesso“. Ha una laurea in inglese, giapponese e spagnolo e nel passato ha flirtato con il mondo della moda, tra Roma, Milano e Londra. Essendo il primo fratello dei Iantorno riconosce che “da primogenito ho dovuto aprire le acque, siamo un duo affascinante, devo riconoscere. Abbiamo lo stesso carattere e riusciamo a fare amicizia con la gente facendoci facilmente volere bene”.

ROBERTO – Il piccolo dei Iantorno ha solo 22 anni ed è a Roma da due , con un sogno costante: afffermarsi nel mondo della moda. Si definisce un calabrese atipico: “Devo essere sincero, mio fratello mi ha fatto da modello di vita e mi sono ispirato a lui per il portamento ed eleganza. La prima sfilata nel mio paese l’ho fatta a 14 anni”. Roberto è stato il modello di punta di AltaRoma nel 2021, è stato Best of Talent della rassegna di alta moda romana, ripreso da tutte le testate di settore internazionali. “Evidentemente il mio viso ha colpito – ci racconta – perché so che non è una bellezza comune. Per il fisico sia io che Vincenzo, non siamo nati con la tartaruga ma ci impegniamo a restare in forma. Il problema è quando torniamo a casa dalla famiglia, dopo una settimana in Calabria se non li arginiamo col cibo non ne usciamo vivi! Per fortuna sono un amante dello sport in generale, ho sempre giocato a calcio e ho praticato altri tipi di sport a corpo libero, ci alleniamo assieme”.

FRATELLI PER LA PELLE – Sono amici e grandi complici questi due belli Iantorno, con due mestieri che stanno decollando verso il successo definitivo in un momento non semplice per le arti dello spettacolo. Vincenzo ha dovuto rinunciare a due tournèe, con date in Veneto, Piemonte, Sicilia ed è rimasto bloccato in Calabria per buona parte dell’anno scorso. Tra lezioni online e casting, a Roma è tornato da qualche mese e ha ripreso a fare casting. Nel tempo libero non rinuncia alla partita di pallacanestro, uno sport che ha praticato fino alla serie C1.

Roberto, invece, dopo molti défilés su YouTube, si è dedicato agli shooting degli e-commerce di moda, con le passerelle chiuse per via della pandemia, e ci tiene a ricordare che col fratello è stato ingaggiato per un grande progetto pubblicitario per Gucci.

Roberto punta al raggiungimento delle ribalte importanti: “Per il futuro voglio soddisfare la mia famiglia e voglio anche lavorare in campo umanistico, visto che ho voglia di portare a termine gli studi a Milano nel marketing. Vincenzo resterà a Roma quindi le città ci separeranno per i nostri obiettivi. E punto anche all’estero, voglio sfilare a Parigi”.

Vincenzo dice: “I successi che raggiunge mio fratello sono i miei, festeggiamo assieme i nostri traguardi, in queste ultime settimane abbiamo raggiunto importanti obiettivi e per lui è ancora meglio, perché è solo al secondo anno di lavoro professionale. Ci ripetiamo sempre: l’importante è non vanificare gli sforzi fatti finora. Per me l’obiettivo è ottenere un lavoro introspettivo, un ruolo nuovo per me. Ma più di ogni altra cosa è importante credere in me stesso, essere riconoscente con chi mi permette di raggiungere obiettivi e saper dire grazie”.

I due fratelli sono tornati di recente dalla loro famiglia in Calabria, lontano dai riflettori. Ci hanno detto: “Bisogna essere umili e pazienti, le cose non arrivano se ti monti la testa. Bisogna essere sempre alla ricerca del miglioramento ma stare coi piedi per terra, pensare a come si è arrivati a fare quello che si fa e cercare di fissare degli standard, per impegnarsi sempre e costantemente. Su questo siamo davvero simili noi Iantorno”.



Travel - 09/04/2018

Ci sono 100 ristoranti con stelle Michelin nelle Fiandre

Dimenticatevi solo birra e cozze. L'amore per il cibo e il sapore è nel sangue dei fiamminghi, i be [...]

Society - 21/05/2019

Al Ronchettino, riceve lo chef Federico Sisti

Ha una bella mano Federico Sisti, chef e colonna portante del Ronchettino. Una mano capace, una mano [...]

Fashion - 19/01/2019

Alberto Sartori, innovazione e ricerca eco-sostenibile

Quando fascino, Made in Italy, luxury, innovazione e attenzione verso la sostenibilità si uniscono [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!