Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 10/10/2016

Monaco Yacht Show 2016, il top del lusso sulle onde con Benetti, Ocea e Gulf Craft

Abbiamo visitato per voi Benetti Now, Domani, Oceanemo, Majesty. Il meglio della produzione di lusso riunita a Montecarlo.

Al Monaco Yacht Show 2016 il lusso è coniugato con le ultime tendenze del design internazionale.

Nel mondo dei super yacht il cantiere viareggino Benetti ha presentato due importanti novità in campo tecnico e nella gamma.

Benetti Now è l’ambizioso progetto ideato da Benetti in collaborazione con l’architetto Stefano Natucci e i designer inglesi dello studio Redman Whiteley.

Benetti Now è stato pensato per offrire ai propri clienti yacht sempre più unici e personalizzati nel minor tempo possibile: a Livorno saranno infatti messe in atto le stesse modalità di costruzione già usate per la realizzazione degli yacht semi-custom nel cantiere di Viareggio. La costruzione avverrà su piattaforme navali pre-concepite, unendo così la massima personalizzazione ai tempi di consegna notevolmente ridotti.

Questo progetto vedrà interessati gli yacht dai 50 ai 73 metri, in totale saranno quattro i modelli disponibili: B164 lungo 50 metri, B192 lungo 58 metri e B240 lungo 73 metri.

Monaco Yacht Show 16

Il nuovo Benetti FB701 M/Y “Domani”.

Altra novità presentata dal cantiere al Monaco Yacht Show 2016 è il nuovo FB701 M/Y “Domani”.

Il profilo navale contiene elementi tondeggianti e linee squadrate comunicano un carattere forte e deciso.

Ogni minimo dettaglio è stato studiato e pensato per assicurare la massima vivibilità e funzionalità a bordo, ottenendo così uno yacht full custom cucito perfettamente alla figura dell’armatore.

Questo yacht ha ottenuto un così forte successo che il cantiere ha deciso di trasformarlo in una vera linea: FB701 è diventato l’anello di congiunzione tra la linea Class e l linea Sul Custom.

Il M/Y “Domani” è uno yacht in grado di navigare ovunque, gli spazi tecnici sono completamente indipendenti, le zone dedicate all’armatore sono concepite sia per i momenti in compagnia sia per un uso più riservato. L’abbiamo visitato durante il Monaco Yacht Show ed è davvero di uno standard elevatissimo, sia come comfort che come tecnologia.

L’imbarcazione si sviluppa su quattro ponti: Lower deck, Main deck, Upper deck e Sun deck. Il Lower deck ospita il Beach Club, una piattaforma di circa 33 metri quadrati a pelo d’acqua e di uno spazio per fini ricreativi.

Gli interni ospitano arredamenti made in italy di famosi brand come: Cassina, Minotti, Flos, Collezione Privata De Lucchi, Rimadesio, Vittoria, Flexform, B&B, Maxalto.

 

OCEANEMO_Ocea 55 (1)

Il nuovo Sport Utility Yacht Oceanemo 55.

Il cantiere francese Ocea ha presentato al MYS l’ultimo nato dalla matita di Fulvio De Simoni, l’Oceanemo 55.

L’ultimo modello della gamma ora giunto alla conclusione della fase progettuale, massimizza il concetto di Sport Utility Yacht creato con i modelli più piccoli da 33 e 44 metri. Come già spiegato nel nostro articolo su Oceanemo 44 (leggilo qui) questi yacht possono ospitare a bordo innumerevoli watertoys e tender per non far mai mancare il divertimento agli ospiti.

Gli ospiti hanno a disposizione anche un Beach Club di 45 metri quadrati e una veranda di 42 metri quadrati. L’armatore ha a disposizione un appartamento privato che si sviluppa per 65 metri quadrati. Il natante sarà spinto a richiesta da un powertrain ibrido con motori diesel ed elettrici.

 

Monaco Yacht Show 16

Rendering del Majesty 175 il nuovo progetto di Gulf Craft.

Gulf Craft, cantiere nato nel 1982 negli Emirati Arabi, durante il MYS, ha presentato il progetto di due nuovi yacht pronti per la costruzione:  il Majesty 200 da 61m e il Majesty 175 da 53m.

Majesty 200 è la prima mossa del cantiere nel mondo dei megayacht e verrà costruito utilizzando le più recenti tecnologie ingegneristiche.

Mentre il Majesty 175 sarà prodotto utilizzando esclusivamente materiali compositi avanzati.

Entrambi i progetti includono accessori e spazzi straordinari, tra cui: eliporti a scomparsa, sfarzosi interni, beach club e ampie zone per il relax e l’intrattenimento.



Francesco D'Agostino
Figlio degli anni 90, spinta digital-social di The Way, si è fatto le ossa nel patinato mondo di To Be Magazine. Per scoprire che il dandy elegant che stava impersonando necessitava di una vetrina all’altezza anche sul web. Senza cercare altrove, se l’è creata da solo. Mette passione solo in quello che gli interessa veramente. Al resto nemmeno ci pensa. Grafica, biz obsession e una giusta dose di involontaria leadership lo proiettano sempre al minuto dopo.
Luxury - 28/01/2017

Chopard presenta The Garden of Kalahari: diamante da 342 carati

La ricerca e la perizia dei maestri di Chopard hanno incantato la settimana parigina dell'Haute Cout [...]

Society - 17/02/2017

Luciano Pignataro: la cucina di Napoli nobile abitudine di strada

Luciano Pignataro è un guru della divulgazione della buona cucina italiana. Particolarmente noto pe [...]

Leisure - 15/04/2018

Al Miart 2018 arte da tuto il mondo. La nostra selection

Con centinaia di opening e proposte da tutto il mondo, MiArt 2018 a Milano sta accogliendo stimoli e [...]

Top