Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 21/09/2019

Motown, Beatles e Verdena: tutti gli anniversari su disco del 2019

Un anno particolarmente denso per la discografia celebrativa. Che ricorda anche Bowie, Ramones e Stones.

Non si sa da dove iniziare ma le edizioni, soprattutto in vinile, delle ristampe musicali celebrative di questo 2019 sono molteplici e svariate. Essendo in Italia, vi diamo conto sia del mercato italiano, che pure sta vivendo un momento vivace per quanto riguarda le ri-edizioni speciali di personaggi celebri, che di quello straniero.

Negrita “Reset”: IN USCITA L’ 11 OTTOBRE 2019. Disponibile in Doppio CD, LP Rosso 180g, Box Super Deluxe.

Alla fine degli anni novanta, il vuoto lasciato dalle sonorità provenienti da Seattle fu in qualche modo colmato dall’energia che usciva dalle casse dei club londinesi, sui cui palchi si esibivano dj e formazioni che ora smuovevano gli animi grazie a campionatori e grooves. Artisti come Prodigy, Chemical Brothers e Fat Boy Slim, ma anche Radiohead, che da lì a breve sarebbero divenuti il nuovo modello da seguire. Era l’inizio di qualcosa di nuovo e i Negrita non potevano rimanere indifferenti a quella ventata di freschezza.

 

Archiviato il successo di XXX, alla band venne naturale provare ad inserire nuovi colori ai propri suoni e al proprio modo di comporre. Forte di uno studio di registrazione personale, l’Hollywood Garage, i Negrita si sentirono finalmente liberi di prendersi il tempo necessario per sperimentare, mettendo di fatto un punto su quello che erano stati fino a quel momento e dando vita ad un vero e proprio nuovo capitolo della loro storia, umana e musicale. Un vero e proprio Reset, parola mutuata proprio dal linguaggio elettronico e che in quegli anni iniziava a diventare di uso comune.

 

Nato e cresciuto ad Arezzo, Reset fu anche il risultato delle esperienze vissute lontano da casa, un album che frugava fra i particolari del loro intimo universo, ma che allo stesso tempo era sensibile ai suoni e alle inquietudini di un pianeta che si preparava ad affrontare un nuovo millennio. La cosa che ancora stupisce di più del disco, a vent’anni dall’uscita, è proprio la freschezza compositiva e l’assoluto senso di libertà che si respira dalla prima all’ultima traccia: il vero segreto per trasformare una manciata di canzoni in un classico del rock. In contemporanea con la composizione del disco, vera e propria ciliegina sulla torta, arrivò la richiesta degli amici Aldo Giovanni e Giacomo per la realizzazione della colonna sonora del loro secondo lungometraggio, Così è la vita. Sulla scia di una tradizione che aveva visto i più grandi artisti della storia del rock cimentarsi con tematiche legate al cinema, i Negrita, copione alla mano, tra una take di Mama Maè e una di Hollywood composero una serie di tracce strumentali che divennero il valore aggiunto di uno dei maggiori successi cinematografici italiani di sempre e che oggi, finalmente, trovano la loro degna collocazione.

 

La versione 2CD è composta da:

  • CD1 è dedicato all’album originale e contiene esclusivamente le canzoni che sono diventate delle hit come Mama Maè e In ogni Atomo
  • CD2 è la colonna sonora del Film Così è la Vita di Aldo, Giovanni e Giacomo che viene pubblicata per la prima volta in assoluto

La versione in Vinile Rosso 180g contiene l’album originale remixato e rimasterizzato

 

La versione Box Super Deluxe in Tiratura Limitata Numerata è composta da:

  • CD1 è dedicato all’album originale e contiene esclusivamente le canzoni che sono diventate delle hit come Mama Maè e In ogni Atomo
  • CD2 è la colonna sonora del Film Così è la Vita di Aldo, Giovanni e Giacomo che viene pubblicata per la prima volta in assoluto
  • 1 Lp colorato rosso 180g rimasterizzato dell’album Reset
  • 7 pollici di Mama Maè e In Ogni Atomo
  • Poster della band

 

“Abbey Road” – Le edizioni speciali per il 50° anniversario.

IMMANCABILI BEATLES – Fin quando ci saranno i dischi, ci sarà un anniversario dei Beatles da celebrare.

I Beatles celebreranno il 50° anniversario di Abbey Road con una serie di edizioni particolarmente curate in uscita in tutto il mondo il 27 settembre 2019 per Apple Corps Ltd./Universal Music.

Disponibili già in preorder, i 17 brani dell’album vengono presentati con un nuovo mix del produttore Giles Martin e di Sam Okell, in stereo, stereo in alta risoluzione, 5.1 surround e Dolby Atmos, a cui sono state aggiunte oltre 23 tracce tra sessioni di registrazione e demo, la maggior parte dei quali era rimasta finora inedita.

 

Questa è la prima volta che Abbey Road viene remixato e pubblicato con l’aggiunta di sessioni di registrazioni e demo. Queste ampie nuove edizioni seguono il successo di quelle realizzate per Sgt. Pepper’s Lonely Hearts Club Band e The BEATLES (‘White Album’), uscite rispettivamente nel 2017 e 2018. Per creare il nuovo mix stereo, il 5.1 surround e il Dolby Atmos, Martin e Okell hanno lavorato con un esperto team di ingegneri e specialisti del restauro del suono agli Abbey Road Studios. Tutti i nuovi formati di Abbey Road contengono il nuovo stereo mix, realizzato direttamente partendo dalle otto tracce dei nastri originali. Nella produzione del nuovo mix, Giles è stato guidato dal mix stereo originale supervisionato all’epoca dal padre George Martin.

C’è anche un box di 40 tracce per i completisti.

Per Monster dei REM un nuovo remix dell’intero album curato dal produttore Scott Litt, demo inediti, rare registrazioni dal vivo del 1995, un lungo filmato e nuove note di copertina

REM – Sono passati 25 anni da “Monster” dei REM, un caposaldo della discografia mondiale, dopo l’exploit che il gruppo di Atlanta ebbe con “Losing my religion” nel 1991.

Craft Recordings realizza un’edizione speciale per il 25° anniversario di Monster, l’acclamato nono album dei R.E.M. Rimasterizzato da Greg Calbi presso gli studi Sterling Sound, il titolo sarà disponibile in più formati fisici e in digitale il 1° novembre. Un box deluxe (con cinque CD più un Blu-Ray) conterrà l’album originale, un nuovo remix realizzato dal produttore Scott Litt, un CD di demo inediti e la ripresa integrale di una performance catturata nel 1995 a Chicago. Il Blu-ray offrirà sia Monster –tanto in alta definizione che in 5.1 Surround Sound – che preziosi contributi in video: il film Road Movie, che documenta (in un’ora e mezza di durata) il tour dei R.E.M. nel 1995, e tutti i sei video di Monster. Questa esclusiva collezione sarà in formato libro, con note di copertina scritte dal giornalista Matthew Perpetua — con nuovi approfondimenti da parte dei membri della band — e foto d’archivio. Una versione estesa di Monster, con sia l’album originale che la nuova versione remixata, sarà inoltre disponibile sia su doppio vinile da 180 grammi che in doppio CD, con una copertina reiventata dallo storico designer dei R.E.M. Chris Bilheimer. Infine, l’album (sempre in versione rimasterizzata) sarà disponibile su vinile da 180 grammi, questa volta con la storica copertina di Bilheimer.

Verdena:i l loro primo disco viene da un altro posto, è ancora oggi, a vent’anni di distanza dalla sua uscita, un oggetto oscuro e al tempo stesso incontaminato per purezza e intensità.

VERDENA – In molti rimpiangono quella freschezza dell’IT ROCK anni 90 che non è più tornata. I Verdena sono usciti da quel mondo e si sono fatti strada nel nuovo millennio, da Bergamo capitanando una scena che ha invaso l’Italia.

Il 24 settembre del 1999 esce Verdena, omonimo esordio di una delle band più amate della musica italiana. In occasione del 20° anniversario dalla pubblicazione, il prossimo 20 settembre il trio bergamasco darà nuova vita a questa pietra miliare attraverso una nuova edizione arricchita da contenuti – sinora tenuti nel cassetto– che includono brani inediti, versioni demo, acustiche e live.

 Verdena – 20° Anniversary Edition sarà disponibile in due formati: 2CD e 3LP. Il doppio CD contiene l’album originale, la cui prima traccia – Ovunque – presenta un mix alternativo alla prima versione ormai dispersa. Come si evince dal sottotitolo, il secondo disco contiene, invece, 5 Relitti, 2 Residui, 2 Avanzi e un Demo”.

Il triplo vinile contiene 2 LP interamente dedicati all’album originale rimasterizzato da Giovanni Versari, sound engineer di fiducia dei Verdena, mentre il terzo LP contiene gli stessi “5 Relitti, 2 Residui, 2 Avanzi e un Demo del secondo cd in digipack. Il disco è prodotto da Giorgio Canali (ex-chitarrista di CCCP, ai tempi membro dei CSI) . Lui ricorda così la genesi: “Ho delle immagini precise dei Verdena in registrazione nello studio B di Sonica a Calenzano, in trio, tutto dal vivo tranne le voci, senza cuffie e senza metronomo, come del resto sono solito fare da trent’anni a questa parte. Francesca ed io a piazzare microfoni in giro e a sperimentare qualche soluzione tecnica che lei aveva imparato a Seattle nello studio di Stone Gossard “.

Continuano i festeggiamenti per i 60 anni della Motown Records. Con la colonna sonora del documentario rieditata “Hitsville The Making of Motown” e una nuova raccolta.

MOTOWN – Il 2019 segna il 60° anno di MOTOWN, ampiamente considerata come una delle etichette discografiche più amate e di maggior successo della storia della musica mondiale. Fondata il 12 gennaio 1959 da Berry Gordy, Motown rappresenta una delle storie musicali più incredibili del 20° secolo: il suo sound riconoscibile, la sua musica senza tempo hanno attraversato generazioni.

Hitsville: The Making of Motown” è il nuovo film-documentario diretto dai fratelli Gabe e Ben Turner, che si inserisce nell’ambito delle celebrazioni per il 60° anniversario dell’etichetta di Detroit: racconta la nascita e la storia della Motown Records, con immagini e filmati d’archivio e interviste realizzate con il fondatore Berry Gordy, con il cantante e suo braccio destro Smokey Robinson e con i protagonisti che crearono il sound della label; il film esplora e celebra la musica e i musicisti che resero famosa la Motown dagli inizi al trasferimento della sede a Los Angeles nei primi anni ’70. Questo è il primo documentario sulla Motown con la partecipazione dello stesso Berry Gordy.

Poi c’è una nuovissima compilation Greatest Hits con 60 brani provenienti da tutta la sua notevole e influente storia.

La versione in 3CD e digitale dell’album presenta leggendari artisti Motown tra cui The Supremes, Marvin Gaye, Temptations, Four Tops, Stevie Wonder, Diana Ross, The Jackson 5 e Lionel Richie. Una versione 2LP dell’album includerà un elenco di brani ridotto.

Prendendo il nome da un film horror del 1974, It’s Alive è l’ultimo album in cui compaiono tutti e quattro i membri della band: Dee Dee Ramone, Joey Ramone, Johnny Ramone e Tommy Ramone.

RAMONES – “It’s Alive” è ripubblicato questo mese in versione 4CD/2 LP.  L’emblematico live album della band nuovamente rimasterizzato in più comprende tre concerti completamente inediti del tour del Regno Unito del 1977.

40esimo anniversario in una nuova versione con il suono rimasterizzato ed esteso e con tre concerti inediti dello stesso tour. Originalmente registrato a Londra nel capodanno 1977 e finalmente pubblicato come doppio album nel 1979,

IT’S ALIVE: 40th ANNIVERSARY DELUXE EDITION sarà disponibile su etichetta Rhino dal 20 settembre. Prodotto in edizione limitata e numerata di 8000 copie, il cofanetto 4CD/2LP 180 grammi si presenta in un libro con copertina rigida 12×12. È accompagnata da note di copertina scritte dal leggendario produttore e musicista Steve Albini e da Ed Stasium, il quale ha prodotto e assistito It’s Alive e rimasterizzato tutta la musica inclusa nella raccolta. Questa è la prima volta che It’s Alive viene pubblicata su vinile negli Stati Uniti. In aggiunta il cofanetto sarà disponibile sulle piattaforme digitali e streaming. IT’S ALIVE: 40th ANNIVERSARY DELUXE EDITION contiene tutti e quattro i concerti che sono stati professionalmente registrati durante il tour UK nel dicembre 1977.

THE DOORS – Sono invece 50 anni dall’uscita di “The Soft Parade” dei The Doors. Il quarto album in studio fu il quarto di fila che entrò nella top ten album quando fu pubblicato 50 anni, il 18 luglio 1969. Nonostante contenga una delle più grandi hit della band – “Touch Me”- rimane l’album più estremo della carriera dei Doors grazie agli arrangiamenti con archi e ottoni che abbelliscono molte tracce. Il cofanetto 3CD/1LP espande il quarto album in studio dei Doors con quasi due ore di registrazioni inedite, incluso il debutto dell’intera jam di “Rock is Dead”. The Soft Parade è stata pubblicata per la prima volta 50 anni fa il 18 luglio 1969 e oggi esce con la versione precedentemente inedita di “Roadhouse Blues” con Ray Manzareck alla voce (disponibile ora).

Una litografia numerata a mano 36×18 dell’artwork gatefold interno, limitato a 500 copie, è disponibile con THE SOFT PARADE: 50TH ANNIVERSARY DELUXE EDITION esclusivamente su Rhino.com e TheDoors.com fino ad esaurimento.

Parlophone ha pubblicato un doppio singolo 7″ di “Space Oddity”, con una versione mono originale di “Space Oddity”, il lato B originale “Wild Eyed Boy From Freecloud”, ed un nuovo mix del 2019 di entrambe di Tony Visconti.

DAVID BOWIE – Per il cinquantesimo anniversario di due eventi cosmici che hanno plasmato il corso della storia: il classico singolo “Space Oddity” di David Bowie, originariamente pubblicato 50 anni fa l’11 luglio 1969, e l’inaugurale sbarco sulla Luna. Per festeggiare questi eventi Parlophone oggi lancia il nuovo “Space Oddity x Unlock The Moon Experience” di David Bowie. Il sito web (www.spaceoddity50.com) permette a tutti gli utenti di puntare la fotocamera del cellulare alla Luna e, una volta perfettamente allineata, sbloccare il nuovo mix 2019 di Space Oddity di Tony Visconti, un giorno prima che la traccia sia pubblicata come singolo in streaming e in download digitale. Il nuovo video di “Space Oddity” sarò proiettato in anteprima il 20 luglio durante Apollo 11: A 50th Anniversary Celebration—One Small Step, One Giant Leap, un tributo di una sola notte all’allunaggio del 1969 da parte della National Symphony Orchestra (NSO), in collaborazione con la NASA al Kennedy Center Concert Hall.

Per i 40 anni de “L’era del chinghiale bianco”: copertina inedita e nuova veste grafica. · CD Digipack – 16 brani con Demo Inediti e Brani Live
· LP 180g White Color – Edizione Limitata e Numerata.

 FRANCO BATTIATO –

L’era Del Cinghiale Bianco segna la clamorosa svolta pop di Franco Battiato, un’opera considerata un capolavoro destinato a cambiare per sempre le sorti della musica italiana: un album di transizione, tra passato e futuro, tra sperimentalismo prog e pop intellettuale influenzato totalmente dalla New Wave.

Un disco che contiene esoterismo, esotismo, spiritualità, l’amore per le filosofie d’Oriente, la fascinazione per l’India e la Tradizione, lo spirito mordace e ironico nei riguardi del mondo moderno e il legame con la propria terra, la Sicilia.

L’era del cinghiale bianco è l’era della conoscenza immediata, ma come dichiarava in una vecchia intervista qualcuno a noi caro: «Non vedo nessun segno dell’arrivo dell’Era del Cinghiale Bianco – nemmeno fiutando l’aria come gli indiani».

 

Battiato per la registrazione di questo disco si avvale di musicisti di altissimo spessore: Giusto Pio dirige l’orchestra e suona il violino, insieme a lui ci sono Tullio De Piscopo (batteria e percussioni), Julius Farmer (basso), Alberto Radius (chitarra), Roberto Colombo e Antonio Ballista (tastiere) e Danilo Lorenzini e Michele Fedrigotti (pianoforte).

 

Il CD in formato Digipack – disponibile anche in tutte le edicole –  contiene 16 tracce con 9 bonus track e Battiato stesso, in occasione di questo 40° Anniversario, sceglie dal suo archivio tre Demo Version mai pubblicate prima: Il Re Del Mondo”, “Stranizza d’Amuri” e “Strade dell’Est”.  Nel CD sono inoltre presenti 2 versioni in lingua straniera, “La Era del Jabalì Blanco” (in spagnolo) e “The King of the World” (in inglese) oltre a 4 brani dal vivo: “Il Re Del Mondo” (Teatro Nazionale Iracheno di Baghdad, 1992), Strade dell’Est” (Arena Romana di Padova, 1994), Stranizza D’Amuri” (Teatro dell’Archivolto di Genova, 1994) e “L’era del Cinghiale Bianco” (Teatro Lirico di Milano, Dicembre 1988). Quest’ultimo brano venne anche inserito in “Giubbe Rosse”, primo album dal vivo di Franco Battiato, uscito nel 1989.

 

L’LP mantiene la track-listing originale, il VINILE è in versione 180g colorato bianco, edizione limitata rimasterizzata e numerata.

 

L’album dal punto di vista grafico è impreziosito in una sontuosa opera di Francesco Messina, art director e amico fraterno di Franco. Probabilmente questa è la più evocativa tra le opere grafiche che hanno ornato la musica di Battiato. Messina non si limita al lavoro grafico ma si spinge oltre e in occasione del 40° anniversario rielabora la creatività e mette in copertina lo stesso Battiato in un manifesto d’avanguardia.

 

 



Leisure - 04/10/2017

Marino Marini: celebrato a Pistoia il modernismo del 900

I padri sono gli etruschi e i classici. Marino Marini ha un posto nella storia dell'arte i [...]

Society - 18/09/2017

Vettor Pisani, il tributo alla Cardi Gallery di Milano

Vettor Pisani ci ha lasciati nel 2011 ma la sua enorme produzione continua ad avvicinare le folle al [...]

Leisure - 08/05/2018

Electrolux lancia la cucina intelligente

Mai come in questa settimana in Italia si parla di cibo (come se non fosse già abbastanza) ma tra T [...]

Top