Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 19/04/2016

Nuova Zelanda, la Good Life vista dall’obiettivo di Barbara Di Cretico

Nuova Zelanda, il sogno della lontananza e della natura incontaminata. Siamo abituati a pensare al paese dell’Oceania come a un rifugio dell’anima, l’ultima frontiera del turismo per riposarsi e ritrovare la natura. Tutto confermato, con qualche sorpresa in più, dal bel reportage della fotografa marchigiana Barbara Di Cretico, in esposizione a Milano presso La Combriccola, locale in zona Tortona.

Barbara è partita per la Nuova Zelanda con il cuore e la mente aperti. Lentamente si è fatta conquistare dalle luci naturali e dalla naturalità della vita dei locali tanto che ha intitolato il suo lavoro Good Life.

Barbara Di Cretico

Barbara Di Cretico

La curatrice Anna Bonanni che l’ha portata a Milano, dice delle foto: “Gli scatti ci testimoniano  l’osservazione di uno stile di vita dai ritmi sereni e pacatamente vissuti. Tutto appare soft, consueto, naturalmente  condiviso. Gli sport all’aria aperta, un filo teso fra due pali con il giovane che lo attraversa mentre altri lo osservano. Nessun cellulare compare nelle mani dei soggetti fotografati  giovani e adulti e  questa è una annotazione di costume che fa riflettere”.

Barbara Di Cretico dice di aver trovato un posto che è lontano dal nostro bio-ritmo: “Un’esistenza a pieno contatto con la natura, spazi immensi ma mai vuoti. Dove la natura è madre. E non ti senti mai solo. Penso a me stessa come ad una viaggiatrice, un’antropologa, prima che ad un fotografo. Cerco di arrivare con la mente ed il cuore aperti. Non ho fretta di scattare. L’empatia, il fattore umano, sintetizzano il mio lavoro”.

La Nuova Zelanda di Barbara Di Cretico anche quando è ritratta in ambientazioni urbanizzate è sempre in accordo con chi la popola. La fotografa, che in passato ha documentato il disastro ecologico in Galizia e lo Tsunami in SriLanka azzarda un paragone: “La Nuova Zelanda credo sia oggi l’India degli anni ‘70, il luogo nel mondo contemporaneo in cui ci sia una nuova spiritualità. Dove il tempo sembra scorrere lento, ma in realtà è denso. Dove si cammina a piedi nudi sulla spiaggia dopo il lavoro, spesso si cena a lume di candela per abitudine. Dove il rispetto per il tempo e per l’ambiente mi ha fatto tornare ad apprezzare la semplicità di cui spesso ci dimentichiamo”.

 

Info:

Good Life – di Barbara Di Cretico

 

fino al 12maggio 2016

 c/o La Combriccola  via Savona 2 Milano  tel. 02-58101464

per info: sito della fotografa Barbara di Cretico

info: 3474569814

 



Fashion - 28/02/2019

Bartolotta e Martorana, sfila la moda da belle arti

Pensate che bello avere un brand di moda italiana che ripropone il gusto neoclassico e materiali att [...]

Leisure - 19/10/2020

Alla Festa del Cinema di Roma, storie di giorni e personaggi unici

I diritti dei bambini del mondo e la sensibilizzazione sulla condizione dei minori sono stati i pro [...]

Travel - 13/10/2018

Vietri sul mare, dove la ceramica è arte pubblica ora arriva l’Unesco

Dopo averlo fortemente sostenuto e promosso, la Cna di Salerno è pronta a garantire il suo contribu [...]

Top