Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 20/03/2018

Paradiso e Inferno alla Triennale di foto e architettura di Bruxelles

Giovanni Scotti ha fotografato l'abbandono di Bagnoli. Gli altri partecipanti all'importante evento nel cuore dell'Europa.

A Bruxelles l’architettura e la Fotografia hanno una co-abitazione molto riuscita. Si tratta della Triennale dell’università locale che ha organizzato una sesta edizione dell’evento che esaminerà i luoghi, gli spazi, i territori ei confini dei paradisi e degli inferni contemporanei.

E questo significa arte pensata per i loro eletti e esclusi, attraverso la fotografia e il testo.”Venti fotografi evocano l’architettura, la città e il paesaggio oltre del loro valore formale e della loro dimensione estetica, questo è di investire i loro spessori umanizzati, invisibili, codificati, mappati, i loro valori di scambio, i valori non di mercato, i significati che essi contribuiscono a stabilire attraverso i segni che Vivono nella loro realtà più anonima e più quotidiana. Tra gli italiani, Giovanni Scotti con il suo lavoro su Bagnoli a Napoli. Il talento della fotografia nostrana è stato selezionato per l’importante appuntamento europeo, dopo aver portato i suoi scatti già in prestigiosi contesti esteri.

La scelta di Bagnoli è particolarmente appropriata. Il quartiere nord di Napoli vive di promesse di dismissioni e riconversioni da un ventennio. E la sospensione tra paradiso e inferno è davvero tangibile. Le apparenze del mondo di oggi sono a volte ingannevoli. Allo stesso tempo, i contrasti nelle sue prove dissipano molti dubbi, spingendo molte delle nostre certezze. Qualunque cosa pensiamo. Il tema dell’edizione 2018, “Infernal paradises / paradise hells”, avviato da Marc Mawet, commissario e fondatore del triennio, condannerà questa convinzione.

Ecco gli enti e gli autori che prendono parte all’esposizione fino al 13 maggio 2018 presso la Facoltà di Architettura dell’università La Cambre-Horta Ba2, a Bruxelles.

  • Musée de la Photographie (sélection) / Marc Mawet (Belgique)
  • Christophe Caudroy (France) / Fabien Dautrebande (Belgique)
  • Raphael Dallaporta (France) / Valérie Piette (Belgique)
  • Maxime Delvaux (Belgique) / Pierre Blondel (Belgique)
  • Andrea Eichenberger (Brésil) / Alice Jaspart (Belgique)
  • Samuel Gratacap (France) / Sara Tassi (Italie) et Saskia Cousin (France)
  • Nick Hannes (Belgique) / Marc Mawet (Belgique)
  • Amélie Landry (France) / Laurent Gaissad (France)
  • Sandrine Marc (France) / Lucie Martin (Belgique)
  • Yogan Muller (France) / Yogan Muller (France)
  • Jean Revillard (Suisse) / Jean-Louis Genard (Belgique)
  • Giovanni Scotti (Italie) / Chiara Zocchi (Italie)
  • Titus Simoens (Belgique) / Marc Mawet (Belgique)
  • Lars Tunbjörk (Suède) / Elodie Degavre (Belgique)
  • Aurore Valade (France) / Marc Mawet (Belgique)
  • Emilie Viallet (France) / Eric Van Essche (Belgique)


Christian D'Antonio
Figlio degli anni 70, colonna del newsfeed di The Way, nasce come giornalista economico, poi prestato alla musica e infine convertito al racconto del lifestyle dei giorni nostri. Ossessionato dal tempo e dall’essere in accordo con quello che vive, cerca il buono in tutto e curiosa ovunque per riportarlo. Meridionale italiano col Nord Europa nel cuore, vive il contrappunto geografico con serenità e ironia. Moda, arte e spettacoli tv anni 80 compongono il suo brunch preferito.
Leisure - 19/06/2017

Donizetti Night, così Bergamo ha salutato (momentaneamente) il suo teatro

Un sipario a Porta Nuova, nella parte bassa della città di Bergamo, ha fatto da ingresso a una dell [...]

Fashion - 16/06/2016

Pitti Uomo: l’eleganza di giorno è naturale, di sera underground

Pitti Uomo edizione numero 90: ci siamo, la kermesse fiorentina sta per chiudere i battenti ed è un [...]

Leisure - 24/05/2018

Vitigno, vince il vino di Marche, Abruzzo, Piemonte e Campania

Da Napoli arrivano i vincitori di Vitigno, la kermesse dei vini pregiati. "Cumaro" Rosso Conero Rise [...]

Top