Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 10/04/2019

Pattie Boyd and The Beatles, a Foggia in attesa del Medimex

Per l'edizione dell'happening versione 2019 è arrivata in città la mitica modella legata a Harrison e Clapton. Attesa per Bryan Ferry.

La città di Foggia in questi giorni è protagonista di eventi ed iniziative musicali, laboratori di scrittura e workshop di fotografia, vocal coaching, marketing musicale ed altri interessanti incontri sul music management, eventi in ogni angolo della città per l’edizione primaverile del Medimex.

Tra gli appuntamenti di grido, in apertura del Festival, una mostra fotografica esclusiva: Pattie Boyd and The Beatles, della fotografa nonché ex modella ed ex moglie di George Harrison e Eric Clapton, Pattie Boyd. Poi ancora due mostre: Two for Jazz, scatti d’autore al Teatro Giordano di Foggia e l’esposizione Fender Vintage.

La mostra fotografica di Pattie Boyd è stata inaugurata sabato scorso, presso Palazzo Dogana (sede storica della Provincia di Foggia) dove sono attualmente allestite, presso la Galleria di Arte Contemporanea, 45 fotografie numerate – sia in bianco e nero che a colori – in cui la fotografa britannica racconta la sua relazione con i Beatles ed i suoi ex mariti. La mostra, curata da Ono Arte in collaborazione con KT promotion, è in esposizione dal 7 aprile al 5 maggio 2019.

Ma l’intera città è in fermento, in ogni angolo. Confcommercio provincia di Foggia, in collaborazione con la Camera di Commercio locale, ha affidato agli studenti dell’Accademia delle Belle Arti foggiana l’allestimento delle vetrine degli esercenti, con la riproduzione di strumenti musicali e locandine di importanti dischi realizzati con materiale di riciclo. La città è in festa, con le teche dei negozi adornate a tema, concerti ovunque e cocktail esclusivi, creati dai barman di Fipe Confcommercio.

Anche al vernissage della mostra sui Beatles di sabato è seguito un rinfresco, molto curato, con un catering di prodotti enogastromici locali e deliziosi drink analcolici alternativi, come l’acqua aromatizzata alle arance del gargano, curato dallo chef  Nicola Russo per il ristorante foggiano “Al Primo Piano”.

Durante l’inaugurazione pomeridiana, oltre a Pattie Boyd ed il suo staff, erano presenti le autorità regionali, provinciali e locali: il presidente della Provincia di Foggia, Nicola Gatta; l’assessore della Regione Puglia Raffaele Piemontese, il sindaco di Foggia, Franco Landella; il presidente del Teatro Pubblico Pugliese, Giuseppe D’Urso; il coordinatore del Medimex, Cesare Veronico, diversi esponenti del mondo dell’arte e della fotografia, operatori culturali, appassionati di arte, musicisti e, soprattutto, fan dei Beatles e di Eric Clapton. Nel tardo pomeriggio, nello storico Salone del Tribunale della Dogana, che ha visto nel 1976 la celebrazione delle nozze tra il principe ereditario Francesco di Borbone e la principessa Clementina d’Austria, si è tenuto uno degli incontri d’autore previsti per l’edizione Spring del Medimex, con Pattie Boyd, intervistata dal giornalista Ernesto Assante.

Pattie Boyd nasce nel 1944 nel Somerset. Cresce in Kenya e, nei primi anni 60 inizia la sua carriera di modella. La sua svolta professionale avviene quando accetta di recitare nel film A Hard Day’s Night, prima pellicola dei Beatles. Sul set conosce anche George Harrison che sposerà nel 1966.
La vicinanza ai Beatles la introduce nel mondo della cultura pop in cui, in parte, era già entrata lavorando come modella per fotografi come David Bailey, uno dei più importanti fotografi della della Swinging London.

A Foggia per il Medimex 2019 i negozianti espongono nelle vetrine omaggi alle stelle del rock. Qui vetrine in onore dei Beatles.

Dopo essere finita sulle copertine dei più famosi magazine del mondo, Pattie Boyd prende in mano la macchina fotografica e inizia a scattare i protagonisti della sua vita non ordinaria, diventando in pochi anni una delle testimoni della grande stagione non solo dei Beatles ma anche della cultura britannica dalla fine degli anni ’60 in poi. Ci sono tutti i protagonisti della scena musicale nei suoi scatti, ma è soprattutto la parte privata della sua vita a restituirci momenti e ricordi che non si possono trovare in nessuna biografia o libro fotografico. Che fosse in viaggio in Scozia con George o in tour negli Stati Uniti, Pattie ferma l’attimo con uno sguardo malinconica ma vero.
Straordinarie le immagini scattate a Rishikech quando non solo i Beatles ma gran parte della scena culturale mondiale della fine degli anni 60 va alla ricerca della pace interiore. L’interesse per l’India e l’ossessione per il Maharishi Mahesh Yogi allontana George da Pattie portandoli al divorzio. Nel 1979 sposa Eric Clapton, conosciuto proprio grazie a George, di cui in mostra sono esposti alcuni scatti.

Luana Salvatore, autrice di quest’articolo con Pattie Boyd. A destra, Boyd con Michelangelo Iossa, autore di successo di molti testi sui Beatles. Iossa ha intervistato la leggendaria socialité e le ha consegnato alcuni dei suoi libri, compreso quello su George Harrison.

Le opere fotografiche della Boyd, che comprendo un arco temporale di oltre 30 anni, sono state esposte a Dublino, Sydney, Toronto, Mosca, Londra, in tutti gli Stati Uniti e, a livello museale, per la prima volta con questa mostra in Italia presso la Galleria di Arte Contemporanea di Palazzo Dogana, a Foggia.

L’edizione primaverile del Medimex, prevede altri appuntamenti di grande richiamo da giovedi 11 aprile a domenica 14 aprile, con due mega concerti ad ingresso libero in piazza Cavour (Pronao della Villa comunale). Venerdì 12 aprile, alle 22.00, è previsto lo show di Renzo Arbore con un collettivo di grandi jazzisti  e sabato 13 aprile il concerto di Bryan Ferry, fresco di ingresso nella Rock and Roll Hall of Fame insieme ai Roxy Music.

Tutte le informazioni su www.medimex.it

Testo e foto di Luana Salvatore.



Travel - 28/07/2019

San Marino tra shopping e rievocazioni storiche

San Marino è la più antica Repubblica d’Europa ma non vive solo di storia. Eventi, sagre, g [...]

Design of desire - 16/10/2018

Dubai nuova capitale di moda e design

Se vi avessimo detto qualche anno fa che la nuova frontiera della creatività passa da Dubai vi sare [...]

Leisure - 09/08/2019

Le sottoculture in arte per Hanson e Atkinson

Un avvincente dialogo tra due corpi di lavori recenti attraverso i quali il pittore di Filadelfia Ri [...]

Top