13 Gennaio 2020

Raffaele Pe, il controtenore barocco più in voga al momento

Giulio Cesare, Eroe Barocco al Conservatorio di Milano il 14 gennaio.

13 Gennaio 2020

Raffaele Pe, il controtenore barocco più in voga al momento

Giulio Cesare, Eroe Barocco al Conservatorio di Milano il 14 gennaio.

13 Gennaio 2020

Raffaele Pe, il controtenore barocco più in voga al momento

Giulio Cesare, Eroe Barocco al Conservatorio di Milano il 14 gennaio.

Raffaele Pe, lodigiano di 33 anni, è il controtenore oggi più richiesto, conteso da direttori, orchestre e gruppi non solo barocchi. Insignito del Premio Abbiati 2019, Pe ha un repertorio che spazia dal Seicento veneziano al Settecento romano e napoletano, e ancora più su, fino al Novecento di Benjamin Britten e di Arvo Pärt. Collabora con musicisti del calibro di John Eliot Gardiner, William Christie, Christoph Coin, per citare solo i primi che hanno intuito le enormi potenzialità di questo cantante coinvolgendolo in progetti musicali importanti e internazionali.

Per sottrarsi alle frenesie e alle pressioni del “mercato”, Raffaele Pe ha fondato un ensemble tutto suo, La Lira di Orfeo, che debutta ora al Quartetto con un gustoso programma incentrato sulla figura di Giulio Cesare. Che gli operisti del Settecento immaginavano con voce agile e acuta (di evirato seducente) piuttosto che scandita e forte (di basso comandante).

Un programma di grande sapidità (disponibile anche in disco, già acclamato dalla critica internazionale), che arriva puntuale sulla scia del recente clamoroso successo del Giulio Cesare in Egitto di Händel andato in scena alla Scala.

Prova aperta 14 gennaio 2020 ore 11.30, Sala Puccini del Conservatorio

 

 

Raffaele Pe

Ha recentemente debuttato a Vienna al Theater an der Wien ne Orlando di Händel (Guth, Antonini), a Venezia al Teatro La Fenice ne Orlando Furioso di Vivaldi (Ceresa, Fasolis), all’Opera di Firenze ne Didone abbandonata di Vinci (Colonna, Ipata) e al Glyndebourne Opera Festival come protagonista ne Ipermestra di Cavalli (Vick, Christie) e all’Opera di Losanna con Diego Fasolis e I Barocchisti per il recital L’art des Castrats chez Vivaldi.

Tra i ruoli di rilievo interpretati anche Orfeo nell’Orfeo di Porpora al debutto al Festival della Valle d’Itria, Nerone nell’Agrippina di Händel al The Grange Opera Festival, Rinaldo nell’opera omonima di Händel e Oberon in A Midsummer Night’s Dream di Britten al Teatro Ponchielli di Cremona. Inoltre, per il lancio del suo primo disco solista The Medici Castrato (Glossa 2015), ha debuttato al Concertgebouw di Amsterdam nella Passio di Gaetano Veneziano diretta da Antonio Florio, e alla Berlin Philharmonie. Sempre del 2015 è il debutto in America come protagonista della Veremonda di Cavalli allo Spoleto Festival US.

Raffaele Pe collabora con alcuni dei maggiori direttori della scena internazionale: tra gli altri, Jordi Savall, William Christie, Sir John Eliot Gardiner, Nicholas McGegan, Jean-Christophe Spinosi, Giovanni Antonini, Ottavio Dantone, Diego Fasolis, Alessandro De Marchi, Antonio Florio.

Tra i prossimi impegni, Arsace nella Partenope di Händel al Teatro Real di Madrid, Tamerlano nell’omonima opera di Händel, Nerone ne L’incoronazione Poppea di Monteverdi al Teatro Colon di Buenos Aires, Arbace nell’ Arbace di Händel al Halle Händel Festival. Inoltre,  all’Opera de Lausanne presenterà il recital dedicato a Vivaldi Vivaldian Heroes con I Barocchisti di Diego Fasolis.

Il suo nuovo disco solista “Giulio Cesare. A Baroque Hero”, inciso con l’ensemble barocco da lui fondato La Lira di Orfeo, è nella top 20 dei migliori dischi classici dell’anno, ed ha ottenuto entusiastiche recensioni sulle maggiori riviste di settore a livello internazionale.

 

PROGRAMMA PERFORMANCE

ore 20.30, Sala Verdi del Conservatorio, via Conservatorio 12, Milano, biglietti € 35-5

 

14 gennaio 2020

Raffaele Pe controtenore

Raffaella Lupinacci mezzosoprano

La Lira di Orfeo

Giulio Cesare. Eroe barocco

Progetto della Rete Amúr

 

Giacomelli – Sinfonia da Cesare in Egitto

– “Il cor che sdegnato” da Cesare in Egitto

Pollarolo – “Sdegnoso turbine” da Giulio Cesare in Egitto

Händel – Sinfonia da Giulio Cesare in Egitto

– “Va tacito e nascosto” da Giulio Cesare in Egitto

– “Son nato a lagrimar”, duetto da Giulio Cesare in Egitto

– “Al lampo dell’armi” da Giulio Cesare in Egitto

Bianchi – Sinfonia da La morte di Cesare

Piccinni – “Spargi omai di dolce oblio” da Cesare in Egitto

Bianchi – “Saprò d’ogn’alma audace” da La morte di Cesare

Read in:

Picture of admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”