17 Maggio 2021

Regata dei Tre Golfi a Napoli, la ripartenza del 2021

La 66^ Regata dei Tre Golfi, che quest'anno è anche la prova d'altura del Campionato Europeo ORC 2021, è aperta anche a multiscafi, barche d'epoca e classiche e a barche con due soli membri d'equipaggio.

17 Maggio 2021

Regata dei Tre Golfi a Napoli, la ripartenza del 2021

La 66^ Regata dei Tre Golfi, che quest'anno è anche la prova d'altura del Campionato Europeo ORC 2021, è aperta anche a multiscafi, barche d'epoca e classiche e a barche con due soli membri d'equipaggio.

17 Maggio 2021

Regata dei Tre Golfi a Napoli, la ripartenza del 2021

La 66^ Regata dei Tre Golfi, che quest'anno è anche la prova d'altura del Campionato Europeo ORC 2021, è aperta anche a multiscafi, barche d'epoca e classiche e a barche con due soli membri d'equipaggio.

Il 15 maggio 2021 parte da Napoli la Regata dei Tre Golfi, secondo atto della “Rolexcup Sailing Week”. Il Circolo del Remo e della Vela Italia di Napoli ospita il Campionato Europeo ORC, un evento che non si verificava a Napoli da oltre 30 anni. Ben 123 barche sulla linea di partenza, record assoluto per la storica “Tre Golfi” giunta oramai alla 66esima edizione. “La Rolex Capri Sailing Week è il primo grande evento velico internazionale dell’anno; millecinquecento velisti in arrivo da tutt’Europa e dalla Russia, quel segnale di ripartenza di cui il turismo italiano e napoletano ha assolutamente bisogno.”

L’edizione 2021 della Rolex Capri Sailing Week inizia lunedì 10 maggio a Capri con il Maxi Yacht Capri Trophy. La settimana continua con la Regata dei Tre Golfi, la prova d’altura tra i Golfi di Napoli, Salerno e Gaeta. Con l’arrivo a Capri della lunga, le regate proseguono dal 18 al 20 maggio con la flotta del Campionato Europeo ORC. Tre giorni di regate sulle boe per l’assegnazione del titolo. La RCSW si conclude il 20 maggio a Capri con la premiazione dell’Europeo ORC.

E’ questo fondamentalmente il messaggio giunto dal presidente del Circolo Italia Roberto Mottola di Amato. Alle 10.00 di sabato 15 alla banchina Santa Lucia, nel Circolo del Remo e della Vela Italia, la cerimonia dell’alzabandiera con la presenza di molteplici autorità e la madrina dell’evento Maria Vera Ratti .

Secondo atto della Rolex Capri Sailing Week, la regata lunga di oltre 150 miglia è partita puntuale alle 19:00 con il Golfo di Napoli che ha regalato condizioni perfette: ponente intorno ai 15 nodi – in rotazione poi a nw – che dovrebbe accompagnare la flotta per una lunga bolina fino al giro dell’Isola di Ponza, primo vertice settentrionale del percorso della Tre Golfi. La flotta è stata divisa in due gruppi principali, con il primo start per la flotta iscritta all’Europeo ORC, e il secondo, alle 19:30, per tutti gli altri. L’anticipo dell’orario di partenza per ovviare così al problema del coprifuoco – storicamente allo scoccare della mezzanotte – ha permesso però di godere appieno del grande spettacolo del Golfo popolato da centinaia di vele che sono partite con le suggestive luci del tramonto. Con il quadro meteo attuale, gli scafi più veloci sono accreditati per una regata tra le 20 e le 24 ore, con alcuni favoritissimi cui spetterà il compito di confermare il pronostico.

Tra questi il maxi Pendragon del Lightbay Sailing Team di Carlo Alberini (con il tattico sloveno Branko Brcin), Kuka 3 il Cookson 50 di Franco Niggler con il suo equipaggio di grandi talenti come Pietro D’Alì, Ambrogio Beccaria, Nello Pavoni e altri. Tra i visti in banchina, posto d’onore per il Mylius 18E35 Frà Diavolo di Vincenzo Addessi, con Andrea Fornaro alla tattica, che dopo aver trionfato al Maxi Yacht Capri Trophy, deve proseguire la sua linea vincente per aggiudicarsi il Rolex Trophy – che sarà assegnato a chi avrà totalizzato il miglior punteggio al MYCT e la Tre Golfi. Molte le nazioni rappresentate per la corsa all’europeo ORC che è espressione delle imbarcazioni più sportive del momento, in questo caso, il public enemy è il campione del mondo in carica, Sugar 3, l’Italia Yachts 11.98 di Ott Kikkas, con Sandro Montefusco al timone ha un equipaggio molto ben collaudato con Paolo Montefusco, Maurizio Loberto, Paolo Bucciarelli e Matteo Polli che ha progettato la barca. Proprio Sugar III nel 2019, ha conquistato il titolo di Campione del Mondo ORC.

IL PERCORSO – Dopo la partenza, gli scafi impegnati in regata dovranno arrivare a Ponza e da qui ritornare per girare gli scogli de Li Galli, di fronte Positano. Infine, il traguardo a Capri, dopo circa 150 miglia di regata. La flotta dell’Europeo avrà tempo fino a lunedì 17 per completare il percorso della prova offshore atterrando a Capri per la seconda fase del Campionato: dal martedì 18 a giovedì 20 maggio, 3 giorni di prove sulle boe per un totale di 6 regate in programma, inclusa la prova offshore, per l’assegnazione del Titolo Europeo ORC 2021.

La regata: magnifica, storica regata che rimane nel cuore di chi partecipa anche solo una volta. La prima grande emozione di una partenza al tramonto, tra mille luci e sotto gli occhi una città che incanta. Il traguardo a Capri, dopo circa 150 miglia di regata affascinante e dall’esito mai scontato. Poi c’è chi va fuori al largo e chi sfila sottocosta, lasciando Procida a sinistra. Dopo circa quaranta miglia Ventotene è la boa per le barche d’epoca, mentre per tutti gli altri bisogna arrivare a Ponza e da qui ritornare per girare gli scogli de Li Galli, di fronte Positano. Infine il traguardo a Capri, dopo circa 150 miglia di regata affascinante e dall’esito mai scontato.

La 66^ Regata dei Tre Golfi, che quest’anno è anche la prova d’altura del Campionato Europeo ORC 2021, è aperta anche a multiscafi, barche d’epoca e classiche e a barche con due soli membri d’equipaggio.

Lista dei Premi ⦁ Coppa Senatore Andrea Matarazzo (challenge perpetuo): al primo yacht ORC in tempo compensato ⦁ Coppa Mariano Verusio (challenge perpetuo): al primo Maxi yacht IRC in tempo compensato ⦁ Coppa Gustavo d’Andrea (challenge perpetuo): al primo yacht in tempo reale ⦁ Coppa Beppe Knight (challenge perpetuo): al primo yacht biposto in tempo compensato ⦁ Coppa Guido Imperiali di Francavilla (challenge perpetuo): al primo Classic Yacht in tempo compensato Premi ai primi tre in classifica ORC overall e in ogni classe A, B e C

E’ possibile seguire la regata in tempo reale (ed i replay) al seguente link https://tractrac.com/event-page/event_20210515_ORCEUROPEA/2086

Marina Vera Ratti, madrina della Tre Golfi 2021.

Maria Vera Ratti, attrice napoletana, la madrina dell’evento, già nota ne “il Commissario Ricciardi”, “Rosy Abate2” e “Mina Settembre”. Il bisnonno è stato tra i fondatori del Circolo, successivamente altri membri della famiglia sono entrati a far parte del Circolo in qualità di soci.

Foto credits: ROLEX I Studio Borlenghi – Testo a cura di Maurizio De Costanzo/The Way Magazine Napoli

Read in:

Picture of admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”