7 Febbraio 2024

Sanremo 2024 esordisce davanti a 10 milioni di italiani

7 Febbraio 2024

Sanremo 2024 esordisce davanti a 10 milioni di italiani

7 Febbraio 2024

Sanremo 2024 esordisce davanti a 10 milioni di italiani

Dieci milioni di telespettatori incollati alla visione di Rai Uno hanno fatto decollare col vento in poppa il festival della canzone italiana. Lo share del 65% (in salita rispetto all’anno scorso) ha garantito a Sanremo 2024 un buon risultato, che compensa in parte l’omogeneizzazione dance pop di molti dei 30 brani in gara. All’improvviso, l’effetto-Annalisa ha contagiato i concorrenti e la svolta electro-dance ha prevalso sulla diversificazione. Sulla carta, 30 cantanti. Nella realtà: non più di due, tre generi rappresentati.

Dopo la conferma, da parte dell’Agcom, della multa da 175 mila euro che la Rai dovrà pagare per la pubblicità occulta fatta lo scorso anno dal palco dell’Ariston a Instagram, Striscia la notizia su Canale 5 ha mandato in onda il video di Valerio Staffelli che consegna ad Amadeus il Tapiro d’oro.
«Però ne ha incassati tanti la Rai grazie al Festival e grazie alla pubblicità, data anche dai social», dichiara Amadeus. «Vediamo se li dovrò pagare io, che sarà mai pagare 175 mila euro…? Vedremo cosa deciderà la Rai». In relazione alla 73^ edizione del Festival di Sanremo, la Rai fa sapere che non è stato stipulato alcun accordo commerciale né tra la Rai ed Instagram, né tra Chiara Ferragni e lo stesso social, né tra Amadeus ed Instagram. Il Tar ha censurato l’utilizzo di Instagram come presunto strumento per aumentare l’audience.

Amadeus è stato un impeccabile e instancabile padrone di casa. La diretta finita intorno alle due di notte ha garantito gli giusti spazi a tutti gli invitati al grande banchetto canoro. Menzione speciale per le prodezze da showman di Marco Mengoni, molto incentrate sulla gloriosa storia del festival. Il vincitore dell’edizione 2023 di Sanremo non si è solo limitato ad affiancare Amadeus sul palco: ha ricantato l’amatissima “Due Vite”, ha aperto la serata con una formula standard di presentazione che non avremo mai pensato di ascoltare dalla sua voce. E ha dimostrato di saper tenere il palco e di divertirsi.

Amadeus ha voluto cantanti al suo fianco per la sua quinta edizione del Festival di Sanremo. A impreziosire l’esordio della manifestazione, Marco Mengoni sul palco dell’Ariston. Qui il cantante indossa un look firmato Valentino.
Tra i protagonisti maschili la pelle è stato il materiale d’elezione in questa prima serata del Festival di Sanremo. Marco Mengoni in foto indossa completo Versace.
L’effetto dello styling di Lorenzo Posocco sui look scelti per Marco Mengoni a Sanremo 2024. Foto dal palco dell’Ariston Ufficio Stampa Rai.

CAPOLAVORO (Epic Records/Sony Music Italy), il brano con cui IL VOLO ha incantato ieri sera il palco dell’Ariston, è stato scritto da Edwin Roberts, Stefano Marletta e Michael Tenisci e prodotto da Federico Nardelli e Edwin Roberts, CAPOLAVORO è un brano intenso e dal sound travolgente, una ballad pop contemporanea che celebra l’amore universale, catturando da subito l’attenzione di chiunque lo ascolti. Foto di Leandro Manuel Emede.
Bella rivincita, da morto, per Toto Cutugno. Dopo 15 festival in gara (bollato come “eterno secondo”) era stato riabilitato con un’ospitata memorabile a Sanremo 2013 con Fabio Fazio. Per l’occasione si era pagato la trasferta del coro dell’Armata Rossa. Ieri il cantautore amato nel mondo, scomparso nell’agosto 2023, è stato omaggiato con un’esecuzione orchestrale de “Gli Amori”, cantata in coppia nel 1990 con Ray Charles. All’epoca la critica non apprezzò.
Loredana Bertè ha un pezzo rockeggiante (“Pazza”) che ripesca con moderazione il suo periodo più arrabbiato che sembrava passato. Anche liricamente è in linea con alcuni vecchi testi di metà carriera. Si è rimessa in gioco e si è aggiudicata il primo posto della classifica provvisoria (voto esclusivo della sala stampa). La cantante ha scritto sui suoi social in concomitanza con la sua 12esima partecipazione sanremese: “Porto un brano autobiografico e, allo stesso tempo, universale. È un inno e un manifesto ad amarsi. Per tutti i folli liberi di essere se stessi. Ed io, per la prima volta nella vita, invece di odiarmi, SONO PAZZA DI ME. Grazie a tutta la stampa che mi ha regalato questo sogno! So che la classifica è parziale, ma ancora non ci credo. Vi amo”
Nuovo look, (quasi) stessa musica. Per la sua terza volta a Sanremo, Mahmood (foto di Giulia Bersani) ha portato un testo importante che parla di emarginazione, ma che si fatica a comprendere in tv. “TUTA GOLD”, il brano di MAHMOOD in gara alla 74esima edizione del Festival di Sanremo (a questo link il videoclip di Borotalco) è l’occasione per lanciare il tour estivo in partenza dal 4 aprile 2024. Dal 19 luglio Mahmood sarà protagonisti di festival estivi.

Foto dal palco dell’Ariston gentilmente concesse da Ufficio Stampa Rai.

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Prince, dining room principesca

Fascino e lusso sempre più proiettati verso un design minimalista e contemporaneo per Formitalia che nella sua Glamour Collection lancia

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”