Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 09/11/2019

Snaitech: “Milano San Siro Jumping Cup 2020″, l’evento di equitazione a Milano luglio 2020.

Nell'Ippodromo di valore culturale unico al mondo, 15 giorni di concorso con event manager Sara Riffeser Monti. L'ad Schiavolin: Una grande avventura equestre.

Snaitech ha presentato “Milano San Siro Jumping Cup 2020“, l’evento di equitazione che si svolgerà a Milano dal 2 al 5 luglio 2020 che promette di portare star mondiali del settore in Italia.

Si tratta della prosecuzione del «Leonardo Horse Project»  il progetto incentrato sul Cavallo di Leonardo, scultura simbolo dell’Ippodromo, attraverso il quale Snaitech ha reso omaggio a Leonardo da Vinci a 500 anni dalla sua scomparsa che ha visto Milano protagonista con punti suggestivi della città che hanno ospitato le rivisitazioni del Cavallo realizzate da grandi artisti.

C’è stata poi la ‘trasferta’ di Roma, quando quattro delle 13 riproduzioni della statua hanno fatto bella mostra di sé al Concorso ippico di Piazza di Siena. L’amministratore delegato di Snaitech, Fabio Schiavolin, nel corso della presentazione dell’evento, ha spiegato come è nata l’idea di concepire un progetto così ambizioso per la città di Milano: «In questo percorso, che da un lato ha visto San Siro aprirsi verso la città e dall’altro ne ha delineato la straordinaria duttilità dal punto di vista dell’hospitality, ‐ ha dichiarato l’ad ‐ l’idea di impegnarci in un progetto sportivo ambizioso ha rappresentato la naturale evoluzione delle cose, accompagnando la direzione intrapresa da Milano verso l’impegno olimpico. Questo perché l’Ippodromo ha la responsabilità di esserne uno dei simboli, oltre che patrimonio storico‐culturale. È nata così l’idea di dare vita ad una Grande Avventura Equestre, un’autentica novità per la città di Milano. Il ‘titolo’ che abbiamo scelto per questa avventura, «Milano San Siro Jumping Cup 2020» è un richiamo alla centralità della città nell’affresco sportivo internazionale, ma anche un omaggio ai cinque cerchi olimpici, in vista dei Giochi Invernali del 2026. Per ospitare l’evento – prosegue Schiavolin ‐ abbiamo scelto il ‘fratellino’ di San Siro. E cioè il giovane Ippodromo di La Maura, che per struttura e particolarità tecniche, così mi hanno spiegato persone più esperte di me, sembra essere cucito su misura per la dimensione dell’evento e le necessarie esigenze tecniche»

Fabio Schiavolin, ad di Snaitech. La grande equitazione arriva a Milano con la «Milano San Siro Jumping Cup 2020», una straordinaria avventura equestre che, nel corso della prossima estate, offrirà uno spettacolo di livello internazionale grazie al programma all’Ippodromo Snai dal 2 al 5 luglio 2020.

 

Sara Riffeser Monti, punto di riferimento dell’equitazione internazionale, protagonista in qualità di Sport Director dell’ultima e più straordinaria edizione dello storico Concorso ippico CSIO Piazza di Siena sarà l’Event Director di “Milano San Siro Jumping Cup 2020” ed è con lei che Snaitech ha deciso di dare vita a questa Grande Avventura. «Soltanto sapere che Milano avrà il suo Concorso ippico _ ha dichiarato Sara Riffeser Monti _ mi ha riempito di gioia. Figuratevi quando l’ad di Snaitech Fabio Schiavolin mi ha proposto di esserne protagonista al suo fianco, in qualità di Event Director. L’esperienza che ho maturato nell’organizzazione del Concorso di Bagnaia, il fatto di aver respirato i grandi eventi di questo sport sin da quando ero bambina, mi hanno portato a vivere la fantastica avventura del CSIO Piazza di Siena nel ruolo di Sport Director. Milano San Siro Jumping Cup 2020_ ha sottolineato Sara Riffeser Monti _ è un sogno che si avvera. Io che nella metropoli milanese ho scelto di vivere e lavorare, sono nell’ingranaggio creativo che darà vita a quella che l’ad di Snaitech ha definito una Grande Avventura Equestre. E non ho dubbi sul fatto che lo sarà per me e per il mio team che porterà con sé un’esperienza trentennale nell’organizzare eventi d’élite, come ad esempio il Weg, i Mondiali del 1998 e non solo”.

L’IPPODROMO – L’Ippodromo Snai San Siro di Milano è unico nel suo genere, sia per la vastità degli spazi che per la coesistenza di valori ambientali, architettonici e culturali. Unico Ippodromo al mondo dichiarato monumento di interesse nazionale, rappresenta per la città di Milano un incredibile polmone verde: il complesso dell’Ippodromo occupa una superficie complessiva di circa 610.000 mq e si trova all’interno del più ampio comprensorio ippico di proprietà di Snaitech, un’immensa area che si estende per 1.500.000 di mq, circa l’1% dell’intera superficie del Comune di Milano. Non solo, all’interno dell’Ippodromo si trova un prezioso parco botanico che conta 55 specie differenti registrate e cartellinate, circa 2.700 alberi ad alto fusto ed un laghetto posto al centro della pista da galoppo, che con il tempo è divenuto un vero e proprio microsistema e habitat adatto a diverse specie di anatidi di vari continenti.



Luxury - 14/09/2020

Gioielli: il futuro è donna, è responsabile ed è in Italia

Non la crescita fine a sé stessa ma la capacità di creare nuove opportunità e la determinazione [...]

Fashion - 22/09/2016

Angelo Marani sogna la Los Angeles degli anni 70

Angelo Marani ci porta Los Angeles negli anni 70 e ci fa un bel regalo visivo con la collezione Los [...]

Society - 25/07/2019

Parte Campus Party 2019, non solo nerd al raduno dei giovani dell’innovazione

La prima cosa che stupisce, e anche stordisce, è la quantità di teen e post-teen che arrivano a Rh [...]

Top