Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 11/08/2017

Un giardino Zen nel cuore di Milano: Innocenti Evasioni

I menù variano con la stagione e con materie prime di altissima qualità, che permettono di alternare odori e sapori inediti dai richiami esotici ed estivi.

Con l’arrivo dell’estate, le temperature aumentano le giornate si allungano e quando si finisce la giornata lavorativa si ricerca un posticino dove mangiare all’aperto sotto le stelle. Il giardino Zen del ristorante Innocenti Evasioni è concepito appositamente per godersi Milano fino a tardi, seduti comodamente in un dehor in mezzo al verde, tra piante e cortili, cullati dalla pace e dall’armonia circostante.

Il rito che si rinnova ogni anno in questo periodo e che trasforma la capitale meneghina in un luogo invidiabile, crea un piccolo angolo di Paradiso nato per accogliere i propri ospiti in un’atmosfera fuori dal comune.

Il ristorante, a cui è stata conferita una stella Michelin, offre una scenografia composta da giochi d’acqua che zampillano tra sassi e alberi frondosi che si perdono a vista d’occhio. Uno spazio esclusivo, crea il posto ideale dove cenare in intimità a lume di candela immersi nella natura e nella pace circostante, assaporando piatti freschi e leggeri tra le specialità del Ristorante.

I menù variano con la stagione e con materie prime di altissima qualità, che permettono di alternare odori e sapori inediti dai richiami esotici ed estivi.

Un viaggio gourmet che permette di conoscere piatti legati alla tradizione italiana declinati in chiave moderna. Ogni mese un menù diverso che si affianca ala proposta alla milanese e quello dedicato alle mezze porzioni. Inoltre per passare una serata esclusiva è possibile prenotare il ristorante concordando con gli chef un menù ad hoc, così una cena romantica, o una serata per pochi intimi, potrà essere ricordata da tutti i partecipanti.

Innocenti Evasioni

Via Privata della Bindellina, 20155 Milano

Francesco D'Agostino
Figlio degli anni 90, spinta digital-social di The Way, si è fatto le ossa nel patinato mondo di To Be Magazine. Per scoprire che il dandy elegant che stava impersonando necessitava di una vetrina all’altezza anche sul web. Senza cercare altrove, se l’è creata da solo. Mette passione solo in quello che gli interessa veramente. Al resto nemmeno ci pensa. Grafica, biz obsession e una giusta dose di involontaria leadership lo proiettano sempre al minuto dopo.
Fashion - 18/01/2017

Cravattificio Silvio Fiorello, la bellezza che unisce l’Italia

Silvio Fiorello è un imprenditore siciliano che produce accessori e cravatte da uomo con la seta di [...]

Fashion - 21/06/2016

Ferutdin Zakirov, per i gentlemen l’incontro tra il made in Italy e l’Uzbekistan

Ferutdin Zakirov lancia il guardaroba di lusso per il gentlemanager. Ci voleva un'idea uzbeka nel va [...]

Society - 06/12/2016

L’Amore Merita, il pop single del momento

Simonetta Spiri, Greta Manuzi, Verdiana Zangaro, Roberta Pompa sono le giovani cantanti che compongo [...]

Top