Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 28/10/2020

Un nuovo duetto con Zucchero per Sting

"Duets" esce a novembre con gli incontri musicali più appassionanti della carriera dell'ex Police. Da Herbie Hancock a Charles Aznavour.

Tutti ci ricordiamo in Italia di “Mad About You” (“Muoio per te” in italiano), uno dei primi esperimenti di italianizzazione di Sting a opera di Zucchero. Era il 1991, il cantante italiano era in classifica in Gran Bretagna con “Senza una donna” in duetto con Paul Young e l’Italia si riaffacciava al mercato internazionale con speranza dopo tanti anni. Oggi che il divo inglese pubblica “Duets”, ritorna la coppia da record con una nuova proposta in duetto: “SEPTEMBER”. Il brano, prodotto da Sting e missato dal 4 volte vincitore di Grammy Robert Orton, sarà contenuto inoltre nel doppio cd di Zucchero “D.O.C. Deluxe”.

Non è la prima volta che da solista, Sting pubblica raccolte. “Fields Of Gold” raccoglieva il meglio della sua carriera dal 1986 al 1994, “The Best of 25 years” era invece uscita nel 2011. Nel 2019 su “My Songs” il cantante dei Police aveva rivisto alcuni brani celebri del suo repertorio in versioni totalmente nuove.

Nel disco troverà spazio una selezione delle collaborazioni più amate registrate durante l’illustre carriera dell’icona inglese, conosciuto da sempre come un esploratore musicale, un pioniere di suoni e collaborazioni, 17 volte vincitore di GRAMMY Award.

Prodotto da Guénaël “GG” Geay & Martin Kierszenbaum e masterizzato da Gene Grimaldi al Oasis Mastering di Los Angeles, “DUETS” celebra le unioni artistiche collezionate durante la lunga carriera di Sting, i duetti che ha maggiormente amato come quelli con Mary J. Blige, Herbie Hancock, Eric Clapton, Annie Lennox, Charles Aznavour, Mylène Farmer, Shaggy, Melody Gardot, Gashi e molti altri, collaborazioni nate sulle note di brani ormai diventati pietre miliari della musica pop mondiale.

Tra le hit riproposte nella raccolta, Don’t Make Me Wait dal recente tour con Shaggy, che lo ha visto di passaggio al Festival di Sanremo 2018, We’ll Be Together con Annie Lennox, altra voce iconica degli anni Ottanta, fino a L’amour C’est Comme Un Jour con Charles Aznavour e My Funny Valentine con Herbie Hancock, passando dalla Fragile con Julio Iglesias registrata in uno dei picchi della carriera negli anni Novanta.



Leisure - 26/05/2020

Bologna ha il suo docu-film con Lo Stato Sociale e Gianni Morandi

Si chiama "La piazzza della mia città - Bologna e Lo Stato Sociale" il documentario film, diretto d [...]

Leisure - 18/01/2017

Pif Il Testimone delle curiosità: “Esploro l’Italia che non si conosce”

Incontrare Pif è trovarsi davanti l'understatement in persona. Scanzonato e dimesso, il regista e d [...]

Leisure - 13/12/2018

Musica a Salonicco, incontro con Cheek By Jowl e Bonecrack

Nella splendida cornice della città di Salonicco si è tenuto il primo MUSIC SHOWCASE greco, una ve [...]

Top