Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 14/12/2018

Un romano a Milano: Mario Schifano alla Fondazione Marconi

Fino al 16 febbraio 2019 Al principio fu Vero amore: omaggio a Mario Schifano, presso la Fondazione Marconi. Il progetto è stato commissionato dall’Accademia dello Scivolo, associazione fondata da Spoldi nel 2007 e volta alla ricerca del bello sensibile.

Giorgio Marconi “scovò” Mario Schifano a Roma e lo portò a Milano esponendolo alla mostra inaugurale del suo Studio nel novembre 1965 insieme a Valerio Adami, Lucio Del Pezzo ed Emilio Tadini. Da quel momento nasce una collaborazione e un’amicizia che resero Schifano uno degli artisti più rappresentativi dello Studio.

Queste foto scattate alla mostra in corso presso la Fondazione Marconi di via Tadino a Milano, testimoniano di che tesoro la galleria è in possesso e può mostrare ai propri clienti e amanti dell’arte.

Il titolo della mostra deriva da un’opera cruciale. Vero amore è il primo quadro che Mario Schifano espone allo Studio Marconi nel novembre dello 1965. Seguono nell’ordine, a brevissima distanza: Inventario con anima e senza anima, nel novembre 1966, Tuttestelle, nell’ottobre 1967, Compagni, compagni, nel dicembre 1968, e Paesaggi TV, nel dicembre 1970. Da qui parte l’omaggio che la Fondazione Marconi ha voluto dedicare all’artista, a vent’anni dalla morte per ripercorrendo gli inizi della sua collaborazione con Studio Marconi.

 

Il percorso espositivo ricostruisce le mostre che si svolsero dal 1965 al 1970; al piano terra si parte da Vero amore (1965); seguono Inventario con anima e senza anima (1966) – in cui Schifano presenta il ciclo Futurismo rivisitato, riprendendo la nota fotografia del gruppo futurista scattata a Parigi nel 1912 – e Tuttestelle (1967) in cui le stelle dipinte a spruzzo rappresentano i ricordi infantili. Al primo piano figurano i Compagni, compagni (1968) ispirati all’attualità politica. Al secondo piano si trovano i Paesaggi TV (1970). Completa il percorso espositivo una variegata selezione di materiali di repertorio, tra pubblicazioni, fotografie, scritti.

Dal 30 novembre 2018 al 16 febbraio 2019 – Fondazione Marconi – Via Tadino 15 Milano
Inaugurazione: 29 novembre dalle ore 18.00 alle ore 20.30
Orario: dal martedì al sabato 10-13 / 15-19 (chiuso dal 25 dicembre 2018 al 7 gennaio 2019)
Ingresso gratuito



Design of desire - 04/11/2019

MCZ, tutte le anime del fuoco in un oggetto di design

Il marchio MCZ, leader nella produzione di stufe e caminetti, ha scelto di coinvolgere grandi nomi d [...]

Trends - 08/06/2018

Robert Indiana, intrappolato in quel LOVE d’arte

La scomparsa dell'artista americano Robert Indiana, tanto pop da prendere il cognome dallo stato d'a [...]

Fashion - 14/10/2016

Maria Grazia Severi guarda alla donna di Klimt della Belle Epoque

Maria Grazia Severi torna alla Belle Epoque e al Liberty per proiettare nell'estate 2017 un'eleganza [...]

Top