3 Giugno 2019

Una sera al rooftop di Bangkok 1826 Mixology & Bar

Intervista con Stephen Pinto, giovane mixologist indiano appena approdato al bar del 26esimo piano del Rembrandt Hotel della capitale Thai.

3 Giugno 2019

Una sera al rooftop di Bangkok 1826 Mixology & Bar

Intervista con Stephen Pinto, giovane mixologist indiano appena approdato al bar del 26esimo piano del Rembrandt Hotel della capitale Thai.

3 Giugno 2019

Una sera al rooftop di Bangkok 1826 Mixology & Bar

Intervista con Stephen Pinto, giovane mixologist indiano appena approdato al bar del 26esimo piano del Rembrandt Hotel della capitale Thai.

1826 Mixology & Rooftop Bar è un cocktail bar di Bangkok che si trova al 26esimo piano del Rembrandt Hotel, al centro della città dai tanti rooftop.

In mezzo a una selva di grattacieli, il nuovo ritrovo della movida della capitale Thai offre mixology creativa, una varietà di liquori di grande qualità e creazioni fusion ispirate ai quattro premiati ristoranti messicani, indiani e italiani che sono nella struttura. Sotrytelling e atmosfera raffinata si uniscono alla vista panoramica dello skyline di Bangkok ed è una vera magia.

Il mixologist del luogo, Stephen Pinto, giovane arrivato da Dubai ma originario di Mumbai ci racconta: “Il target è di avere il mondo della mixology in un concetto diverso, dare storytelling con una storia, la storia del nome del bar, del resto è proprio già nel numero che include il 26 che è il piano in cui ci troviamo. Ormai la clientela internazionale non vuole solo bere, vuole ascoltare storie interessanti. E noi ne abbiamo tante da raccontare, come la natura sostenibile delle nostre proposte con etica- Qui non uso niente da gettar via. Tutto il prodotto viene scelto per non produrre scarti”.

Stephen Pinto ha un talento che lo ha portato in tutto il mondo. Prima del suo arrivo al 1826, si trovava a Dubai e ha affinato il suo talento per i menu di barman frequentando maestri di livello mondiale della mixology.

Spuntini e bevande e grande atmosfera rilassante fanno il resto. Vietato ai minori di 18 anni, il bar del Rembrandt a Bangkok richiede un dress code casual chic ed è aperto dalle 17 all’una di notte.

Tra i signature cocktail, da provare sono il “Once Upon A Time In Rembrandt”, con l’ispirazione, anche visiva, derivata dal Tuk-Tuk, il caratteristico taxi a tre ruote che è nella lobby dell’hotel. “Hacienda De Fashion” è invece un unione di gusti tra agave e altre risonanze caraibiche derivate dal Mexicano Restaurante Authentico sempre nella stessa struttura. Molto popolare il “Flora”, ispirato dalle essenze del rigoglioso giardino Rembrandt.

Read in:

Picture of Christian D'Antonio

Christian D'Antonio

Christian D’Antonio (Salerno,1974) è direttore responsabile della testata online di lifestyle thewaymagazine.it. Iscritto all’albo dei giornalisti professionisti dal 2004, ha scritto due libri sulla musica pop, partecipato come speaker a eventi e convegni su argomenti di tendenza e luxury. Ha creato con The Way Magazine e il supporto del team di FD Media Group format di incontri pubblici su innovazione e design per la Milano Digital Week e la Milano Design Week. Ha curato per diversi anni eventi pubblici durante la Milano Music Week. È attualmente ospite tv nei talk show di Damiano Gallo di Discovery Italia. Ha curato per il quartiere NoLo a Milano rassegne di moda, arte e spettacolo dal 2017. In qualità di giudice, ha presenziato alle manifestazioni Sannolo Milano, Positive Business Awards, Accademia pizza doc, Cooking is real, Positano fashion day, Milan Legal Week.
Ti potrebbe interessare:

Oggetti da cucina, tra storia e design

Smeg propone lo Spremiagrumi con una nuova finitura setosa color bianco opaco, che va così ad arricchire la collezione di questo piccolo elettrodomestico

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”