Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 10/12/2016

Villa Necchi alla Portalupa, le feste nel Pavese

Dopo un restauro di 4 anni, la dimora degli industriali facoltosi del 1800 è a disposizione di ospiti in cerca di raffinata discrezione e contatto con la natura. A Gambolò.

Villa Necchi alla Portalupa, meravigliosa dimora storica a Gambolò, in provincia di Pavia, a due passi da Milano, si prepara alle feste.
La prestigiosa residenza, risalente al 1800, era la tenuta di campagna di una delle famiglie di industriali maggiormente di rilievo nella storia economica del nostro Paese – i Necchi, appunto. Oggi, grazie a un importante restauro, rivive degli antichi splendori nel cuore del borgo che si affaccia direttamente sul Parco del Ticino, immersa in dieci ettari di parco: un contesto bucolico e incantevole, che insieme a servizi ad hoc per concedersi delle attenzioni di lusso, come la suggestiva SPA costruita in quella che era all’epoca una serra da orchidee, rende Villa Necchi location ideale e raffinata.
Relax giornaliero o weekend fuori porta (disponibili 21 camere di charme) permettono di assaporare quello che il restauro di 4 anni è riuscito a portare alla luce: i Necchi, amanti della coltivazione di fiori e piante, hanno custodito una flora impareggiabile, fra cui querce secolari, che caratterizzano tuttora l’incantevole parco, affacciato direttamente sulla roggia La Castellana. Già dagli anni ’30, infatti, periodo in cui la residenza fu rilevata da Vittorio Necchi, Villa Necchi alla Portalupa vantava una vasta zona agricola dotata di cascine e villette. Dagli anni ’40 la villa ha invece accolto numerosi volti noti italiani e stranieri, accomunati dalla passione per la caccia.villa necchi

Magica è la passeggiata lungo il fiabesco lago dove spesso si ha la piacevole possibilità di scorgere candidi cigni: cornice ideale per suggestivi matrimoni, grazie anche alla presenza di un romantico colonnato per i riti civili e di una chiesetta, finita di costruire nel novembre 1959 per volere di Vittorio Necchi. Molti sono infatti gli eventi di questo genere ospitati non solo nel giardino e nelle eleganti sale di Villa Necchi alla Portalupa, ma anche all’interno del Borgo, location adiacente caratterizzata da uno stile country chic provenzale. Il Borgo, un tempo area interamente dedicata alla floricoltura, è oggi impreziosito da affascinanti fontane. Questo perfetto connubio fra eleganza e natura è in grado di conquistare tutti gli ospiti, immersi all’interno di colorati giardini aromatici.

L’ambiente interno, invece, offre ogni tipo di comfort e raffinati spazi polifunzionali. Le ampie vetrate e i lucernari contribuiscono ad armonizzare le sale della dimora con il paesaggio naturale esterno.

Al ristorante, la cucina è guidata da Antonio Danise, classe 1984, che ha alle spalle numerose esperienze in ristoranti stellati campani, fra cui il bistellato “Quattro passi”. Napoletano di origine, Antonio Danise dal 2004 si è trasferito in Lombardia, in provincia di Pavia, dove, da febbraio 2015, dirige la brigata della cucina di Villa Necchi alla Portalupa.
Il ristorante conta tre eleganti sale: la Sala Camino (dove una trentina di ospiti possono raccogliersi attorno a un camino in marmo di Carrara del 1600), la Sala Azzurra (dotata di grandi vetrate e rialzata rispetto alle altre, questa sala dallo stile antico può accogliere 30 persone) e la più grande, la Sala Bamboo, che vanta lampadari in vetro di Murano e la possibilità di ospitare grandiosi eventi con anche più di 100 invitati.
All’interno della zona bar del corpo centrale della villa, gli ospiti hanno poi la possibilità di ammirare l’opera di Giuseppe Palanti, fiore all’occhiello della residenza: un imponente dipinto raffigurante la signora Lina Ferrari Necchi in compagnia dei suoi cani in riva al laghetto.

Nel vicino Borgo, totalmente circondate dalla natura, ci sono 5 camere in pieno stile provenzale e situate accanto a Villa Gaia, dependance ideale per un soggiorno all’insegna del comfort.

Villa Necchi alla Portalupa prevede dal 2017 l’apertura del Ristorante Villa Necchi dal mercoledì alla domenica e la riapertura della Spa privata. Gli ospiti avranno inoltre la possibilità di scoprire le bellezze circostanti, accompagnati da competenti guide, attraverso passeggiate, escursioni in barca e canoa. Un contesto ineguagliabile e romantico, ma anche a misura di famiglia, per trascorrere con calore ed esclusività le prossime feste.

Per il pranzo di Natale e il cenone di Capodanno questa villa è un’idea raffinata e discreta. In entrambi i casi, c’è la possibilità di scegliere anche il pacchetto pernottamento (per coppie o famiglie).

 

VILLA NECCHI ALLA PORTALUPA
Via Cavalier Vittorio Necchi 2-4
Frazione Molino d’Isella
Gambolò
27025
(PV)



Design of desire - 05/05/2018

Fendi Casa, made in Italy con tocco francese

Grandi festeggiamenti in stile per la linea d'arredo Fendi Casa, una delle più prestigiose del made [...]

Luxury - 26/09/2018

Bell fa girare in mondo in volo e in mare

Viaggiare per il mondo in aereo e in mare è un'esperienza elettrizzante. La Bell Helicopter Textron [...]

Design of desire - 16/09/2017

Da Pordenone alla ribalta mondiale, l’arte vetraia di Serena Luxury Mosaic

L'arte e i colori del Settecento veneziano rivivono nelle creazioni di vetro e mosaico di Serena Lux [...]

Top