Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 30/11/2018

Vino e archeologia al Salernum Wine Forum

Decine di aziende con il wine tasting si fanno conoscere al vasto pubblico del parco archeologico di Paestum il primo dicembre 2018.

Il vino del Tuffatore Archeologia e dieta mediterranea protagonisti al SALERNUM WINE FORUM, presso il Museo del Parco Archeologico di Paestum il primo dicembre 2018.

A partire dalle 14 del primo giorno di dicembre in uno dei parchi archeologici più famosi del mondo, un’occasione unica di conoscenza dei vini della provincia di Salerno con un Walk around wine tasting con i produttori e seminari degustazione.

Dalla Costa d’Amalfi al Cilento, passando attraverso le dolci colline salernitane e la piana di Paestum, la provincia di Salerno è un insieme di territori che rende unici i suoi vini, espressioni del grande patrimonio di biodiversità che caratterizza questa vasta area della terra campana.

Una produzione variegata, in perfetta armonia con il territorio: dai vini ottenuti da uvaggio, punto di forza della proposta enologica della costiera amalfitana, ai monovitigni delle colline salernitane e del Cilento, questi vini  sono capaci di raccontare con immediatezza l’identità dei diversi territori di produzione oltre a rappresentare un connubio ideale con i cibi e i piatti della dieta mediterranea.

Sono 33 le aziende associate al Consorzio di Tutela Vini Vita Salernum Vites che saranno presenti all’evento nella sessione pomeridiana dalle ore 14.30 alle 20.00, (successiva alla sessione mattutina con il SalernumWineForum La vitivinicoltura salernitana tra cambiamenti climatici e tutela del paesaggio e della biodiversità ore 10.30, Sala Cella)  e presenteranno i loro vini a marchio comunitario (Dop Cilento, Dop Castel San Lorenzo, Dop Costa d’Amalfi, Igp Paestum, Igp Colli di Salerno). Per raccontare il “vigneto Salerno”,  il Consorzio Vita Salernum Vites,  impegnato nella valorizzazione e promozione dei vini a Do/Ig dell’intera provincia, organizzerà anche due seminari degustazione  riservati, ognuno, a un numero massimo di 20 partecipanti.  A condurli il  giornalista Luciano Pignataro e la sommelier Maria Sarnataro, delegata AIS Cilento e Vallo Di Diano. La partecipazione è gratuita previa registrazione.

 

Ingresso all’area Walk around wine tasting | Seminari:

per ingresso gratuito in qualità di ospiti sarà necessario accreditarsi al Desk Informativo del Consorzio Vita Salernum Vites posto all’ingresso del Museo di Paestum.

 

Iscrizione ai seminari:

Il giorno dell’evento presso il Desk Informazioni “Consorzio Vita Salernum Vites” (ingresso del Museo del Parco Archeologico di Paestum) oppure inviando richiesta partecipazione seminari all’indirizzo amministrazione@consorziovinisalerno.it. Inserire: Nome e cognome del partecipante  (seguirà una mail di conferma della registrazione con il riepilogo dei dati inseriti).

AZIENDE – Albamarina, Az. Agr. Bio Le Vigne di Raito, Az. Agr. Casebianche, Az. Agr. Cicalese, Az. Agr.Cerella, Az. Agr. Cobellis, Az. Agr. Il Colle del Corsicano, Az. Agr. Luigi Maffini, Az. Agr. Pippo Greco, Az. Agr. Rosa Pepe, Az. Agr. San Giovanni, Az. Agr. Vuolo, Az. Agr. Gargaro, Az. Agr. Reale, Az. Agr. San Salvatore 1988, Az. Agr. Tagliafierro Raffaele, Az. Vitivinicola Alfonso Rotolo, Az. Vitivinicola Cardosa, Botti Viticoltori, Cantine Apicella, Cantine Barone, Casula Vinaria, I Vini del Cavaliere, Lenza Viticoltori, Lunarossa Vini e Passione, Marisa Cuomo Gran Furor, Polito Viticoltori, Tenuta Macellaro, Tenuta Mainardi, Tenuta San Francesco, Verrone Viticoltori, Viticoltori De Conciliis, Vitivinicola Marino.



Society - 18/01/2018

Mangiare al top a Lima, Perù. I 3 motivi veri per farlo

Facile storcere il naso quando si tratta di mete insolite per i viaggi. Per il cibo poi, i puristi o [...]

Society - 18/05/2019

La seconda vita di Bruno Barbieri (e dei suoi piatti)

"Domani sarà più buono" non è solo un titolo di un libro molto accattivante. Si tratta di un espe [...]

Leisure - 07/02/2019

Lucio Fontana conquista l’America

Non è solo Lucio Fontana ma tutta l'avanguardia milanese di metà Novecento a essere protagonista a [...]

Top