Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 11/12/2020

X Factor 2020 incorona Casadilego. Dal 2021 nuovo presentatore

N.A.I.P., Blind, Little Pieces of Marmelade e la trionfatrice abruzzese di soli 17 anni: un'edizione in rimonta che probabilmente chiuderà un cerchio.

X Factor 2020 si chiude con due segnali contrastanti. Il conduttore anima del programma, Alessandro Cattelan, che annuncia in diretta lo stop al suo impegno col programma dopo 10 anni, e una parziale risalita degli ascolti con la vincitrice Casadilego che domina la finale. Il talent di Sky Italia alla 14esima edizione (dal 2011 alla pay tv), ha totalizzato 1 milione e 850mila spettatori, 8% di share, il 30% in più rispetto all’anno precedente. Ma lo sforzo produttivo e l’impegno di una squadra molto attenta allo storytelling quest’anno, dovranno cercare un timoniere nuovo. Cattelan è stato fermo, anche nel controllare le emozioni all’addio: “Per me si volta pagina”.

E per una favola che finisce, ce n’è una che inizia. Ed è quella di Elisa Coclite (categoria Under donne, guidata dal rapper Hell Raton), in arte Casadilego, cantautrice abruzzese intensa e struggente, che ha conquistato il televoto. Il nome deriva dal titolo di un brano di Ed Sheeran “Lego House”, suo idolo, si è assicurata la vittoria anche per merito della canzone “Vittoria” che le ha scritto un’altra voce emergente del panorama italiano, Mara Sattei.

Il talent di Sky Uno (per rivedere gli highlight di questa edizione qui) ha visto nella finale un inedito fiume di duetti tra finalisti e giudici. Abbiamo apprezzato i Little Pieces of Marmelade e Manuel Agnelli in versione Iggy Pop, Blind perfetto senza sbavature con Emma, Casadilego che ha richiamato il primo disco di Eminem con Hell Raton, N.A.I.P ( Michelangelo Mercuri) in salsa volutamente vintage con Mika.

Gli EP che Sony Music Italy distribuisce dei 4 finalisti di X Factor Italia: Blind, Casadilego, Little Pieces of Marmelade, NAIP.

“La musica si respira in famiglia – dice Casadilego all’indomani della vittoria nell’incontro conclusivo a Sky prima di rimettere piede nella vita reale – ho genitori musicisti e ho studiato pianoforte da quando avevo 5 anni. Alla vittoria sono rimasta senza parole e Hell Raton mi ha guardato e mi ha detto: “Non dire niente, fai il cuore”. Tutti e 12 concorrenti siamo stati privilegiati, è doveroso ringraziare chi ha lavorato per rendere possibile questa cosa in un anno così particolare. Vivere la musica non più solo per me è importante, abbiamo portato il nostro mondo fuori in questo programma. A 17 anni penso sempre a tanta musica, vorrei fare una lezione di otto ore di tecnica al pianoforte appena esco da qui. La mia è una vera incontinenza musicale. X Factor è stata anche un’occasione per accogliere Manuelito in famiglia. Lui ha detto a mia madre in studio: Mamma, abbiamo vinto!“.

I secondi classificati Little Pieces of Marmelade sono i più insoliti concorrenti degli ultimi tempi. E infatti sembrano ancora spaesati dal risultato raggiunto: “Noi ci mettiamo un po’ a realizzare. Manuel Agnelli è stato fondamentale, siamo sempre stati seguiti, ma non eravamo mai sicuri di andare alla tappa successiva. È stato bello perché abbiamo suonato sempre, eseguire tre brani nella finale è stato come vincere. È stato come un grande festival da ricordare, per noi è stato un onore conoscere tutti gli Afterhours e gli altri grandi che lavorano con la musica da molti anni”.

Blind che ha vinto il disco d’oro, ha un futuro già promettente: “Con Emma siamo congiunti oramai, sono stati due mesi assieme di tanto feeling, lei è una sorella maggiore. Mi ha trasmesso tranquillità per farmi aprire, senza indossare la corazza che mi ero costruito e la gente mi ha apprezzato per quello che sono. Vedere bambini e genitori che mi scrivono è bellissimo, io da piccolo non ho avuto mai un idolo. È stato un anno difficile per tutti ma un’edizione bellissima, anche quando sono stato ripreso perché ho cantato male a un ballottaggio. Emma mi ha detto: te lo dico subito altrimenti si perde l’energia. La finale con 120 persone dentro lo studio è stato un contesto diverso ma comunque bello, credo che le persone ci abbiano seguito di più per questo”.

N.A.I.P. è felice del suo quarto posto: “Mika voleva convincermi a tagliare la barba ma lo farò quando nessuno mi inviterà a farlo. Ho continuato a fare il mio discorso e sono contento di essere arrivato qui. Purtroppo so fare anche canzoni, e quindi ne farò altre! Tra i ricordi indelebili del programma, l’esibizione con Elio è stata divertente ed empatica, sembra che ci si conosca da tanto”.



Luxury - 27/11/2018

Il gioiello per l’Amazzonia di Thais Bernardes

Essendo nata nella maggiore area di concentrazione di pietre preziose in Brasile, le avrà sicuramen [...]

Design of desire - 03/05/2021

Le porte di Mohammed El Hajoui: il design celebra l’accoglienza

Si trova da Paper & People a Milano, la mostra "Egira" di Mohammed El Hajoui, un creativo di or [...]

Leisure - 26/05/2018

Hollywood on the lake, l’eleganza della auto a Villa d’Este

Anche Simon Le Bon, mitico leader dei Duran Duran, è arrivato a Villa d'Este ieri per il Concorso d [...]

Top
Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e sezioni extra che stiamo sviluppando. Obbiettivo: sorprendere i nostri lettori nel corso del 2021!