15 Febbraio 2017

Yoshie Nishikawa, la via delle foto da Oriente a Occidente alla Bocconi

Poetica non comune nei 28 lavori fotografici dell'artista giapponese. Mostra visibile sino al 22 febbraio presso l'ateneo milanese.

15 Febbraio 2017

Yoshie Nishikawa, la via delle foto da Oriente a Occidente alla Bocconi

Poetica non comune nei 28 lavori fotografici dell'artista giapponese. Mostra visibile sino al 22 febbraio presso l'ateneo milanese.

15 Febbraio 2017

Yoshie Nishikawa, la via delle foto da Oriente a Occidente alla Bocconi

Poetica non comune nei 28 lavori fotografici dell'artista giapponese. Mostra visibile sino al 22 febbraio presso l'ateneo milanese.

Ha girato il mondo ma non ha mai perso lo spirito giapponese che ha dentro di sè, nei suoi modi di muoversi e di relazionarsi, ma soprattutto nelle sue opere. Yoshie Nishikawa è una  fotografa eclettica, nata nella moda e giunta, passando per pubblicità ed eros, fino alla foto di ricerca. Da Sapporo dove è nata, è arrivata a Milano, passando prima per Tokio, San Francisco, Londra e Parigi.

mostra Yoshie Nishikawa Bocconi
La mostra Yoshie Nishikawa alla Bocconi di Milano svela delle foto artistiche di rara bellezza.

Vent’anni fa ha deciso di mettere mettere radici all’ombra della madonnina. Il perché lo sussurra gentile: “La città mi ha scelto, ne ho sentita l’energia“. In poche e semplici parole chiarisce il motivo della fine del suo peregrinare per il mondo. E quasi a suggellare il legame con la sua Milano, Yoshie presenta un estratto della sua vita fotografica, un’intensa e significativa sintesi della sua produzione artistica.

Si chiama appunto “An Abstract Shogyou mujyo / Tutto scorre” la mostra di 28 lavori fotografici dell’artista giapponese che è visibile sino al 22 febbraio presso l’Università Bocconi. Le foto appartenenti a serie diverse, mostrano l’evoluzione artistica dell’autrice, sottolineando una poetica e una sensibilità estetica fuori dal comune.

Nonostante ogni fotografia immortali l’istante, il confronto tra istanti lontani temporalmente e geograficamente permette di percepire l’evoluzione di uno stile, il cambiamento di una sensibilità. Ed è l’osservatore stesso che riesce a interiorizzare un fluire, anche attraverso la visione di fotografie che, per definizione, dovrebbero bloccare e rimanere immobili nel tempo. Ne emerge chiaramente un senso della bellezza mutevole e una sensibilità dell’autrice che si trasforma nell’affrontare lo spirituale – e nel contempo reale – viaggio tra Oriente e Occidente, tra Giappone e Italia.

An Abstract Shogyou mujyo / Tutto scorre – curata da MIA Photo Fair in collaborazione con BAG – Bocconi Art Gallery. La mostra è visibile presso l’Università Bocconi, Via Sarfatti 25 – 20136 Milano. Fino al 22 febbraio 2017 Orario: dal lunedì al venerdì: ore 9.00-20.00 / sabato: ore 10.00-18.00

Fotoservizio di: Stefano Corrada.

Per info sull’artista qui

Read in:

Stefano Corrada

Stefano Corrada

Una vita saporita, tra reazioni di Maillard, prodotti alimentari e racconti di gusto. Dopo la laurea scientifica, si è lasciato vincere dalla passione per tutto ciò che ruota intorno al cibo. E quindi (prima) la divulgazione tecnico-nutrizional-gastronomica e (poi) la scrittura, collaborando con periodici e guide, tra cui Focus, Il Golosario, Viaggi del Gusto e Agrodolce.it. È autore del blog Appuntigolosi, da cui è nato il libro "Appunti Golosi", edito da Jouvence.
Ti potrebbe interessare:

Trocks, balletti in drag

Il repertorio classico di punte, cigni e costumi d’epoca c’è tutto. Solo che a eseguirlo in scena non sono ballerine

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”