Magazine - Fine Living People
Leisure

Leisure - 15/12/2020

Zucchero: “Speriamo che arrivi presto settembre”

Sting dice di 'September': Il brano aveva una melodia molto italiana alle mie orecchie e ho pensato di chiamare Zucchero".

Sting e Zucchero tornano assieme e lo fanno con un singolo, September, che è un testamento di quest’anno incredibile e doloroso che abbiamo tutti vissuto. Dall’Italia alla Gran Bretagna, i due aristi si sono riuniti nel 2020 per dar vita a un duetto che Sting ha deciso di includere nel suo album, spostato al 2021, “Duets”.

Invece Zucchero l’ha subito incluso nella riedizione del suo ultimo disco, “DOC”,

Sting e Zucchero fotografati assieme nel 2020 da Daniele Barraco.

SEPTEMBER è nata come risposta a questa pandemia racconta STING quando i giorni erano tutti uguali e guardavamo a settembre come momento in cui tutto sarebbe finito, la pioggia sarebbe arrivata a lavare via tutto. Il brano aveva una melodia molto italiana alle mie orecchie e ho pensato di chiamare Zucchero per chiedergli di adattare in italiano alcuni versi e cantare il brano con me. Siamo amici da più di 30 anni, mi sembrava naturale”.

«Non c’è mai niente di pianificato quando lavoro con Sting dichiara Zucchero Mi ha chiamato per chiedermi di scrivere un testo in italiano per una canzone che aveva appena composto. A me il brano è piaciuto molto sin dall’inizio e così abbiamo deciso di lavorare insieme a questo duetto. Il brano risente e parla del periodo sospeso che stavamo vivendo durante l’estate e racconta della speranza di tornare presto alla normalità. Ancora oggi speriamo che questo “settembre” arrivi presto».

Prodotto da Guénaël “GG” Geay & Martin Kierszenbaum e masterizzato da Gene Grimaldi al Oasis Mastering di Los Angeles, “DUETS” celebra le unioni artistiche collezionate durante la lunga carriera di Sting, il 17 volte vincitore di GRAMMY Award conosciuto da sempre come un esploratore musicale, un pioniere di suoni e collaborazioni. L’album contiene i duetti che STING ha maggiormente amato come quelli con Mary J. Blige, Herbie Hancock, Eric Clapton, Annie Lennox, Charles Aznavour, Mylène Farmer, Shaggy, Melody Gardot, Gashi e molti altri, collaborazioni nate sulle note di brani ormai diventati pietre miliari della musica pop mondiale.

Stasera, martedì 15 dicembre, a “Le Iene”, in prima serata su Italia1 l’intervista a Zucchero che proprio in questi giorni ha presentato la deluxe edition di “D.O.C.”, suo ultimo lavoro discografico. All’interno dell’album anche “September” il brano in cui duetta con Sting.

All’autore, che gli chiede se nella musica, come nella vita, serve anche un po’ di fortuna, il cantante risponde “Certo, serve anche quello: bisogna essere preparati e pronti a prendere i treni che passano”.

Qui a seguire un estratto di intervista:

Autore: Tu hai avuto, ripensandoci, nella tua vita, un episodio fortunoso?

Zucchero: All’inizio avevo perso ogni speranza, dopo 8 anni che bussavo alle case discografiche, perché nessuno mi voleva!

Autore: C’è qualcuno che ha detto “Signor Adelmo, lasci stare, non ce la farà mai”?

Zucchero: Molti. Uno di loro l’ho rincontrato perché è diventato il direttore generale della mia attuale casa discografica.

Autore: Prima di cantare, che lavori veri hai fatto?

Zucchero: Quando andavo alle scuole elementari facevo il tornitore, poi trasportavo le spese con la bicicletta con i due cesti, poi quando mi iscrissi all’università per fare veterinaria ho dovuto scegliere se vivere di musica o fare il veterinario. Grazie a Dio ho deciso di continuare a cercare di vivere con la musica.

Autore: Se c’è il cane che sta male?

Zucchero: Chiamo il veterinario!

Autore: La fama può essere considerata un po’ una droga?

Zucchero: Quello di cui non posso fare a meno è suonare dal vivo.

Autore: Tra droga, sesso e successo, qual è il pericolo più grosso?

Zucchero: Per me la droga non è mai stata un problema, non ho mai avuto necessità. Il sesso è bello, è sano.



Travel - 15/12/2018

Barcelona Experience Collection, visite inusuali in posti raffinati

Accomodation, shopping, gastronomy, experience e services collectio: così l'ente turistico di Barce [...]

Leisure - 01/09/2020

“La Vacanza”: torna al cinema il divario d’età

Un affetto sincero tra un lui giovane e una lei matura. Il condiviso senso di incomprensione verso [...]

Leisure - 18/05/2020

Pet Shop Boys, pionieri dell’elettronica affezionati al disco fisico

Dal 1985 al 1993 sono stati amatissimi in Europa, leggendari in Italia e un punto di riferimento per [...]

Top