20 Gennaio 2023

Al Museo Automobili Lamborghini la celebrazione dell’anniversario

L'azienda, da Sant’Agata Bolognese, in 60 anni ha fatto conoscere il made in Italy automobilistico nel mondo.

20 Gennaio 2023

Al Museo Automobili Lamborghini la celebrazione dell’anniversario

L'azienda, da Sant’Agata Bolognese, in 60 anni ha fatto conoscere il made in Italy automobilistico nel mondo.

20 Gennaio 2023

Al Museo Automobili Lamborghini la celebrazione dell’anniversario

L'azienda, da Sant’Agata Bolognese, in 60 anni ha fatto conoscere il made in Italy automobilistico nel mondo.

La mostra “The Future Began in 1963” inaugura le celebrazioni del 60° anniversario dell’azienda Lamborghini, quella che da Sant’Agata Bolognese, in 60 anni, ha fatto conoscere il made in Italy automobilistico nel mondo.

L’evento di inaugurazione del Museo Automobili Lamborghini apre un anno fondamentale per la Casa di Sant’Agata Bolognese decretando l’inizio delle celebrazioni dei suoi 60 anni. Il museo ha cambiato nome ed è stato completamente rinnovato, sia nella sua struttura, resa più moderna, sia nelle sue esposizioni. Con l’allestimento della mostra “THE FUTURE BEGAN IN 1963”, si vuole infatti ripercorrere le fasi e i momenti più emblematici e rappresentativi che hanno scandito la storia dei primi 60 anni di Lamborghini.

L’excursus narrativo inizia con il racconto sull’evoluzione del marchio e dei suoi prodotti, dal 1963 fino ai giorni nostri partendo dalla figura del fondatore Ferruccio Lamborghini. Le 19 vetture esposte* diventano assolute protagoniste e raccontano i valori del marchio e l’iconicità del patrimonio, tecnico e di design, che caratterizzano il DNA dell’Azienda.

Il 2023 sarà un anno ricco di novità che si apre proprio con questo nuovo allestimento. Un anno dove celebreremo i nostri primi sessanta anni all’insegna di eventi internazionali, iniziative e attività inaspettate, che sveleremo in corso d’opera” ha affermato Stephan Winkelmann, Presidente & CEO di Automobili Lamborghini, in occasione dell’inaugurazione ufficiale del Museo. “Siamo partiti da una sfida che Ferruccio Lamborghini decise di cogliere all’inizio degli anni 60 e l’Azienda, negli anni successivi, si è sviluppata attraverso idee pionieristiche e rivoluzionarie, ha scritto la storia del tempo, ha apportato innovazioni e cambiamenti che hanno tracciato la strada delle auto super sportive di lusso, per vedere oggi, un brand che non ha mai smesso e non smetterà di guardare al futuro.”

L’esposizione vuole sottolineare il modo volutamente anticonvenzionale e rivoluzionario che ha segnato la nascita di ogni nuovo modello, capace di rompere le regole comuni di ogni epoca e di stabilire di volta in volta nuovi standard di riferimento. Ogni supersportiva racchiude almeno un’idea che, se all’inizio poteva apparire quasi folle per quanto dirompente, ha poi decretato una corrente evolutiva cha ha portato al costante perfezionamento di quasi tutti gli aspetti di una vettura.

*Elenco Vetture esposte, suddivise in tre tematiche principali:

Heritage: 350GT; Miura S; Espada; LP 400 Countach; Urraco; LM 002.

Contemporary: Diablo GT; Murciélago SV; Gallardo Performante Spyder; Huracán Performante; Aventador SVJ; Urus; GT3.

Few-Off: Reventón; Sesto Elemento; Veneno; Centenario; Sián; Countach LPI 800-4.

Principali tematiche coperte, suddivise per anno: 1963, Fondazione; 1964, 350 GT; 1966, Miura; 1970, La fabbrica si espande; 1971, Countach; 1990, Diablo; 1993, la Trazione Integrale; 1998, Audi; 2001, Murciélago; 2003, Gallardo; 2004, Centro Stile; 2011 Aventador; 2015 Stabilimento CO2 neutrale; 2018 Urus; 2023 Direzione Cor Tauri.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”