Magazine - Fine Living People
Luxury

Luxury - 10/12/2020

Danilo Romolini: “Amanti del bello, vi invito a scoprire le proprietà di lusso in Italia”

A soli 20 anni ha portato il digital marketing dell'azienda di famiglia a un livello internazionale. "Mi ispiro all'americano Ryan Serhant. L'Italia ha bisogno di essere comunicata bene".

Un ragazzo di 20 affascina con i suoi video di esplorazione di proprietà di lusso in tutta Italia. Danilo Romolini con eleganza italiana e aplombe British, si rivolge al suo pubblico di ogni parte del mondo con questi video dai profili social dell’azienda di famiglia, Agenzia Romolini Immobiliare. E buca davvero il video, oltre a essere sostenuto da un’indubbia bellezza e fascino degli scenari in cui sono inserite le proprietà che propone. Che sia Sansepolcro, il borgo storico toscano da cui proviene, o le terrazze glamour di Positano, Danilo è davvero sul trampolino per diventare la celebrity giovane e rampante per il settore immobiliare di lusso nel nostro Paese.

I video che realizzi sono anche molto interessanti dal punto di vista culturale, Danilo. Come ti è venuto in mente di allargare il tuo campo d’azione in questo modo?

Lavorando nell’azienda di famiglia nel settore Luxury Real Estate mi è venuto naturale rivolgermi a un pubblico vasto e lontano. Quindi ho pensato di realizzare video in inglese dalle più prestigiose ed esclusive location in Italia. Non presento solo le case, ma anche i borghi o gli scenari che le ospitano. Bisogna spingere sul marketing anche in Italia, perché la sostanza abbonda, ma bisogna comunicarla nel migliore dei modi.

Siete anche specializzati nel fornire servizi di expertise per chi volesse abbinare business vinicolo all’acquisto. Come mai?

Le location che trattiamo sono quasi sempre in posti dove si fa buon vino. Inoltre, per un discorso di tasse, se si abbina un’attività vinicola all’acquisto di queste location solitamente grandi, ci sono condizioni interessanti.

La homepage di Romolini Immobiliare con le bellezze d’Italia. www.romolini.com
www.christiesrealestate.com www.christies.com

Romolini Immobiliare è anche affiliato di Christie’s International Real Estate. Cosa trattate?

La nostra agenzia offre casali e aziende agricole in vendita in Toscana e Umbria in esclusiva da Christie’s. Sono le regioni che abbondano di soluzioni molto richieste, con vigneti sulle Colline del Chianti, tenute vitivinicole di pregio in vendita sulle colline dell’Umbria, ville storiche in vendita nelle città più belle del centro Italia.

Danilo Romolini lavora col padre nella Romolini Immobiliare. Per Toscana e Umbria sono affiliati a Christie’s International Real Estate (CIRE), la rete che connette compratori e venditori per le proprietà più importanti al mondo. La compagnia si avvale di contatti globali e dell’esperienza fornita dalla rete di affiliati, che coinvolge oltre 138 broker in 46 paesi.

C’è anche il settore costiero nel vostro carnet. Dove agite maggiormente?

Dove c’è richiesta da parte di danarosi compratori, soprattutto esteri. Le ville con vista mare in Toscana, Versilia o Emilia-Romagna e Liguria sono sempre ammirate. Abbiamo attualmente una villa con vista mare in vendita nelle Marche, a Sirolo. In Campania, Positano, Ravello, Praiano, Amalfi, isola di Capri sono le location più richieste, seguite da soluzioni analoghe in Sicilia e Sardegna.

Ci racconti la storia della tua famiglia?

I miei genitori, Riccardo e Marta, dopo anni di esperienza nel settore, nel 2004 hanno fondato Romolini Immobiliare. Sono stati sempre mossi da un grande amore per la terra e i suoi tesori, oltre che per la professione, per questo si sono specializzati nella vendita di immobili storici. Con l’attenzione al territorio e l’uso della lingua inglese, dal dicembre 2008 è arrivata l’affiliazione a Christie’s International Real Estate. Per noi è stato un momento importante perché gli affiliati diventano tali per invito e sono selezionati per il loro successo nella vendita degli immobili di lusso e per la loro abilità nel rappresentare elevati standard di eccellenza. Il brand è sinonimo di serietà, discrezione ed eccellenza.

E tu come ti sei inserito in questo contesto?

Ho studiato nell’età delle superiori in Irlanda e lì ho acquisito una mentalità diversa, credo. Quando sono tornato qui in Italia al posto di iscrivermi all’università sapevo già che questo sarebbe stato il mio mestiere e ho preferito imparare sul campo. Ora abbiamo una audience crescente da tutto il mondo e mi sono reso conto che sarebbe stata un’ottima idea promuovere le nostre bellezze storiche che non sono riproducibili. All’estero vendono spesso mirabilanti appartamenti con interior design pazzeschi che possono essere replicati ovunque. Ma chi può permettersi la bellezza della campagna toscana? Solo chi viene qui a comprare. La forza dell’Italia è che non è replicabile in nessun altro luogo.

Riccardo Romolini, padre di Danilo, è di origini umbre. L’imprenditore è un vero ambasciatore del bello: dall’interesse per la storia del proprio territorio, nasce la sua passione per l’architettura, arte e antiquariato. Appassionato di fotografia e giardini giapponesi, ha studiato “Scienze Agrarie” presso l’Università degli Studi di Perugia ed è Sommelier AIS di terzo livello. Merito suo aver appassionato Danilo al suo mestiere.

Il tocco italiano nel tuo mestiere dove lo si ritrova?

Mi è piaciuto imparare le lingue e studiare all’estero, ma quando giro i video coniugo la comunicazione del saper vivere all’italiana con un racconto che coinvolge non solo le caratteristiche delle proprietà che promuoviamo, ma della loro storia, dei loro contesti. Ho un approccio diverso dai colleghi italiani ma il mio spirito è profondamente italiano.

Chi ti ha ispirato a inventarti questa comunicazione in video?

L’ambizione personale mi è venuta guardando i programmi di Ryan Serhant, un agente immobiliare, autore e personaggio televisivo americano. Attualmente lui recita nella serie televisiva di Bravo Million Dollar Listing New York e nel suo spin-off Sell it Like Serhant. Se un giorno dovessi andare nella Grande Mela Ryan vorrei comprare lì e conoscere lui.

Danilo Romolini è nato ad Arezzo, Toscana, nel Marzo 2000 ed è il primo figlio di Riccardo e Marta Romolini. Fin da piccolo ha viaggiato molto e seguito corsi di studio in Regno Unito e USA. Ha completato la formazione superiore in Irlanda dove ha conseguito il diploma nel 2019. Aveva solo quattro anni quando i suoi genitori hanno fondato Romolini Immobiliare.
A maggio 2020 ha iniziato a presentare visite guidate degli immobili attraverso il canale YouTube aziendale. Ama l’architettura, l’antiquariato, le auto sportive e gli orologi.

Che soddisfazioni hai da questo lavoro?

Ho cominciato 7 mesi fa a spingere la comunicazione video sui social media e valuto la risposta che stiamo avendo come moderata, per via del Covid. Vero che colpiamo chi non si può muovere e lo ingolosiamo con belle immagini. Ma è anche vero che chi vuole comprare case di queste entità ha necessità di arrivare qui, magari col jet privato in libertà, come succedeva fino all’anno scorso, e immergersi in questi contesti.

Qualcosa è cambiato nel tuo settore in questo 2020?

Ogni zona geografica ha una sua peculiarità, oggi possiamo dire di avere più interesse da parte di italiani danarosi, la flat tax dove si paga una tantum ha una sua influenza. Per gli investitori stranieri è molto interessante adocchiare proprietà in Italia che sono raggiungibili con la macchina, viste le limitazioni che ci accompagnano da qualche mese. Quindi abbiamo molto più interesse dai paesi limitrofi che compensano il momentaneo allontanamento di russi e asiatici. Con i prezzi più bassi in questo momento, anche il mercato dell’abitare di lusso è in una fase di opportunità.

Danilo Romolini, 20 anni, responsabile marketing digitale all’Agenzia Romolini Immobiliare, ama la costiera amalfitana. Qui è in barca davanti a Positano: “Uno dei miei posti preferiti è l’immensa villa Orseola, dimora settecentesca costruita sulle rovine di un insediamento romano sopra il centro del borgo. Ha uno speciale giardino sul retro. Uno spazio così generoso nella città verticale per eccellenza è un privilegio”.

Le tue preferenze quali sono?

Abbiamo molte richieste in Piemonte e costiera amalfitana, lavoro volentieri lì anche se credo che ogni posto ha il suo potenziale in un periodo diverso dell’anno. Ad Amalfi ci sono scenari mozzafiato anche se le case sono tipicamente attaccate l’una a l’altra. Le proprietà più rustiche in Toscana sono belle per passare l’estate. Se potessi, vivrei in posti diversi in Italia per ogni periodo dell’anno.

E che suggerimenti dai ai tuoi clienti?

Penso sempre alla differenza tra la destinazione privata della casa e l’abbinamento col piccolo business. Noi trattiamo immobili molto unici e speciali, ogni casa è diversa e non è facile generalizzare. Abbiamo anche molti contatti con restauratori e designer, che cerchiamo di arruolare nei dintorni delle proprietà. Il consiglio migliore che si può dare è quello che arriva dopo uno studio sulle esigenze del cliente, siamo in un ambito molto personalizzabile.

Che obiettivi ti sei prefisso?

Anzitutto cerco di fare la differenza nel mio lavoro e so che con l’uso dei video e dell’inglese, al momento in Italia non c’è nessuno che sta seguendo questo percorso. La mia ambizione è di diventare punto di riferimento per stranieri che vogliono venire a comprare in Italia. Vorrei anche aprire più uffici nel mondo e rappresentare al meglio le bellezze del mio Paese.



Leisure - 28/10/2020

Un nuovo duetto con Zucchero per Sting

Tutti ci ricordiamo in Italia di "Mad About You" ("Muoio per te" in italiano), uno dei primi esperi [...]

Luxury - 04/06/2020

BMW serie 4, una Coupé con il piacere dello spazio

Le basi essenziali di una nuova coupé devono per forza essere la personalità e l'indole sportiva. [...]

Trends - 25/02/2021

Dal monopattino alla e-bike, i migliori del 2021

Dal monopattino alla bici elettrica, la nuova esigenza ecologica detta legge nei nostri spostamenti [...]

Top