12 Aprile 2017

Evo WA, uno yacht italiano al Festival di Cannes

Le linee pulite ed essenziali del nuovo modello disegnato negli esterni dallo Studio Tecnico Rivellini, e negli interni da Valerio Rivellini

12 Aprile 2017

Evo WA, uno yacht italiano al Festival di Cannes

Le linee pulite ed essenziali del nuovo modello disegnato negli esterni dallo Studio Tecnico Rivellini, e negli interni da Valerio Rivellini

12 Aprile 2017

Evo WA, uno yacht italiano al Festival di Cannes

Le linee pulite ed essenziali del nuovo modello disegnato negli esterni dallo Studio Tecnico Rivellini, e negli interni da Valerio Rivellini

Il cantiere napoletano Evo Yacht si prepara a far esordire durante il Festival di Cannes 2017 il nuovo modello Evo WA.

“Evo WA è la nostra nuova sfida – commentano i fratelli Giuseppe, Alfredo e Rosario Mercuri, proprietari del brand Evo Yachts – Il nostro obiettivo è ampliare la flotta Evo, offrendo agli armatori la possibilità di scegliere lo yacht che meglio si adatta alle loro esigenze di vivere il mare. La customizzazione e la qualità restano i punti di forza del cantiere e caratterizzano anche Evo WA. Siamo convinti che le nostre scelte saranno premianti così come è accaduto con Evo 43”.

Le linee pulite ed essenziali e le soluzioni tecniche che permettono un ottimizzazione dello spazio di bordo accomunano questo nuovo modello disegnato negli esterni dallo Studio Tecnico Rivellini, e negli interni da Valerio Rivellini, con il fratello Evo 43’.

Evo WA

Sul nuovo 13 metri di Evo Yacht sarà possibile muoversi agevolmente tra la beach area di poppa e la prua della barca passeggiando intorno alla cabina di guida, Walk Araund è appunto il nome. Soluzione derivata dalle barche da pesca. Con l’Evo 43’ condividerà anche le sponde laterali “XTension” che aprendosi trasformeranno lo spazio di poppa a oltre 25 mq creando une vera terrazza sul mare. La terrazza, come buona tradizione, è arredabile secondo i gusti dell’armatore, chaise longue, cuscini prendi sole, scala da bagno, piattaforma tuffi o tender lift possono essere accompagnate da una cucina a scomparsa con piastre a induzione  o una griglia BBQ. La domotica facilita la vita di tutti i giorni nelle case moderne, così anche in barca conquista l’intero controllo della navigazione e delle funzioni base; WA è pensata anche per essere pilotata da armatori con poca esperienza grazie alla sua facilità di manovra anche in fase di ormeggio.

Il nuovo Evo WA è mosso da 2 motori Volvo Penta IPS 660 da 435 Cv, la carena è sviluppata con V profonda e un angolo deadrise di 18°; la velocità massima è stabilita a 40 nodi mentre quella di crociera si fissa a 32 nodi.

Read in:

Francesco D'Agostino

Francesco D'Agostino

Figlio degli anni 90, spinta digital-social di The Way, si è fatto le ossa nel patinato mondo di To Be Magazine. Per scoprire che il dandy elegant che stava impersonando necessitava di una vetrina all’altezza anche sul web. Senza cercare altrove, se l’è creata da solo. Mette passione solo in quello che gli interessa veramente. Al resto nemmeno ci pensa. Grafica, biz obsession e una giusta dose di involontaria leadership lo proiettano sempre al minuto dopo.
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”