16 Aprile 2020

I gioielli di Bona Calvi, miniature tra sensibilità e artigianato

Una collezione che omaggia l'arte dell'oreficeria artigianale e reinterpreta la natura.

16 Aprile 2020

I gioielli di Bona Calvi, miniature tra sensibilità e artigianato

Una collezione che omaggia l'arte dell'oreficeria artigianale e reinterpreta la natura.

16 Aprile 2020

I gioielli di Bona Calvi, miniature tra sensibilità e artigianato

Una collezione che omaggia l'arte dell'oreficeria artigianale e reinterpreta la natura.

Le miniature di Bona Calvi, una giovane e talentuosa designer che affida a Milano il suo futuro sono gioielli di gran gusto che riprendono la vita della natura e la esaltano in lussuose manifatture da indossare.

Le miniature tra sensibilità e artigianato, arrivano da una mano che ha sapienza e preparazione. Dopo gli studi classici, è la passione per il disegno e la pittura ad acquarello che spinge Bona Calvi, classe 1989, ad iscriversi all’accademia di Belle arti di Brera e successivamente a frequentare la scuola Orafa Ambrosiana di Milano, portandola nel 2015 a creare le prima miniature. Bona parte da uno studio ad acquarello, passando attraverso la antica tecnica della modellazione a cera persa, fino ad ottenere forme plastiche ispirate a ciò che ci circonda: dal polpo al leone, dalle balena alle foglie di ginko, fino ad arrivare a coccinelle e melograni , vere e proprie microsculture pronte per essere trasformate in piccoli monili di bronzo, argento e, su richiesta, oro. Una collezione che omaggia l’arte dell’oreficeria artigianale e reinterpreta la natura con sofisticata delicatezza, regalandoci piccole miniature da indossare, collezionare e regalare. Bona realizza anche progetti su richiesta del cliente nel suo laboratorio di via Stampa 8 a Milano.  

Dopo gli studi classici, è la passione per il disegno e la pittura ad acquarello che spinge Bona Calvi,classe 1989, ad iscriversi all’accademia di Belle arti di Brerae successivamente a frequentare la scuola Orafa Ambrosiana di Milano, portandola nel 2015 a creare le prima miniature. Bona parte da uno studio ad acquarello, passando attraverso la antica tecnica della modellazione a cera persa, fino ad ottenere forme plastiche ispirate a ciò che ci circonda: dal polpo al leone, dalle balena alle foglie diginko, fino ad arrivare a coccinelle e melograni , vere e proprie microsculture pronte per essere trasformate in piccoli monili di bronzo,argento e, su richiesta, oro. Una collezione che omaggia l’arte dell’oreficeria artigianale e reinterpreta la natura con sofisticata delicatezza, regalandoci piccole miniature da indossare, collezionare e regalare.

 

Read in:

Picture of admin

admin

Siamo una testata giornalistica di lifestyle maschile e femminile. Ci rivolgiamo a persone interessate alle novità anche di lusso, non solo di prodotto ma anche di tendenza e lifestyle. La nostra mission: celebrare l’ambizione puntando all’eleganza dei potenziali lettori “Millennial” (età 18-34).
Ti potrebbe interessare:

La “Luce Blu” a Fuori La Voce

Federica Cacciola, introdotta dal suo personaggio Martina Dell’Ombra, e lo psicologo e psicoterapeuta Matteo Lancini parlano di “Luce Blu“, ossia

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”