Magazine - Fine Living People
Luxury

Luxury - 07/01/2020

Patek Philippe orologi che segnano il tempo con l’arte

Le applicazione a mano delle cifre in oro, la finitura manuale e tutti gli accorgimenti produttivi di pregio. Che fanno la gioia dei collezionisti nel mondo.

Collezioni di orologi di lusso per uomo e donna portano in questi oggetti la seduzione intramontabile dell’universo Patek Philippe.

L’appeal di questi orologi è talmente grande che viene mostrato in eventi itineranti nel mondo. Il Watch Art Grand Exhibition nel 2012 ha toccato Dubai, nel 2013 Monaco di Baviera, nel 2015 Londra, nel 2017 a New York, e qualche settimana fa, a fine 2019 a Singapore.

All’ultimo Baselworld, Patek Philippe ha portato una selezione di 15 novità, 10 da uomo e 5 da donna, un’evoluzione coerente ed equilibrata della sua collezione attuale. L’innovazione tecnica è rappresentata dalla nuova grande complicazione a carica automatica in platino, Alarm Travel Time, che al meccanismo di doppio fuso orario esclusivo abbina la sveglia su 24 ore che suona su un timbro classico. Con il suo movimento integrato che ha dato luogo al deposito di quattro brevetti, è l’orologio per eccellenza dei viaggiatori. Patek Philippe introduce, inoltre, una nuova complicazione tra i suoi orologi con calendario: il “settimanale”, un meccanismo semi-integrato che indica, oltre al giorno della settimana e alla data, il numero della settimana in corso. Il Calatrava Settimanale in acciaio ospita un nuovissimo movimento automatico di base dalle prestazioni ottimizzate.

Sul piano estetico, la manifattura declina una selezione dei principali modelli da uomoe li reinterpreta dando loro una personalità inedita. Il Grandmaster Chime, l’orologio da polso Patek Philippe più complicato (20 complicazioni), esibisce tutta l’eleganza delle sue prestazioni in una versione in oro bianco con quadranti di colore blu opalino.

Questi orologi di lusso si caratterizzano per una cura nella realizzazione senza uguali. Il termine “finitura manuale” include una vasta gamma di decorazioni e piccole migliorie eseguite rigorosamente a mano sui componenti degli orologi dopo la fase di produzione meccanizzata.

La finitura elimina eventuali “bave” o tracce lasciate dalle macchine e suscettibili di alterare la perfezione del movimento; leviga i bordi sottoposti ad attrito; previene l’ossidazione e, grazie a molteplici processi, trasforma il metallo grezzo in materiale lucido di seducente bellezza.



Leisure - 20/05/2017

Piano City da Moleskine Café suona Enrico Giaretta

Enrico Giaretta, il cantautore e pianista oltre che pilota di linea Alitalia – per questo noto al [...]

Leisure - 29/10/2019

Un festival di tecnologia per i 160 anni del Politecnico di Torino

Nel 160° anniversario della sua fondazione, dal 7 al 10 novembre 2019, il Politecnico di Torino org [...]

Leisure - 10/11/2018

“Sense Of Beauty”: a Mantova le foto di Agnes Spaak. “Regalo a ognuno la sua bellezza”

Da sempre la bellezza è un canone universale dell’arte e ogni artista ha provato a raccontarla, n [...]

Top