3 Ottobre 2022

Pineider, pelletteria da internazionalizzazione

Partita con le aperture a New York, Singapore e in ultimo il corner all’interno dell’Aeroporto di Milano Malpensa, la strategia di espansione passa anche per alleanze d'eccellenza.

3 Ottobre 2022

Pineider, pelletteria da internazionalizzazione

Partita con le aperture a New York, Singapore e in ultimo il corner all’interno dell’Aeroporto di Milano Malpensa, la strategia di espansione passa anche per alleanze d'eccellenza.

3 Ottobre 2022

Pineider, pelletteria da internazionalizzazione

Partita con le aperture a New York, Singapore e in ultimo il corner all’interno dell’Aeroporto di Milano Malpensa, la strategia di espansione passa anche per alleanze d'eccellenza.

Pineider, azienda di pelletteria di lusso fiorentina, continua a scrivere la sua storia, in equilibrio tra internazionalizzazione e legami stretti con le sue origini. Due le ultime scommesse a conferma della duplice visione: da un lato il nuovo corner Pineider all’interno dell’Aeroporto di Milano Malpensa, nel settore dei voli internazionali, dall’altro la Boutique monomarca di Firenze, che si è trasferita sul Lungarno degli Acciaiuoli.

Il contesto degli imbarchi internazionali dell’Aeroporto di Malpensa rappresenta un’ottima posizione per il brand sia dal punto di vista del target business e viaggiatori appassionati di Made in Italy di alta qualità, che come proseguimento dell’operazione cosmopolita che ha coinvolto prima New York e Singapore, dopo l’espansione sul territorio italiano. L’internazionalizzazione di Pineider intende celebrare un mercato vivace, dove la connessione personale e autentica si racconta tramite collezioni e strumenti in un mondo diviso dal digitale. La nuova Boutique di Firenze invece assume i caratteri consolidati degli altri corner e monomarca di Pineider, dando continuità e riconoscimento dell’heritage raffinato del marchio toscano. Emergono tutti i tratti distintivi di Pineider: eleganza, tradizione e artigianalità italiana si delineano attraverso legno, ferro, vetro, dettagli cromati e in ottone, in uno spazio contemporaneo e dai tratti classici allo stesso tempo. Il legame indissolubile con il territorio di provenienza e la tradizione si inseriscono perfettamente nel processo di internazionalizzazione intrapreso, mettendo le solide basi da cui partire per trasmettere la natura di Pineider.

La storia di Pineider ha inizio 245 anni fa in un negozio, una cartoleria che Francesco Pineider, il suo fondatore, sceglie di inaugurare nel centro di Firenze nel 1774. Francesco, come un pioniere, lascia la Val Gardena per trasferirsi in Toscana, introduce tecniche d’avanguardia, perfeziona le stampe, lavora sui caratteri e i rilievi, realizza articolati stemmi e monogrammi incisi a mano.

Con il passare del tempo alla carta si affianca la pelletteria, avvalendosi della grande tradizione toscana e allo scadere del primo secolo dalla sua fondazione, si aggiungono gli strumenti per la scrittura. Rilevata nel 2017 dalla Famiglia Rovagnati, oggi Pineider è presente nei monomarca di Firenze, Milano, Roma, Singapore e New York. Il brand è venduto negli shop-in-shop d’importanti department stores, come Rinascente a Milano, Beymen a Istanbul, Isetan a Tokyo e KaDeWe a Berlino. Sul fronte sviluppo commerciale, importante la partnership ufficializzata con Massimo Bonini, che attraverso il proprio prestigioso showroom di Via Manzoni a Milano rende visibili i prodotti Pineider a livello internazionale. Pineider precorre i tempi ed anticipa e asseconda una chiara tendenza verso il lusso garbato, il piacere della materia, la vera e rara esclusività, abbinando tradizione ed innovazione, artigianalità e raffinatezza, storia e contemporaneità con prodotti senza tempo.

Nelle foto di Scott Schuman la campagna pubblicitaria Pineider per l’inverno 2022-23. Sono scatti fotografici tra le vie di Firenze eseguiti da Scott Schuman, fotografo e founder di The Sartorialist. Da testimonial per la collezione primavera-estate a creator: Schuman passa dietro all’obiettivo per tracciare i caratteri tipici della timeless elegance del brand e raccontare lo slow living del capoluogo toscano dopo l’apertura della boutique su Lungarno degli Acciaiuoli. Le foto percorrono le vie di Firenze e alcuni dei suoi angoli più nascosti e preziosi, passando da Lungarno e Ponte Vecchio, il quartiere Santo Spirito, Palazzo Strozzi, ritraendo una storia cosmopolita e contemporanea immersa in un’atmosfera vintage. Protagonista una coppia ritratta in momenti business oriented e nel tempo libero, cogliendo il significativo feeling tra i prodotti Pineider e la tradizione fiorentina del Made in Italy di alta qualità.
Protagonista della campagna social media di Pineider per l’autunno-inverno 2022-23 una coppia ritratta in momenti business oriented e nel tempo libero, cogliendo il significativo feeling tra i prodotti Pineider e la tradizione fiorentina del Made in Italy di alta qualità. Ulteriore connessione è quella visiva tra gli scatti selezionati e la strategia di espansione di Pineider dei suoi retail nei mercati esteri: l’internazionalizzazione del marchio è già in atto a partire da New York, Singapore e in ultimo il corner all’interno dell’Aeroporto di Milano Malpensa.

Quest’anno Pineider ha continuato la sua promozione della scrittura su carta con accessori di pregio. Notes è l’agenda come i più recenti Jazz e Blues, per ogni sfumatura dell’umore e dell’animo, che sono declinati in diverse nuove tonalità pop con le copertine in cuoio rigenerato o pelle, senza righe per essere la tela perfetta di ogni progetto.

Carta da lettere per condividere pensieri e passioni, come i set Empress, Capri, Boston, Florentia, di spessore e grandezza diversi, ma tutti filigranati Pineider. Infine ci sono le famose penne stilografiche, a sfera o rollerball, prodotti eterni grazie alla qualità dei materiali, alle lavorazioni artigianali e alle innovazioni tecnologiche, come il brevetto UltraResin delle ultime Avatar UR con una mescola di resina e madreperla molto resistente agli urti, oppure l’esclusiva chiusura magnetica del cappuccio o la veretta di Firenze.

Pineider offre gli strumenti per dare forma al luogo dell’immagine interiore e per promuovere una scrittura da rivalutare, per la profondità, la musicalità e l’importanza che assume sin dall’infanzia, fino alla consapevolezza più matura.

Le alleanze con le eccellenze non si fermano qui. Pineider nel 2022 ha realizzato partnership con marchi beverage e divi del cinema.

Dal matrimonio tra due eccellenze italiane nasce l’originale capsule collection Bonollo OF Pineider: scrittura e distillato per la prima volta insieme per celebrare il vero lusso che oggi è scegliere di dedicarsi del tempo verso nuovi orizzonti inesplorati. Le Distillerie Bonollo Umberto di Padova si dedicano all’arte della distillazione da oltre 100 anni e quattro generazioni proponendo distillati di alto valore edonistico, di cui la Grappa OF Amarone Barrique è la massima espressione. Questo gioiello dal profilo sensoriale sorprendentemente intenso, morbido ed elegante, racchiuso in una bottiglia originale, si presenta in un cofanetto unico insieme all’agenda Quaderno Jazz firmata Pineider, azienda nata nel 1774 a Firenze e specializzata nella creazione di carta da lettere, strumenti per la scrittura e pelletteria di alta fattura.
Pineider racconta il suo stretto legame con il cinema attraverso una collaborazione esclusiva con Pierfrancesco Favino. Il brand si ispira da sempre, e ancor più nelle ultime creazioni, al mondo della settima arte, con riferimenti culturali e stilistici a film culto degli ultimi decenni. Occorre ad esempio ricordare, tra questi, le penne Avatar, La Grande Bellezza, Back to the Future e Full Metal Jacket. Il cinema rappresenta un’occasione per celebrare passato, presente e futuro tramite creatività e narrazioni. Il legame tra Pineider e Pierfrancesco Favino esprime la forza di questo racconto e ne costruisce nuovi simboli. Pierfrancesco Favino è un grande appassionato di scrittura e dei suoi strumenti. La raccolta di appunti e pensieri, espressa dalla sua passione per l’handwriting e l’impiego di taccuini, gli hanno consentito di farne oggetti di lavoro e studio. Ricordi ed emozioni indelebili. La partecipazione ed il coinvolgimento di Pierfrancesco Favino alla grande tradizione di Pineider per gli strumenti di scrittura avverranno tramite brand content disponibili sui social del brand e dell’artista che presenzierà anche agli eventi negli store Pineider italiani. 

Read in:

Ti potrebbe interessare:

Un’idea: Natale a Singapore

Singapore quest’anno celebra il 40° anniversario di “Christmas on A Great Street”, l’illuminazione natalizia che ogni anno caratterizza Orchard Road,

Mario Acampa, l’opera su Sky

T.A.O Tutti all’Opera, il nuovo programma in onda su Sky, Classica HD, sa stasera  è tutto dedicato al mondo dell’opera

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”