2 Agosto 2022

Villa di lusso a Sestri Levante: qui Andersen immaginò la Sirenetta

In Liguria l'edificio panoramico a poca distanza da Portofino con ispirazione razionalista. Trattata come Monumento nazionale, è in vendita nel portfolio luxury estate di Lionard.

2 Agosto 2022

Villa di lusso a Sestri Levante: qui Andersen immaginò la Sirenetta

In Liguria l'edificio panoramico a poca distanza da Portofino con ispirazione razionalista. Trattata come Monumento nazionale, è in vendita nel portfolio luxury estate di Lionard.

2 Agosto 2022

Villa di lusso a Sestri Levante: qui Andersen immaginò la Sirenetta

In Liguria l'edificio panoramico a poca distanza da Portofino con ispirazione razionalista. Trattata come Monumento nazionale, è in vendita nel portfolio luxury estate di Lionard.

In Liguria è in vendita la villa costruita sul luogo che ispirò “La Sirenetta” di Christian Andersen.

Sulla punta estrema della penisola di Sestri Levante, tra Portofino e le Cinque Terre, questa meravigliosa villa ha ospitato i più grandi nomi del design e dell’architettura ed è essa stessa un raro esempio di architettura razionalista, dichiarata “Monumento Nazionale di Architettura Moderna”.

Dall’amore proibito tra il tritone Tigullio e la sirena Segesta una leggenda narra abbia avuto origine la penisola di Sestri Levante. Luogo in cui lo scrittore danese Christian Andersen soggiornò nel 1833, pubblicando poco dopo il racconto “La Sirenetta”, forse ispirato proprio da questa affascinante storia.

È proprio qui, sulla punta estrema di una scogliera, a soli 15 km da Portofino e 25 dalle Cinque Terre, che l’architetto Luigi Carlo Daneri, attingendo al linguaggio del maestro Le Corbusier, progettò tra il 1938 e il 1940 un’incantevole villa, oggi in vendita ). Un luogo di pace e di bellezza, circondato da 2.3 ettari di parco a garantirne la totale riservatezza; un angolo di paradiso fuori dalla frenesia del vivere contemporaneo.

Appartenuta ad un editore italiano – frequentata dai grandi nomi del design e dell’architettura, dell’editoria e dell’imprenditoria – la villa è un raro esempio di architettura razionalista non alterata. La dimora è stata riconosciuta Monumento Nazionale di Architettura Moderna dal Ministero della Cultura Italiano in quanto “testimonianza imprescindibile per l’architettura italiana del Novecento”.

Completamente restaurata, anche negli arredi progettati dal Daneri, la dimora è stata riportata al suo originale valore architettonico ed è affidata in esclusiva alla Lionard Luxury Real Estate S.p.A..

L’edificio è stato progettato in rapporto con il contesto ambientale in una calcolata mediazione tra l’intimità degli spazi interni e l’assolutezza del paesaggio. Il rigore funzionale, la chiarezza distributiva degli ambienti e l’avanguardia tecnologica ne fanno, come scrisse Giò Ponti: “Una dimora, intesa non come alloggiamento, ma come teatro per le azioni umane di vita e di pensiero, di opera e di contemplazione”.

Terminata la costruzione, la villa fu pubblicata sulle prestigiose riviste Casabella (ottobre 1940) e Domus (gennaio 1941) e negli anni ‘90 da Abitare.

Uno scorcio dell’incantevole piscina panoramica della villa razionalista a Sestri Levante. Si tratta di una proprietà di lusso nel portfolio di Lionard, società leader in Italia nel luxury real estate, che ha un portfolio di circa 3.000 immobili di lusso dal valore complessivo di 14.69 miliardi di euro e medio per proprietà di 4.91 milioni di euro.

Un suggestivo sentiero nel bosco e una scalinata portano alla spiaggia privata con accesso esclusivo al mare. Dotata di una piscina con solarium e un ampio parcheggio, la villa dispone di 1.100 mq di interni che comprendono l’edificio principale e due indipendenti dépendance. La dimora si sviluppa su tre piani con nove camere da letto e sei bagni, ideale per accogliere numerosi ospiti.

La villa è uno dei fiori all’occhiello dell’offerta luxury immobiliare di Lionard, società il cui fatturato 2021 è incrementato del +97% rispetto all’anno precedente, arrivando a 21.632.054 milioni di euro.

Il trend di sviluppo fotografato anno su anno per Lionard rispecchia quello su base quinquennale: l’immobiliare di lusso in Italia va forte. Osservando il periodo 2016-2021 si evince, infatti, un incremento esponenziale del fatturato di oltre nove volte rispetto al dato di partenza.
Tali risultati arrivano grazie un costante lavoro di sviluppo del portfolio immobiliare – sempre più targettizzato su proprietà di alto valore – e di un processo di marketing strutturato e multicanale che ha portato alla crescita del numero di clienti, incrementati negli ultimi cinque anni di oltre cinque volte il numero iniziale.

Per Lionard il 2021 rappresenta, dunque, un anno positivo e dopo aver aperto nel 2020 l’ufficio Roma, la società ha deciso di lavorare all’espansione sul territorio con la quarta sede Lionard a Napoli (via dei Mille, 16). Altre verranno avviate entro il 2025 in location strategiche per il segmento lusso.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?