4 Dicembre 2021

“98000 Green Vision Award”, nel 2022 la prima edizione

Presentata all'Enterprise Hotel di Milano l'iniziativa sulla sostenibilità che coniuga imprenditoria virtuosa ed esigenze ambientali. The Way Magazine tra i partner del progetto.

4 Dicembre 2021

“98000 Green Vision Award”, nel 2022 la prima edizione

Presentata all'Enterprise Hotel di Milano l'iniziativa sulla sostenibilità che coniuga imprenditoria virtuosa ed esigenze ambientali. The Way Magazine tra i partner del progetto.

4 Dicembre 2021

“98000 Green Vision Award”, nel 2022 la prima edizione

Presentata all'Enterprise Hotel di Milano l'iniziativa sulla sostenibilità che coniuga imprenditoria virtuosa ed esigenze ambientali. The Way Magazine tra i partner del progetto.

Nell’incantevole cornice dell’Enterprise Hotel di Milano, si è riunito per la prima volta, l’autorevole comitato di giuria di “98000 Green Vision Award”, il nuovo premio (di cui “The Way Magazine è media partner ufficiale) che si terrà a Milano a fine maggio 2022, ideato e voluto dagli imprenditori e filantropi Claudio Coli e Massimo Della Torre, con Chiara Osnago Gadda, giornalista ed event manager del premio. L’obiettivo dell’iniziativa è celebrare le aziende che hanno fatto della sostenibilità e dell’eco efficiency i driver principali della loro missione, dando così una visione strategica e costruttiva al Paese.

Alla presentazione milanese dei “98000 Green Vision Award” per il 2022 c’erano, da sinistra: Francesco D’Agostino, ceo di FD Media Group che edita questa testata, Christian D’Antonio, direttore di The Way Magazine, l’imprenditore Massimo Della Torre, Franco Perona, chief medical officer di Lifenet Healthcare e presidente del comitato di giuria del premio, Chiara Osnago Gadda, giornalista ed event manager del premio, Damiano De Crescenzo, direttore generale Planetaria Hotels.

Si creerà pertanto, una sorta di contaminazione virale “virtuosa” su temi imprescindibili per il futuro delle imprese e dell’intero pianeta. L’obiettivo, è quello di individuare, selezionare e premiare le persone e le aziende che operano nell’espletamento delle loro attività mettendo in primo piano in maniera concreta e non ideologica, i temi dell’ambiente e della responsabilità sociale con quelli del progresso socioeconomico. Aneddoto curioso il numero “98000”: e’ il codice di avviamento postale del Principato di Monaco, dove la politica governativa del Principe Alberto è da sempre attenta ai temi della sostenibilità ambientale, Paese con il quale c’è un’attiva collaborazione su diversi progetti. Diversi gli spunti emersi dal convivio dei giurati, in primis quelli di generare una spirale positiva basata su cultura, consapevolezza, comportamenti, condivisione e comunicazione.

Per evidenziare tali simbiosi, i progetti in concorso al premio verranno selezionati da un panel di tecnici super partes, imprenditori, medici , manager, scienziati, accademici, giornalisti professionisti, esperti di marketing e comunicazione, che esprimeranno il proprio giudizio puntando i riflettori su leve ben precise, quali la condivisione degli obiettivi e delle strategie aziendali, l’attenzione alle risorse umane e alla valorizzazione dei talenti, l’innovazione, la capacità di vision, il bilancio di sostenibilità.


“Cultura, consapevolezza, innovazione, interdisciplinarietà, etica: sono le parole chiave e i valori che ridefiniscono, oggi, il rapporto con la realtà sociale, economica ed ambientale del nostro mondo
” hanno affermato all’unisono Coli e Della Torre. “Abbiamo dunque voluto concepire un premio celebrativo ma anche educativo” ha aggiunto Osnago Gadda “che permetterà così alle aziende con le migliori best practices, di far parlare di se, di quello che fanno di particolarmente valido e interessante e di farlo conoscere massivamente grazie al forte impatto mediatico che avrà la serata di gala celebrativa del premio”.

Foto di gruppo al Sophia Restaurant dell’Enterprise Hotel di Milano: i protagonisti e sostenitori del premio sulla sostenibilità “98000 Green Vision Award” . Nella primavera 2022 il gala con i premiati con doppia cerimonia a Milano e Monte-Carlo.

I giurati presenti alla presentazione a Milano erano: Sofia Gioia Vedani, presidente Planetaria Hotels; Eusebio Gualino, imprenditore; Ruben Razzante, docente all’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano; Rino Raho, imprenditore; Francesco Festa, Ceo Hunting Heads Italia; Lorenzo Fiori, direttore Fondazione Ansaldo; Alessandro Arioli, agronomo, Ceo and Chair Department Department of Agricultural, Food, Energy and Enviromental Sciences; professor Franco Perona, ad Lifenet Healthcare, nonché presidente del comitato di giuria; c’erano poi presenti Rino Raho, presidente associazione 98000 Monte Carlo; Damiano De Crescenzo, direttore generale Planetaria Hotels; Claudio Coli, Ceo Melograno; Massimo Della Torre, Ceo Fundus Della Torre.

Alcuni momenti del pranzo celebrativo del lancio del premio “98000 Green Vision Award” di cui The Way Magazine è partner. Il parterre di imprenditori di livello internazionale ha gustato pietanze preparate da Simone Strinna, l’Executive Chef del Sophia’s Restaurant presso l’hotel 4 stelle Enterprise Hotel di Milano.

Read in:

English English Italian Italian
Ti potrebbe interessare:

Iscriviti alla newsletter e ai nostri contenuti speciali!

Vuoi farne parte? Con soli pochi step si entra in un mondo “privè” con alert sulle novità e tanti contenuti esclusivi. Registrati subito e accedi ai contenuti “Privè”

Utilizzando questo sito, accetti l’uso di cookie tecnici (anche di terze parti) per migliorare la tua navigazione. Vuoi saperne di più?